VALSUSA, INCIDENTE MORTALE: A TRANA IL FUNERALE DI VINCENZO MAX POMARICO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TRANA – Sabato 30 aprile, alle ore 10.30, si terranno a Trana i funerali di Vincenzo “Massimo” Pomarico, l’uomo di 50 anni vittima dell’incidente stradale avvenuto nella notte di Pasqua sulla statale 25 a Bruzolo. Pomarico era a bordo di un’Alfa Romeo Giulietta bianca. La sua vettura è rimasta coinvolta nello schianto frontale contro la Fiat Punto nera del 19enne Loris Infante, anche lui deceduto a seguito dell’incidente. Pomarico viveva a Trana con il padre, scomparso poco tempo prima a gennaio, e con la zia. Vincenzo Max Pomarico lavorava nel settore di ventia e consegne di prodotti farmaceutici in tutta Europa. Negli anni precedenti aveva lavorato come addetto alla sicurezza per vari locali, attività commerciali e discoteche, come la Favola di Avigliana, l’Havana a Sant’Ambrogio, lo Zoom di Cumiana, lo Chalet e il Life di Torino.
Alcuni giorni fa, ValsusaOggi aveva pubblicato la lettera di una sua amica: “Ciao Max (Vincenzo)… che brutto scherzo che mi hai fatto! Dovevamo vederci in questi giorni, ci eravamo sentiti solo poco tempo fa, tu eri in giro per lavoro. Un lavoro che ti permetteva di viaggiare e per te viaggiare era libertà…nelle nostre lunghe chiacchierate mi raccontavi dei tuoi viaggi, delle tue esperienze e io ascoltavo rapita…mi mancherai tantissimo…eri più di un amico, eri il mio confidente, la mia roccia. Sapevi darmi sempre il consiglio giusto, quante volte mi hai consolato . Grazie a te ho imparato a soffermarmi a guardare le stelle e ti dicevo “chi guarda le stelle, è ancora capace di sognare”. Tu eri il gigante buono, sempre pronto ad aiutare tutti…era facile volerti bene. Con il tuo brutto scherzo hai fatto un gran rumore e non mi so dare pace, perché la vita è infame .Mi mancherai vecchio…mi mancherai come l’ aria. Un bacio fin lassù e ogni volta che guarderò le stelle, ci sarà quella più luminosa…”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.