CHIOMONTE, LE PISTE DEL FRAIS RIAPRONO A DICEMBRE: ECCO LE NOVITÀ PER I 70 ANNI DALLA FONDAZIONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

CHIOMONTE – In piena estate si parla già di inverno nella piccola stazione sciistica del Pian del Frais, che nel 2021 festeggerà il suo 70esimo anno dalla fondazione: “Siamo orgogliosi di aver trasformato un territorio da rurale a turistico” spiega Marco Cerutti “È del tutto evidente come la nuova vocazione abbia prodotto ampie e significative ricadute positive sia in termini occupazionali che economici per una località che è stata tra le prime in Piemonte ad avere avuto gli impianti a fune, già nel primo Dopoguerra”.

E il Frais non si ferma: si sta già lavorando per l’apertura della stagione invernale, prevista per il 5, 6, 7 e 8 dicembre 2020, neve permettendo, fino al 6 aprile 2021. Gli unici fattori che potranno influire sull’apertura della stagione sono quello climatico (assenza di neve e temperature non idonee all’innevamento artificiale) e quello sanitario, collegato all’emergenza Covid-19.

“Ovviamente il nostro piano di apertura è subordinato alle decisioni che prenderanno il Presidente del Consiglio e il Governo Italiano, scelte che saranno fatte in base alla diffusione dei contagi ed alla situazione sanitaria nazionale” aggiunge Cerutti.

In preparazione della nuova riapertura, nell’ultimo anno sono state realizzate diverse attività per rendere la montagna del Frais un luogo più attrattivo e vivibile, con l’obiettivo di richiamare il maggior numero di persone in una stazione sciistica “di prossimità”. Una stazione sciistica particolarmente adatta alle famiglie: “Proprio per loro saranno dedicate molte iniziative – annuncia Cerutti – che coinvolgeranno i bambini tutti i fine settimana, ed in occasione di festività come il Carnevale e la Pasqua. Il centro turistico del Frais offrirà quindi nuove opportunità, sviluppando ulteriormente l’offerta con family park, piste bob, snow tubing, fun piste e nuovi servizi family-friendly”.

Le novità saranno davvero tante. La società degli impianti le segnala in anteprima a ValsusaOggi.

1) Potenziamento dell’impianto di innevamento artificiale di ultima generazione, con la realizzazione di un nuovo bacino di accumulo di maggior capienza e l’aumento del numero dei cannoni, per garantire sempre la migliore resa possibile delle piste in tempi davvero ridotti. Realizzazione che si è resa possibile grazie all’intervento economico della Regione Piemonte.

2) Due nuovi tapis roulant da 100 metri che saranno al servizio di varie attrazioni: 2 nuovi campi scuola attrezzati (pensati per i principianti che possono imparare a sciare in tutta tranquillità, divertendosi in assoluta sicurezza), una pista dedicata ai bob e slitte, e una pista dedicata allo snow tubing (sempre servite dai tapis roulant).

3) Un’area “Family Park” dedicata ai bambini, che potranno essere seguiti passo-passo dai competenti e pazienti maestri di sci, attraverso attività stimolanti e strumenti didattici che li prepareranno ad affrontare le loro prime emozionante discese.

4) “Una vera nuovissima attrazione sarà costituita dall’allestimento della “Faciaccia fun slope” – annuncia Cerutti – una pista da discesa divertente e adatta proprio a tutti, dai più piccini, che hanno appena imparato a scendere con gli sci, fino ai nonni, che forse non cercano proprio i salti ma hanno comunque voglia di un po’ di novità. Tuttavia questo prodotto si rivolge anche a tutti gli altri sciatori e snowboarder che non si sentono ancora pronti ad affrontare le sfide di uno snowpark e di un tracciato da cross. Saranno oltre due chilometri di discesa nei boschi, attrezzata a tratti da curve paraboliche, salti, cunette e dossi, ponti, tunnel, chiocciole animaletti e altre strutture”.

5) Per i nostalgici e gli amanti delle vere piste nere, il Frais annuncia la riapertura della mitica pista del Pian Mesdi, “che verrà messa in sicurezza e ampliata nei punti critici”.

6) A fianco del “Pian Mesdi” la stazione riproporrà l’intramontabile ‘100 gobbe”, il muro non
battuto: “Un vero mito per gli amanti del Frais – spiegano dalla società degli impianti – non lo si tocca perché è bello e unico proprio così”.

“A queste offerte si aggiungono altri interventi strategici – rivela Cerutti – come la riapertura della seggiovia Chiomonte Frais, che permetterà di accedere alla stazione sciistica dalla stazione ferroviaria di Chiomonte, e promozioni speciali dedicate ai proprietari di seconde case e i residenti nel bacino di Susa, che verranno pubblicizzate da settembre sul sito www.skifrais.com“.

Un’altra bella notizia per le famiglie? I bambini con età inferiore ai 6 anni scieranno gratuitamente, se accompagnati da un adulto pagante. Mentre gli amanti delle escursioni potranno risalire con le pelli al prezzo di 5 euro che daranno diritto ad una risalita sugli impianti nonché all’assistenza con relativo eventuale soccorso.

“Le piste di allenamento molto tecniche saranno nuovamente frequentate dalla Rossignol e
dagli atleti di coppa del mondo: altro motivo di prestigio per la vera e propria rinascita della
stazione sciistica” spiegano con orgoglio dal Frais “Altre iniziative, promozioni ed eventi saranno continuamente pubblicate sul sito internet e sulle pagine Facebook e Instagram “Skifrais”. Divertirsi conta davvero molto..e il Frais è pronto a essere nuovamente protagonista”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Rispondi a Elisabetta Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.