AVIGLIANA, LO SCIOPERO DEL CLIMA FUORI DA MC DONALD’S E DAL CENTRO COMMERCIALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARTINA BONAUDO

AVIGLIANA – Venerdì 29 novembre per la prima volta in Val di Susa prenderà vita il corteo per il “Global strike for future”, organizzato e gestito interamente da un movimento di giovani valsusini.  Le sensibili coscienze dei ragazzi che hanno creato il movimento di protesta per la tutela del clima sul territorio, in seguito al primo allarme lanciato dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg nel 2018 e che ha permesso la realizzazione della prima giornata di protesta internazionale il 15 marzo, hanno deciso di riunire le proprie idee in un movimento per prendere a cuore la questione del cambiamento climatico, ed attivare anche sull’area della Val di Susa dei momenti di sensibilizzazione e attivismo in merito al delicato argomento.

Infatti, ogni venerdì i giovani si riuniscono in assemblee ed organizzano giornate formative, per confrontarsi e prendere in considerazione gli innumerevoli aspetti che il cambiamento climatico minaccia di distruggere, siccome imminenti e determinanti per il loro futuro, come si è visto durante gli episodi attuali. Proprio durante le assemblee, tra i ragazzi è nata la necessità di far sentire la propria voce ad un livello ancora più locale, e da qui la volontà di dar luogo ad un corteo di protesta “home-made”, che partirà venerdì 29 da Avigliana in piazza De Andrè alle ore 16 e si snoderà in alcuni punti nevralgici in sostegno dell’ideale a cui si ispira l’intera manifestazione: il nuovo centro Eni, il Mc Donald’s e i negozi del centro commerciale.

Come afferma Ivan Basadonna, uno dei giovani organizzatori “la data che abbiamo scelto non è casuale: il 29 di novembre avrà luogo in tutto il mondo il Black Friday, la giornata all’insegna del consumismo, della fast fashion e del fast food“. Merci di consumo, vite, cibo, vestiti a basso costo, che tutti i giorni si trovano sul mercato in ragione del deprezzamento del lavoro, di tecniche produttive che comportano lo sdoganamento dei processi produttivi dalle regole di tutela dell’ambiente e che comportano alti tassi di inquinamento. Il tutto per ottenere ad un prezzo sempre più basso i prodotti, a scapito dell’intero sistema ecologico che viene sfruttato e al giorno d’oggi, posto su un punto di non ritorno, come già dimostrato dalle catastrofi ambientali che si stanno verificando e che si riverseranno sulle generazioni future.

I ragazzi hanno richiesto l’autorizzazione per il corteo ai carabinieri di Avigliana, i quali hanno passato il compito a quelli di Rivoli che a loro volta hanno attribuito la competenza a quelli di Torino. L’autorizzazione comunque, non tarderà ad arrivare.

Siccome è la prima manifestazione organizzata interamente dalla Val di Susa, è una scommessa. Non sappiamo quante persone aspettarci” – afferma sempre Ivan spiegando quali canali comunicativi hanno utilizzato per pubblicizzare la manifestazione, ovvero quelli più comuni tra i ragazzi quali Instagram e Facebook, ma anche i classici volantini e poster nelle stazioni. In aggiunta, questa sera il gruppo di artisti Duo Bucolico, effettuerà una serata solidale di sostegno al Movimento F4F (Friday for Future) valsusino alla Taverna di Tortuga di Chianocco alle ore 22, in cui effettuerà un concerto ed un’intervista per esprimere il loro punto di vista e riunire tutti i ragazzi interessati al tema in un momento di divertimento e partecipazione attiva al mondo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Perché no?
    Mi toglierò la soddisfazione di vedere dei ragazzi motivati che purtroppo per loro sono ingannati dalle nuove lobby.
    Sicuramente tutti hanno rinunciato allo smartphone ed al collegamento Internet ad alta velocità.Tutti in bicicletta o mezzi pubblici (ovviamente non inquinanti).
    Quando si renderanno conto di essere stati presi in giro dalla lobby gretina si incazzeranno non poco.
    Nel frattempo mi gusterò un Big Mac alla faccia vostra.

Rispondi a Bruno Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.