VIDEO / INAUGURATA LA NUOVA SEGGIOVIA A BARDONECCHIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

Riceviamo da BARDONECCHIA SKI (Fotografie e video di THOMAS ZANOTTI)

BARDONECCHIA – Continua il potenziamento degli impianti di risalita nella “Perla delle Alpi”, che punta sempre di più a creare un’offerta di eccellenza per i clienti. È stata inaugurata la nuova seggiovia quadriposto “Sellette”. Realizzata in sostituzione delle attuali seggiovia biposto e sciovia Sellette, il nuovo impianto parte dalla località Chesal a quota 1.800 metri, mentre l’arrivo è a quota 2.200 metri. La seggiovia avrà una portata di 2.400 persone all’ora e potrà coprire l’intero tragitto in soli cinque minuti.

Realizzata nel Comprensorio del Melezet, si tratta di una nuova seggiovia ad ammorsamento automatico che consente una velocità di linea maggiore durante il viaggio e una minore nelle stazioni, a tutto vantaggio dei passeggeri, che possono viaggiare più velocemente, ma anche approfittare di un maggior comfort di imbarco e sbarco. Inoltre la seggiovia è dotata di cupole possono essere abbassate in qualsiasi momento durante il viaggio per proteggersi contro gli agenti atmosferici rendendo cosi il tragitto molto più confortevole.

La nuova linea del percorso della seggiovia con una nuova diversa collocazione dei sostegni di linea rispetto agli attuali, permetterà una maggior fruibilità delle piste in quota 23 e 25. Con il nuovo impianti è stata completata la prima fase di sviluppo dell’area del Melezet. Un investimento di circa quattro milioni di euro al quale seguiranno, l’anno prossimo, lo spostamento della seggiovia biposto sull’attuale linea della sciovia Bosco e la costruzione di un nuovo skilift del Vallon-Cros. Sempre quest’anno è stato inaugurata la nuova attrazione “Alpine Coaster” a Campo Smith, dal costo di 1,7 milioni di euro.

Quello che si inaugura oggi è il secondo impianto in sole due stagioni, dopo la seggiovia esaposto 6 Gigante, costruita nell’estate del 2017 in collaborazione con il Comune di Bardonecchia dal costo complessivo di 6,5 milioni di euro, che parte da quota 1.900 metri della località Fregiusia ed arriva a quota 2.400 metri.

Per Nicola Bosticco AD Colomion: “continuiamo ad investire per rinnovare impianti e piste. Il nostro obbiettivo è quello di sfruttare al meglio le zone in quota del comprensorio, dotandolo di moderne piste ed impianti efficienti al fine di incrementare il periodo di utilizzo di tutta l’area sciabile. Inoltre stiamo diversificando le nostre attività valorizzando l’uso estivo degli impianti di risalita e stiamo riscontrando un’ottima frequentazione Siamo profondamente convinti del valore di questa parte di montagna, e crediamo che con i nuovi impianti sempre più sciatori potranno apprezzarne la bellezza. Il nostro obiettivo è rendere sempre più accessibile il comprensorio e garantire un’offerta molto differenziata e qualitativamente d’eccellenza per soddisfare le esigenze di tutti. Per questo da anni stiamo lavorando ad un restyling completo di tutte le tre grandi aree sciabili di Bardonecchia investendo ingenti risorse ogni anno“.

AREA SCIABILE (NOVITÀ 2019-2020)

Come ogni anno, Bardonecchia continuerà ad offrire il meglio ai suoi ospiti. I numerosi collegamenti, infatti, permetteranno a tutti gli appassionati di vivere intense giornate “sci ai piedi” tra i cento chilometri di piste del comprensorio. Ecco le altri novità oltre alla Sellette.

Innevamento programmato: è stato realizzato un importante lavoro di potenziamento delle stazioni di pompaggio di tutto l’impianto di innevamento programmato, che insieme all’aumento della capacità adduzione dell’acqua, permetterà di dimezzare i tempi per l’innevamento dell’area sciabile. Il potenziamento riguarda praticamente tutte le piste dotate di innevamento programmato, ed in particolare quelle maggiormente utilizzate dalla clientela e che risultano quindi soggette ad una maggior usura. Grazie ai cannoni di ultima generazione, anche la qualità della neve prodotta subirà un netto miglioramento e sarà sempre simile a quella naturale.

Snow Park: nell’ottica di migliorare l’offerta per tutti gli appassionati free style è stato intrapreso un progetto di implementazione dell’area dello Snow Park del Melezet nell’area Selletta, che già lo scorso anno era stara individuata come più idonea per caratteristiche morfologiche e di innevamento.

Bardonecchia Family friendly: continua il progetto, già intrapreso da alcuni anni, per implementare le aree e le attività dedicate alle famiglie ed in particolare ai bambini che muovono il primi passi nel mondo dello sci. Dopo la realizzazione dell’area Scivolandia di Campo Smith, quest’anno sarà realizzata una nuova pista a tema, e le piste del comprensorio saranno animate da un equipe di ragazzi che seguiranno i più piccoli (ma non solo) attenti a tutte le loro esigenze per rendere il loro apprendimento semplice e divertente.

Alpine Coaster: Un percorso su rotaia utilizzabile con bob a due posti, grande divertimento per tutti, grandi e bambini, che potranno vivere la montagna con un’ottica diversa, importante ampliamento dell’area ludica di Bardonecchia. Più di 1000 metri di discesa lungo un bosco di Larici sulle pendici del Monte Colomion. E all’arrivo possibilità di stampare una bellissima fotografia ricordo.

Programma eventi: un ricco programma di eventi è previsto durante tutto l’inverno, dalle gare FIS di super gigante e discesa libera, alle gare del Grand Prix FISI sino alle selezioni di Pinocchio e ai campionati Regionali Children. In particolare però a Bardonecchia torna la Coppa Europa di Ski cross. Una delle due tappe italiane del circuito Europeo, una disciplina estremamente tecnica e adrenalinica. Tra curve paraboliche e salti spettacolari, lo show è assicurato. Le gare sono in programma il 5 e 6 marzo sulla pista 25 del Melezet con arrivo in località Chesal, un grande appuntamento per vedere i migliori atleti europei. E nei giorni successivi il consueto appuntamento con gli skigames, dove lo ski cross è riservato ai più piccoli delle categorie cuccioli e ragazzi.

In conclusione il consueto appuntamento con la Cena Stellata realizzata in collaborazione con la Lavazza, Dopo Carlo Cracco, Moreno Cedroni e Norbert Niederkofler un nuovo grande Chef sarà protagonista della cena in quota che si terrà sabato 21 marzo. Il nome è ancora Top secret ma sarà, come al solito, un grandissimo appuntamento con la buona cucina. Molte altre serate dedicate alla buona cucina sono in programma nei ristoranti in quota durante tutta la stagione invernale. Per tutti gli aggiornamenti è possibile visitare il sito www.bardonecchiaski.com oppure la pagina Facebook di Bardonecchia Ski.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Complimenti! una società seria che investe per migliorare il servizio ai clienti.
    non come i vicini, che non fanno altro che aumentare i prezzi

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.