VAIE, L’ALCAR LICENZIA 30 LAVORATORI: AVVIATE LE PROCEDURE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

VAIE – Una brutta notizia per gli operai dello stabilimento Alcar Industrie Srl di Vaie. L’azienda ha avviato le procedure per licenziare 30 lavoratori.

Giovedì 3 ottobre si terrà un incontro in Regione Piemonte con i sindacati, dove si affronterà il problema dei licenziamenti collettivi voluti dalla proprietà. Alcuni giorni fa al gruppo Metec spa di Gianetta, che ha comprato lo stabilimento valsusino a fine agosto, sono stati sequestrati dalla procura di Torino 16 milioni di euro e il 100% delle azioni.

Toni Inserra, sindacalista della Fiom Cgil, spiega la situazione: “Giovedì mattina abbiamo l’incontro sui licenziamenti in Regione. Ad agosto, dopo la notizia dell’acquisizione della fabbrica da parte della Metec, abbiamo avuto un primo incontro in cui l’amministratore delegato ci ha confermato che il piano industriale sarebbe continuato. Però l’altro giorno è arrivata la notizia del sequestro. Oggi abbiamo avuto un incontro all’Alcar e sempre giovedì ci sarà un incontro in Ministero sul futuro dell’azienda, bisognerà avere ulteriori notizie rispetto al fallimento della Brutec. In questo caso è coinvolta anche Metec”.

“Gli operai hanno paura, perché digitando su internet la parola “Metec” escono solo notizie sui guai finanziari della famiglia Ginatta. La paura è motivata, vista anche l’intenzione di licenziare”. 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.