IN AUTOSTRADA RIAPRE LO SVINCOLO DI SAVOULX: UN PICCOLO AIUTO PER I RESIDENTI, DOPO LA FRANA SULLA STATALE 335

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La Sitaf riaprirà al transito lo svincolo di Savoulx (vedi freccia rossa) sull’autostrada A32, da Bardonecchia in direzione Oulx

SAVOULX – Una buona notizia per i numerosi residenti delle frazioni di Oulx (Savoulx, Beaulard e Royeres), che in questi mesi stanno avendo numerosi problemi a causa della frana che da circa due mesi ha bloccato la statale 335 Oulx – Bardonecchia. Grazie all’interessamento del sindaco Francesco Avato, la Sitaf ha accettato di riaprire nei prossimi giorni lo svincolo autostradale di Savoulx in discesa (da Bardonecchia in direzione Oulx), dietro la discoteca “Le Arcate”. Saranno fatti gli opportuni interventi di manutenzione per rendere sicuro lo svincolo, attualmente riservato agli operatori dei cantieri della Sitaf e chiuso da un cancello.

Lo svincolo di Savoulx sarà riaperto al transito sull’Autostrada Torino – Bardonecchia

Si tratta di una soluzione provvisoria e temporanea che però aiuterà parecchie famiglie che hanno la casa vicino all’area colpita dalla frana sulla statale. Da due mesi, per raggiungere la propria abitazione, i residenti di varie abitazioni nelle zone di Savoulx, Royeres e Beaulard lungo la statale sono obbligati ad allungare il tragitto e ad andare fino a Oulx in autostrada, per poi tornare indietro “risalendo” dalla strada 335.

La riapertura al transito dello svincolo di Savoulx in A32 consentirà invece di “uscire in anticipo” dall’autostrada senza dover proseguire fino a Oulx, immettendosi direttamente sulla statale 335 dalla zona delle Arcate, vicino a Beaulard, e quindi senza dover allungare il percorso.

Intanto si attendono aggiornamenti sul ripristino della viabilità sulla statale 335 Oulx – Bardonecchia e sulla messa in sicurezza del versante da dove è caduta la frana: come già annunciato, i lavori saranno lunghi e ci vorrà tempo. Dell’intervento se ne occupa la Sitaf.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.