VALSUSA, “IL BUONO SCUOLA DELLA REGIONE PENALIZZA LE FAMIGLIE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Riceviamo da un GRUPPO DI GENITORI

Gentile redazione, buongiorno.

Come genitori dei ragazzi che studiano e viaggiano in questa nostra bella valle vorremmo dire la nostra rispetto al “buono trasporti” approvato dal Consiglio Regionale e dall’Unione Montana Alta Val Susa, illustrato dal consigliere Valmaggia.

Dire che siamo piuttosto indignati è dire poco e vi spieghiamo subito il perchè: la metà delle famiglie rimane esclusa da qualsiasi contributo, poichè residente sotto i 600 metri s.l.m. Il progetto non tiene conto della reale situazione orografica della nostra valle, che siamo sicuri che l’Unione Montana e il consiglio Regionale ben conoscano, poiché negli anni ci siamo interfacciati con ai consiglieri Monaco, Balocco, Frediani ed altri esponenti politici.

Il contributo esclude tutte quelle famiglie che per il trasporto pagano la quota più alta poiché più lontani dalla scuola e quindi circa la metà degli studenti, per la precisione i residenti ad Almese, Alpignano, Avigliana, Borgone Susa, Bruzolo, Bussoleno, Buttigliera Alta, Caprie, Chianocco, Chiusa San Michele, Collegno, Condove, Giaveno, Pianezza, Reano, Rivalta, Rivoli, Rosta, San Didero, San Giorio di Susa, Sant’Ambrogio di Torino, Sant’Antonino di Susa, Susa, Torino, Trana, Vaie, Villar Dora e Villar Focchiardo.

Per fare degli esempi con cifre alla mano: i ragazzi che arrivano da Avigliana pagano 100.05 euro al mese per andare a scuola e non possono usufruire del formula sui mezzi di Torino perché Oulx è fuori tratta, i ragazzi di Bardonecchia 46.50 euro (circa 441 euro/nove mesi), i ragazzi di Salbertrand 38 euro, ecc.. In alta valle abbiamo due istituti ossia il Des Ambrois, unico liceo sportivo di valle e unico istituto grafico, e il Formont con “corsi di formazione, specializzazione, aggiornamento e perfezionamento professionale dedicati alla montagna”, molto frequentato.

La tratta è così cara perché Oulx è considerata zona turistica, quindi da Chiomonte a Oulx sono 58.60 euro per 17 chilometri per gli studenti – turisti. Poi però nella stagione invernale se vai a sciare col treno, Trenitalia e le sciovie di Bardonecchia fanno sconti agli sciatori, per agevolare il turismo.

Ancora: il contributo è previsto solo se si paga l’abbonamento annuale ma non tutte le famiglie possono permettersi di pagare quasi o più di 1.000 euro in un’unica soluzione a settembre, senza contare che spesso i figli che vanno alle superiori sono due.

L’anno scorso è stata prevista una riduzione sull’abbonamento mensile, da settembre fino a dicembre. E gli altri mesi?

Ultimo e non ultimo. Non è possibile utilizzare neanche i Voucher “libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, trasporti” come cita il sito della Regione Piemonte perché Trenitalia non è convenzionata e non si convenziona.

Nel 2016 abbiamo scritto a tutti i comuni della Val di Susa per evidenziare la situazione e circa trecento persone hanno firmato una lettera inviata alla Seconda e Sesta commissione del Consiglio Regionale.

Pertanto siamo molto arrabbiati, delusi ed indignati perchè ci sentiamo inascoltati da troppi anni. I nostri ragazzi rispetto ai ragazzi che studiano in città hanno molti meno diritti ed è altamente discriminante, oltre che fa sì che le nostre scuole in valle si svuotino con il tempo e con loro la vita in montagna.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

    • Infatti ad es una volta se un vagone aveva n posti e un viaggio da A a B costava x, costava x per tutti gli n posti (e anche per stare in piedi).
      Ora, degli n posti una piccola parte costa x (e si esaurisce subito) un’altra parte (che chiamano con un’altro nome, ma sono i medesimi posti) 2x, un’altra 4x … ecc
      per cui se non prenoti il posto prima di sapere di averne bisogno, lo paghi al prezzo che rimane (cioè il +caro)
      Quello che qualcuno chiama “Inc. Cool 8”

  1. E se ora ti fanno fare un abbonamento annuale vuol dire che ti fanno pagare anche i mesi in cui non c’è scuola.
    Una volta, dopo le vacanze di natale si faceva il mensile dal 7 gennaio al 6 febbraio …ecc.. fino al 6 giugno che le scuole finivano o al max ancora 1 settimanale.
    Ora con la storia del mese solare ad es a gennaio fai 3 settimanali che costa quasi come un mensile.
    Esatto: Inc. Cool 8!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.