SANT’ANTONINO, GIACOMO FORLA È MORTO PER ARRESTO CARDIACO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DI DORA MERCURIO

SANT’ANTONINO DI SUSA – Giacomo Forla, il 36enne morto lunedì 14 gennaio nella sua abitazione di Via Superga 5 a Sant’Antonino di Susa, secondo l’autopsia sarebbe morto probabilmente per un arresto cardiaco avvenuto durante la colluttazione con il padre mentre questo tentava di strangolarlo annodandogli il cavo, trovato dai carabinieri attorcigliato per tre volte sul collo della vittima. Secondo L’autopsia il nodo con il quale il padre ha tentato di strangolarlo non è stato determinante per causargli la morte e probabilmente mentre il padre gli annodava il cavo intorno al collo, il figlio era già morto.

Il padre adottivo Flavio Forla, dentista in pensione è ancora in carcere con l’accusa di omicidio.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Ho seguito con rammarico e sdegno la triste vicenda del dottor Forla. Non mi è piaciuto come questa tragedia sia stata raccontata dai mezzi di informazione. Si è adottata la tecnica dello “sbatti il mostro in prima pagina”, tecnica che chiunque, anche se colpevole assodato (e questo non è il caso del dottor Forla), non merita a mio avviso.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.