VALSUSA, LA BORGONESE VINCE LO SCUDETTO ITALIANO DI BOCCE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla FEDERAZIONE ITALIANA BOCCE

BORGONE SUSA / FELTRE – Emozione allo stato puro. Il pathos non è mancato nella finalissima tutta piemontese del volo femminile. Marika Depetris colpisce il pallino decisivo e la Borgonese trionfa. La Borgonese torna su trono sconfiggendo la Forti Sani chiamata a scucire lo scudetto per passarlo alle rivali nella finalissima di Feltre (Belluno).

È stata una vera e propria “prova di forza” tra il team di Borgone Susa e quello di Fossano (Cuneo) partito con l’handicap delle prove veloci nelle quali sapeva di non avere speranze contro le specialiste della Borgonese.

Uno svantaggio al quale le fossanesi hanno replicato vincendo entrambi i tecnici. Nell’ultimo turno di gioco, forte del vantaggio di quattro punti la Borgonese ha ceduto e si è fatta rimontare, perdendo tre incontri su quattro. L’epilogo negli spareggi dopo sedici bocce giocate.

LA CRONACA

Tre successi per la Borgonese nella prima serie di incontri con  Marika Depetris e Micol Porotto nell’individuale rispettivamente contro Norma Pautassi (11-2) e Valentina Avveduto (10-5) e vittoria della coppia composta da Serena Traversa e Nadia Camilla 11-4 contro Barbara e Ornella Gerbaudo (quest’ultima sostituita da Maria Cuccaro). Emozionante ed equilibrato il combinato chiuso a favore della Forti Sani 23-21 con Paola Mandola che ha superato Francesca Carlini.

Schiacciante la superiorità della Borgonese nella staffetta e nel progressivo con le atlete della Forti Sani che dopo pochi tiri si sono arrese alla supremazia delle avversarie. La Borgonese ha onorato appieno le due prove con, prima Traversa e Depetris che hanno colpito 45 bocciate su 53 tirate contro le 12 su 21 di Avveduto e Mandola, poi la Traversa ha realizzato nel progressivo 36 su 44 contro le 7 su 13 della Avveduto. Nulla da fare contro le specialiste della Borgonese. Due vittorie della Forti Sani nel tiro di precisione per merito della Avveduto (13-3 contro la Camilla) e Mandola (15-12 contro la Carlini).

Ultimo turno di prove classiche con l’imperativo per Fossano di vincere tre match su quattro per andare agli spareggi (con due successi per parte lo scudetto sarebbe stato della Borgonese). Due incontri a coppie e due individuali per decidere il tricolore. Per Fossano la Mandola ha chiuso 11-2 contro la Traversa, risponde la Borgonese con l’11-3 della Carlini su Cristina Oddone. Tutto nelle mani delle giocatrici a coppie. Vincono 11-5 Pautassi e Barbara Gerbaudo contro Porotto-Camilla.

Si decide nell’ultimo match a coppie per le speranze di Fossano per raggiungere gli spareggi. Avveduto colpisce da quattro punti e porta Fossano avanti 9-4 poi il tiro successivo completa il successo che vale gli spareggi: 11-4 di Avveduto e Maria Giuseppina Cuccaro su Depetris e Samantha Dodero.

GLI SPAREGGI BORGONESE-FORTI SANI

Carlini in accosto fuori dal cerchio (0-0)
Cuccaro in accosto fuori dal cerchio (0-0)
Porotto in bocciata sul pallino sbagliata (0-0)
Avveduto in bocciata sul pallino sbagliata (0-0)
Camilla in accosto nel cerchio (1-0)
Pautassi in accosto nel cerchio (1-1)
Depetris in bocciata sul pallino sbagliata (1-1)
Mandola in bocciata sul pallino sbagliata (1-1)
Carlini in accosto nel cerchio (2-1)
Cuccaro in accosto nel cerchio (2-2)
Porotto in bocciata sul pallino sbagliata (2-2)
Avveduto in bocciata sul pallino sbagliata (2-2)
Camilla in accosto nel cerchio (3-2)
Pautassi in accosto nel cerchio (3-3)
Depetris in bocciata sul pallino colpito (4-3)
Mandola in bocciata sul pallino sbagliata (4-3)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.