VALSUSA, INIZIATI I VACCINI PER MEDICI E PERSONALE SANITARIO DELL’ASL

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALL’UFFICIO STAMPA DELL’ASL TO3

SUSA – È iniziata questa mattina la campagna vaccinale anti Covid-19 nell’Asl To3: nella giornata di oggi 240 medici, infermieri, operatori socio-sanitari e dipendenti dell’Asl riceveranno la prima dose del vaccino presso le due sedi degli ospedali di Pinerolo, Rivoli e Susa.

Le vaccinazioni proseguiranno nei prossimi giorni, secondo quanto previsto dal piano nazionale, per il personale delle aziende sanitarie e delle realtà (servizi e volontariato) che lavorano con le strutture sanitarie, per i medici di base e i pediatri, oltre che per operatori e ospiti delle Rsa, per i quali si inizierà lunedì 4 gennaio.

Successivamente si procederà con le forze dell’ordine, il personale scolastico, gli operatori dei servizi essenziali, le persone con più di 60 anni, e a seguire tutta la popolazione.

Sono quasi 10.000 le adesioni preliminari alla vaccinazione ricevute dall’Asl To3 nelle scorse settimane, circa 3.500 fra il personale dell’azienda, i medici di base e i pediatri, oltre 6.000 dalle Rsa, in base alle quali sono stati stimati i vaccini che verranno effettuati in questa prima fase, tenendo anche conto della necessità di somministrare la seconda dose. Il numero potrebbe ovviamente aumentare in relazione alle adesioni che arriveranno nelle prossime settimane.

“È un giorno di estrema importanza” afferma il direttore generale dell’Asl To3 Flavio Boraso. “Voglio ringraziare la logistica, i magazzini, la farmacia, tutto il personale sanitario e amministrativo direttamente impegnato, che ha profuso un grande sforzo per arrivare pronto all’avvio di questa campagna vaccinale”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

57 COMMENTI

  1. E a seguire con chi sciegliera’ di vaccinarsi, cioe’ o parte delle popolazione o meta’ o tutta. Altrimenti se si vuole obbligare un trattamento sanitario contro la volonta’ di una persona bisogna indicare che qlla persona se avesse dei danni causa vaccino ricevera’ un rimborso danni. I MEDICI NON SONO EROI MA PROFESSIONISTI E LA POPOLAZIONE MONDIALE E’ COMPOSTA DA PERSONE NON DA CAVIE.Chi sceglie di provare il vaccino lo fa consapevole che non puo’ avere superato in poco tempo le tre fasi che lo rendono sicuro al 100%100 e quindi se ne assume le responsabilita’ parziali. Teniamo presente che in India c’ e’ un’ inchiesta attiva contro la casa farmaceutica di Bill Gate per il vaccino contro la polio che non e’ servito a nulla e lo stesso problema c’ e’ stato in Sud Africa. Questa informazione e’ uscita all’ inizio della pandemia nel web e fu data dal nipote di Kennedy….pare si sia affrettato a spiegare cio’ sottolineando la fine misteriosa fatta dai suoi parenti. Sembrava volesse sottolineare qualcosa. Finche’ il vaccino non e’ sicuro al100%100 sarebbe poco legale secondo il mio pensiero obbligare qualche persona a farlo. Che senso ha obbligare qlcuno a fare un vaccino se fin prima buona parte del popolo italiano se n’ e’ fregato di mascherine, distanza ecc? Il business??? Eh ! Allora non si puo’ più dire verra’ vaccinata la popolazione , ma correttamente verranno vaccinate le cavie.

    • Brava Elisabetta, sai in quanti siamo d accordo con te, purtroppo, è anche vero che molti van dietro a cosa dicono virologi, epidemiologici (anche se non c è ne uno che dice una cosa uguale all altro) comunque cosa certa è che nessuno con un po’ di Buon senso vorrebbe far da cavia, per esperimenti che, a dire il vero, sono un po’ incerti nel loro risultato. Un conto è essere sicuri al 100 x cento un conto è non sapere a cosa si va incontro. Ma nemmeno l antipolio è servito, a parte il vaiolo, forse quello è servito. Siamo in mani non tanto sicure, in questo brutto mondo

      • Siamo un Paese del medioevo. Entro marzo Israele avrà vaccinato tutta la popolazione e ne verranno fuori, mentre noi continuiamo a morire non di vaccino ma di coronavirus. Italia e Francia, pietosi Paesi cugini non riescono a proteggere i loro cittadini dal virus. Che rendano obbligatorio questo vaccino, subito, altrimenti rischiamo tutti la fine della centralinista delle Molinette morta di covid a 60 anni non a 90 come pensate voi, e tutto il centralino con personale contagiato. Quanto tempo volete continuare così? Per gente come voi dovrebbero tornare vaiolo, poliomielite, poi vediamo se volete i vaccini o volete morire. Il fatto è che con la vostra condotta scellerata condannate a morte anche chi vorrebbe vivere, il vostro egoismo è nauseante.

        • No non puo’ essere messo obbligatorio Gwen.E’ puro egoismo salvare il proprio sedere e lasciare ogni anno morire di malnutrizione migliaia di bambini solo perche’;e risiedono dove non c’ e’ il PIL MONDIALE. E’ appena passato Natale e ancora non avete capito nulla.In Italia la gente non riceve cio’ che gli serve nonostante ci sia una pandemia??? E vogliono licenziare chi non fa un vaccino facoltativo? E allora giu’ dalle poltrone visto che c’ e’ gente che ha perso il lavoro e ora causa pandemia e’ per strada. O vengono licenziati tutti quelli che non fan il vaccino e non aiutano le famiglie e le aziende( stato) o non si licenzia nessuno.Lei non salvera’ la vita alle persone ma solo a qlli che le stanno vicino e che spero la fame , poi la salverà ai ricconi che vogliono fare fare i vaccini sperimentali per salvarsi, tanto i soldi li hanno.Ma qlli che hanno chiuso non sanno che mangiare. Altruismo? Questo e’ egoismo perche” c’ e’ chi morira’ sempre .

        • Per gente come loro, un TSO e via. Anche se io li spedirei direttamente tutti su un’isola felice dei non vaccinati, così vediamo quanto durano. W Darwin.

      • Aggiungo che il vaccino per il meningococco serve eccome, soprattutto dopo i 60 anni, ma io ho rischiato di morire di polmonite a 8 anni. Sa perché le dicono che non serve. Perché in questa valle medioevale non lo somministrano, se vuole farlo deve prenotarlo a Rivoli e attendere 6 mesi, sperando di non ammalarsi prima. La valsusa è rimasta all’età della pietra.

        • E, tu da dove arrivi? Gwen in val di Susa non siamo medievali, solamente realisti e obiettivi, e se non ti trovi bene vai da qualche altra parte a far disquisizioni scientifiche

        • Gwen, mi spieghi cosa c’entra il meningococco con la tua polmonite di mezzo secolo fa?
          E comunque informati prima di scrivere, perché il vaccino lo fanno anche in valle.

      • il vaccino innanzitutto non si fa per togliersi i dispositivi di protezione che vanno comunque usati almeno per un anno anche vaccinazioni. Poi deve farlo per proteggere sé stessa, i suoi familiari specie se anziani, le persone che sono costrette a lavorare e devono venire a contatto con lei, le persone che devono recarsi spesso in ospedale per cure urgenti e indifferibili e così via, non stia a guardare gli ignoranti senza mascherina, quelli andrebbero sanzionati ma non ci sono controlli purtroppo.

      • Per la birba veritiera che non sa a cosa va incontro con il vaccino, invece sa a cosa si va incontro quando si viene intubati oppure peggio si finisce nella bara? Finiamola di fare disinformazione.

        • No non puo’ essere messo obbligatorio Gwen.E’ puro egoismo salvare il proprio sedere e lasciare ogni anno morire di malnutrizione migliaia di bambini solo perche’;e risiedono dove non c’ e’ il PIL MONDIALE. E’ appena passato Natale e ancora non avete capito nulla.In Italia la gente non riceve cio’ che gli serve nonostante ci sia una pandemia??? E vogliono licenziare chi non fa un vaccino facoltativo? E allora giu’ dalle poltrone visto che c’ e’ gente che ha perso il lavoro e ora causa pandemia e’ per strada. O vengono licenziati tutti quelli che non fan il vaccino e non aiutano le famiglie e le aziende( stato) o non si licenzia nessuno.Lei non salvera’ la vita alle persone ma solo a qlli che le stanno vicino e che spero la fame , poi la salverà ai ricconi che vogliono fare fare i vaccini sperimentali per salvarsi, tanto i soldi li hanno.Ma qlli che hanno chiuso non sanno che mangiare. Altruismo? Questo e’ egoismo perche” c’ e’ chi morira’ sempre .

        • L’opinione e’ una cosa e la disinformazione un’ altra.Io ho detto il mio pensiero e ho spiegato quanto espresso dai medici riguardo il meningococco. Mi hanno detto non serve farlo alla mia eta’ e quindi non lo faccio.

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  2. Io di vaccini in questi 2 anni ne ho fatti, perche’ alcuni quand’ ero piccola non c’erano. Il meningococco mi han detto non serve e non l’ ho fatto.Pero’ sono vaccini che si fanno da anni. Allora un individuo li fa coscente che possono in rari casi creare grossi problemi, ma con il covid19 ancora tutti i danni collaterali non si conoscono. Se uno sceglie di provare e’ libero e deve essere libero come chi decide di dire no.La collettivita’? E si dovrebbe pensare a qlli che affollano le citta’ incuranti degli altri e che mettono a rischio le vite altrui , facendo il vaccino e mettendo la vita nostra nuovamente a rischio senza dati completi sul vaccino? Uno quindi deve rischiare la vita per aiutare ‘me ne frego’ ????Anca no! I medici? Eh !Quando ho fatto l’ eco delle anche alla piccola :mascherina abbassata e battuta sulla spalla per complimentarsi con noi per avere 2 bei bambini.Zero uso dei DPI.Dai dai per favore vediamo nella vita di non prendere in giro le persone….e’ appena passato il Natale .

    • Aggiungo che il vaccino per il meningococco serve eccome, soprattutto dopo i 60 anni, ma io ho rischiato di morire di polmonite a 8 anni. Sa perché le dicono che non serve. Perché in questa valle medioevale non lo somministrano, se vuole farlo deve prenotarlo a Rivoli e attendere 6 mesi, sperando di non ammalarsi prima. La valsusa è rimasta all’età della pietra.

    • il vaccino innanzitutto non si fa per togliersi i dispositivi di protezione che vanno comunque usati almeno per un anno anche vaccinazioni. Poi deve farlo per proteggere sé stessa, i suoi familiari specie se anziani, le persone che sono costrette a lavorare e devono venire a contatto con lei, le persone che devono recarsi spesso in ospedale per cure urgenti e indifferibili e così via, non stia a guardare gli ignoranti senza mascherina, quelli andrebbero sanzionati ma non ci sono controlli purtroppo.

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  3. Visti certi commenti, proporrei di obbligare chiunque rifiuti di vaccinarsi a firmare un foglio in cui accettano di pagare di tasca propria eventuali cure in caso di contagio. È ora di finirla di far pagare alla collettività l’ignoranza e l’idiozia dei singoli.

      • Io la sto ancora pagando la sanità che purtroppo copre tutti, anche gli emeriti imbecilli convinti di non esserlo. D’altronde uno scemo non sa di esserlo, altrimenti non lo sarebbe. Comunque poco male, visto che sei “pensionato e non scemo”, e quindi leggendo tra le righe non ti vaccinerai, è altamente probabile che smetterò di pagarti la pensione molto presto nel caso in cui ti prenda il Covid.

    • Appunto e ora di finirla di pigliare la gente per u posto e permettere a tutti valsusini compresi di non usare la mascherina perche’ anche qlli avrebbero dovuto pagare e visto che in Africa Brasile India muoiono anche a causa tua paga anche tu! Perche’ dal servizio delle IENE e’ risultato che fanno esperimenti di vaccini in vivisezione in India e Cina e quindi offrirti pure tu di farli….non vai vero?

      • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  4. Infatti se in Europa, soprattutto in Francia,
    metà popolazione non vuole il vaccino, è perché, comunque nessuno ci dà la sicurezza che non si avranno effetti collaterali, quindi, se questa Europa, di cui fa parte anche l Italia, è ancora democratica, e voglio sperarlo, (anche se qualche dubbio siamo in molti ad averlo) deve dare la possibilità al cittadino di scegliere se farlo o no questo vaccino. E se proprio così non sarà inizino a trovare le loro cavie, vaccinando i politici. Sarebbe veramente giustissimo, vista la loro propaganda, che ci inebetiscono, ogni giorno. Inizino loro molti di noi non vogliono essere delle cavie da laboratorio, quindi politici carissimi, il vaccino fatelo voi e poi vedremo. É stato detto che l unico vaccino valido, pare sia stato soltanto quello del vaiolo, un vaccino va studiato, sperimentato, non è proprio come bere un buon caffè. Molto probabilmente, vorranno testarlo su più persone possibili, così magari se non si morirà di covid si morirà per complicanze dovute ai vari vaccini delle varie case farmaceutiche, che uno é diverso dall altro, intanto pare. Mah chi avrà la fortuna di vivere lo racconterà ai posteri,……

  5. Bill gates non possiede alcuna casa farmaceutica. E’ fondatore di Microsoft quella che ha inventato windows il sistema operativo che la gran maggioranza dei computer adotta. Non capisco come si possano diffondere simili panzane. Inoltre tutti i vaccini autorizzati dall’aitorita’ europea ema hanno superato le necessarie sperimentazioni. Chi si fa le paranoie assume regolarmente e talvolta abusa di farmaci che basta leggere sul bugiardino, hanno potenziali effetti collaterali gravi. No paranoia ideologica. No ignoranza.

        • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

    • Caro Pietro, bisognerebbe informarsi prima, che il brillante Bill Gates fosse il fortunato possessore di Microsoft, lo sappiamo tutti, forse tu non sai che la pandemia l aveva annunciata lui un po’ di anni fa e, con i Grandi della Terra, se così si possono chiamare i delinquenti patentati, c era stato un convegno per depopolare il mondo. Il Bill gates ha venduto Microsoft e ha investito nella farmaceutica, informati bene e non essere così drasticamente prevenuto verso coloro che magari si sono informati bene. Se anche molti medici e infermieri non vogliono vaccinarsi, probabilmente ne sanno un po’ più di te. E riguardo al far pagare le spese mediche a chi non vuole vaccinarsi, beh, intanto sarebbe forse più giusto farle pagare ai drogati, a chi oggi con la pandemia, va incautamente in montagna e si frattura la gamba, a chi nonostante i divieti ha fatto delle belle feste di capodanno in hotel stellati, a quelli si che gli farei pagare una sostanziosa bella multa e a tutti coloro che infrangono le regole. E poi se ci tieni proprio vai a fartelo tu il vaccino e rispetta le idee degli altri

      • E’ una fondazione creata con la moglie .E’ sotto inchiesta perche’ in India ritengono che siano stati vaccinati i bimbi come delle cavie .

        • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

    • Se guarda sul web c’ e’ scritto pure sul corriere della sera.it ho appena guardato ora. La fondazione de’ stata creata con la moglie.Forse non e’ bene informato.Buonasera.Vuole il copia incolla per cui sono famosa???

      • Attualmente non c’è chiaro pero’ la questione del vaccino e sui danni il corriere dice che ha avuto successo tempo fa avevo letto di no.

        • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

    • Questa è gente che la segatura al posto del cervello. Ogni tanto mi viene anche il dubbio che trollino, perché se certi personaggi esistono veramente mi chiedo quanto patetica sia la loro vita visto che vivono in un mondo immaginario fatto di complotti e stupidaggini di ogni tipo, oltre a non capire una sega di cosa succede intorno a loro. In pratica è come se fossero sbronzi e fatti di mariuana 24h/24.

  6. IN CINA E INDIA FANNO ESPERIMENTI IN VIVISEZIONE DA TEMPO -SERVIZIO DELLE IENE.CORRETTO QUINDI PER LA SALUTE DI TUTTI CHE CHI E’ APPASSIONATO DI VACCINI VADA E NON LASCI SOLi gli sfortunati e si offra al posto di coloro che sono li .Perche’ lo sapete vero che in India donano sangue per vivere? Coraggio voi che siete altruisti.Oh dimenticavo tutti altruisti e siete ancora qui.

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  7. Pensarla comunque a modo vostro, il mondo e’ bello anche per questo. L’ importante e’ non dire a se stessi di essere liberali altruisti ecc. e poi si razzola male e questo lo dico sempre anche a me stessa. Felice anno nuovo a tutti

  8. Chissà come mai qualche medico è infermiere non vuole farlo questo vaccino….. Qualche scienziato, riesce a dare una risposta?

    • Sì, alcuni medici hanno comprato la laurea, altri non sanno una sega si vaccini pur essendo medici e gli infermieri non sono medici, anzi, infermieristica è spesso un facile ripiego per chi ha fallito l’ingresso in tutte le altre facoltà.

  9. Io avere tanta paura virus ma avere anche tanta paura vaccino noi no essere in medioevo noi essere nella preistoria io volere conoscere Gwen e Elisabetta loro donne di valle che avere testa piena di pensieri strani e acido al posto di sangue come alieno di film

  10. Comunque è sempre interessante vedere la differenza tra i commenti delle due parti: i “cattivi”,gli “irresponsabili ” e gli “untori” esprimono opinioni di perplessità, parlano di libertà e di diversità di pensiero…magari a volte in maniera un po’ caotica e mescolando argomenti fuori contesto. Qualcuno parla di dubbi o complotti su quanto stiamo vivendo, ma in generale non ci sono insulti o attacchi violenti. Poi ci sono i “buoni”, i “responsabili” e gli “eroi” che, ribattono con: richiesta di obbligo a vaccinarsi imposto dallo Stato, licenziamenti o sanzioni finanziarie e penali per chi non si vaccina, accuse di essere troll/sbronzi/drogati/patetici/avere la segatura nel cervello/capre/ignoranti/idioti/paranoici/complottisti/criminali e c’è chi arriva ad augurare un tso oppure di finire intubati o in una bara…fino all’apoteosi dell’isola-lager per confinare i non vaccinati fino alla morte! Ma si sa, loro sono i buoni…

    • Mai scritto di essere buono. Anzi non mi frega proprio niente di essere buono. A me interessa solo ciò che è scientificamente logico da fare per minimizzare i morti e la durata di questa pandemia. Di cosa credano quelli che si credono “liberi pensatori” solo perché leggono e ripetono a pappagallo fegnacce cosmiche trovate sui social o YouTube, a me frega proprio zero. E zero dovrebbe fregare al governo e al CTS che non hanno certo la mission o il potere di far diventare improvvisamente intelligenti, colti o competenti persone che spesso hanno preso a fatica la terza media, e alcuni nemmeno quella, ma vivono in quel magico mondo parallelo che li illude di poter una qualche autorevolezza o competenza nel disquisire di qualunque argomento di cui sanno meno di una sega.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.