VALSUSA, LO CHEF IVAN STALTARI PREMIATO A MILANO DURANTE IL “BARAWARDS DINNER GALA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CORINNE NOCERA

BUSSOLENO – Anche in Valsusa l’eccellenza del Made in Italy è stata premiata in fatto di buona cucina. Siamo a Bussoleno, dove chef Ivan Staltari ha fatto rivivere lo storico ristorante Al Museo: il 2017 è stato un anno segnato da tanti successi per lui, l’ultimo arrivato con il “Barawards Dinner Gala”, andato in scena all’Unicredit Pavilion di Milano e organizzato dalla nota rivista Bargiornale.

Premiati l’eccellenza e l’ospitalità made in Italy dei professionisti ristoratori e bartender che hanno saputo interpretare al meglio la loro arte agli occhi degli esperti del settore, dei colleghi, ma soprattutto dei clienti.

E non poteva non rientrare anche chef Ivan tra i primi 30 cuochi emergenti in tutta Italia: un orgoglio per Bussoleno e per la Valsusa, con i suoi piatti sempre studiati ha saputo portare una ventata di aria fresca e novità, senza mai dimenticare i prodotti del territorio, principi dei menù del Museo.

“Sono orgoglioso di come abbiamo terminato il 2017, questo evento ha premiato l’impegno e la determinazione, oltre alla creatività e la passione, che a mio parere non può mancare nel mestiere dello chef”, ci confida Ivan.

I piatti serviti Al Museo rispecchiano lo stile dello chef: dai grandi classici alle specialità, sempre con un tocco particolare che rende ogni pasto unico, unendo tradizione a modernità. La strada è sempre in salita e Ivan lo sa bene: per non rimanere indietro infatti, ha già in serbo per voi altre novità, come i tre menù speciali targati Al Museo. Silver, Gold e Platinum, per un’esperienza gastronomica senza eguali!

Ristorante Al Museo
Via Mattie n. 13 – Bussoleno
Tel. 366 8382991

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.