AVIGLIANA, MANIFESTAZIONE CONTRO IL DECRETO SALVINI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

AVIGLIANA – I Comuni di Avigliana e Vaie assieme a Re.co.sol, ANPI di Valle, Chiesa Valdese di Susa, Chiesa Battista di Meana di Susa e Ufficio Pastorale Migranti Diocesi di Susa organizzano una manifestazione contro la legge “Sicurezza e Immigrazione” in programma nel pomeriggio di sabato 26 gennaio dalle ore 14 fino alle 17.

Il ritrovo si terrà in piazza De Andrè (fronte stazione ferroviaria) mentre invece l’arrivo sarà situato in piazza Conte Rosso.

Per eventuali adesioni di associazioni, gruppi, cooperative, ecc. scrivere una mail a sindaco@comune.vaie.to.it

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

20 COMMENTI

  1. Salvini gli ha tagliato i soldi per ‘ l’accoglienza’ e loro reclamano! Capacitatevi: è finita la pacchia !

  2. Salvini sta facendo un ottimo lavoro l’Italia sta ritrovando la dignità ormai persa dopo anni di governo PD, ci vanno un po’ di regole! E con questo ho detto tutto.

  3. Per chi non si riconosce resta sempre la possibilità di un bel pomeriggio con la famiglia in uno dei tanti centri commerciali che infestano la nostra vita

  4. Salvini combatte solo le ONLUS e fa sbarcare tutti gli altri (vedi sbarchi in Puglia gestiti dalle mafie albanesi, russe e italiane). Solo che gli imbecilli di casa nostra si nutrono di odio e razzismo e il nuovo Duce da loro il cibo che loro preferiscono e pensano ( con molto sforzo data la loro poca propensione a far funzionare il cervello) che il Matteo ci sta guidando verso un fulgido avvenire di pura tazza ariana senza povertà e con una splendida gioventù pensionaWta.
    La TV di Stato amplifica la guerra a 49 poveracci ma tace sugli altri sbarchi, sugli arrivi in aereo, in treno, a piedi., Il problema vero è che i nostri cretini di nutrono solo di slogan propagandisti e non si pongono problemi etici o morali..ma che scrivo a fare? Tanto i cretini non cambiano idea, non ne sono in grado. E i politici lo sanno bene!!!!

    • Parole sagge. L’Italia é ormai un paese fondato sull’ignoranza. Politici senza coscienza hanno sdoganato incompetenza, razzismo di stato, rozzezza e maleducazione come fossero dei valori. Così la voce del commentatore medio da social conta più di quella di un virologo, le opinioni di un viceministro contano più dei dati dell’Istat e i titoli dei decreti contano più dei reali contenuti.

  5. mi sono sempre chiesto una cosa, ma in uno stato dove la disoccupazione e’ sopra il 10% queste persone che manifestano come pensano di vivere in italia ( considerando che gli stati confinanti hanno chiuso o messo sotto controllo le loro frontiere rimandandoceli velocemente indietro)
    , forse a carico dello stato, non sicuramente per pagarci la pensione…..

    • …posto che del discorso politico non me ne importa nulla, mi chiedo anche io una cosa, e cioè come faccia l’umanità in generale, e l’italiano medio nello specifico, a non provare nessun sentimento di pietà umana, di misericordia, quando vede le persone (perché sì sono persone, proprio come noi, con sentimenti simili ai nostri, sofferenze uguali o maggiori delle nostre, con un cuore, un cervello, funzionanti esattamente come i nostri, seppure con colore della pelle differente) torturate nelle carceri libiche, oppure dormire sotto le tende al confine con il Messico dopo avere attraversato il sud America a piedi, oppure morire naufraghi dopo essersi imbarcati per venire in Europa… Spesso in questi naufragi muoiono anche donne incinta, bambini… ma nessuna pietà, nessuna parola di cordoglio traspare dai commenti a questo articolo… non che la vita di un uomo valga meno di quella di una donna, ci mancherebbe, ma una volta quando c’era un naufragio, nelle operazioni di soccorso si diceva “prima le donne e i bambini”, adesso invece mi sembra che il motto più indicato sia “pietà è morta”… Forse se le persone, invece di imbottirsi il cervello guardano l’isola dei famosi, grande fratello, uomini e donne, guardassero certi documentari che purtroppo vengono trasmessi solo di notte molto tardi, capirebbero per esempio cosa può essere costato ad una donna del Guatemala che è stata intervistata, raccontare come è stata violentata da 5 uomini per fare sì che non facessero questa azione orribile alle sue giovani figlie, mentre marito e figlio erano costretti a nascondersi in montagna perché non volevano fare i guerriglieri… oppure forse dovrebbero sentire il racconto che ho sentito sabato scorso di un uomo sopravvissuto alle bombe in Siria, che è riuscito miracolosamente a portare in salvo la sua famiglia dopo aver visto uomini e donne fatti letteralmente a pezzi dai razzi… o ancora forse dovremmo metterci nei panni dell’uomo che giorni fa è riuscito a salvare solo due dei suoi 3 bimbi dal naufragio… se tutto questo ci lascia indifferenti, non siamo più esseri umani, oserei dire che il mio cane ha più sensibilità di tante persone, ed è una cosa molto triste, al di là di tutti i problemi che sicuramente l’Italia sta affrontando, come gli altri Paesi del mondo, al di là della manifestazione, se non proviamo più empatia per uomini, donne e bambini che subiscono bombe, stupri, torture, fame, c’è veramente qualcosa che non va. E qualcuno cavalca l’onda di questo malessere per propinare il razzismo come la panacea contro tutti i mali, mentre molti purtroppo si lasciano condizionare e cominciano di nuovo a credere che ci sia una razza ariana eletta che non deve soffrire mai e una razza inferiore che invece può anche morire in mezzo al mare nell’indifferenza generale. Tutto questo in Paese che si dice cattolico e cristiano, d’altro canto anche i ragazzini che giorni fa hanno preso in giro in maniera molto maleducata e sfrontata un nativo americano che suonava e cantava una musica del suo popolo, provenivano da una scuola cattolica ma di cristiano non avevano proprio nulla.

  6. Esprimo sincero apprezzamento per il pensiero di Zorro anche se del discorso politico a me importa molto.
    Il nostro pensiero politico guida le nostre azioni e le nostre reazioni e non avrebbe senso non tenerne conto.
    Azioni e reazioni fasciste hanno un Humus fascista, stordimento mediatico e appiattimento culturale aiutano a farlo emergere ma non ne sono la causa.
    Complimenti sinceri e condivisi per la sensibilità del suo cane, probabilmente non inferiore a quella del cane di salvini, sicuramente più dotato del suo padrone e di molti cristiani praticanti.

    • Il mio cane, che oltre che sensibile è anche intelligente, quando si avvicina un ” buonista “, abbaia, ringhia , e mostra i denti.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.