VALSUSA, LO SPLENDIDO CAMPANILE DI SAN GIUSTO E SUSA VISTA DALL’ALTO (GRAZIE AL FAI)

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

SUSA – Per tutta la giornata di domenica 25 ottobre l’Associazione Culturale FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha organizzato a Susa la visita guidata al campanile romanico della Cattedrale di San Giusto.

Le parole di Marilena Gally capo delegazione FAI: “Sono molto soddisfatta di queste giornate che il FAI ha voluto organizzare. Le prime sono state nel weekend della scorsa settimana. I partecipanti sono stati guidati alla scoperta del paese di Salbertrand mentre domenica molti visitatori hanno potuto accedere e salire sul campanile più alto della Valsusa, quello della cattedrale San Giusto a Susa. Hanno potuto godere di un bellissimo panorama del paese e ricevuto delle informazioni storiche sia sul campanile e anche sulla cattedrale del paese della Marchesa. La Val di Susa e piena di tesori che sono poco conosciuti e lo scopo principale del FAI è quello di far conoscere questi tesori. La realizzazione di queste giornate, perché il FAI come noto è una fondazione che si autofinanzia, è molto importante affinché ci possano essere nuove iscrizioni. Viviamo con i contributi e le donazioni affinché l’associazione possa progredire trasmettendo la cultura. Vorrei ringraziare per queste bellissime giornate l’Amministrazione Comunale di Susa, il parroco della Cattedrale don Ettore De Faveri che ci ha permesso di poter accedere al campanile, la Croce Rossa di Susa con la presenza di volontari, i nostri stessi volontari del FAI e i nostri preparati narratori che con dedizione ed attenzione hanno spiegato molto bene la storia. Infine vorrei ringraziare la ditta Cossa che si è occupata della pulizia del campanile. Tutti noi del FAI siamo molto soddisfatti di queste giornate e vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno accettato quest’invito e sono venuti sia a Salbertrand e Susa per approfondire la voglia e soprattutto il desiderio culturale e storico”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.