VALSUSA, MARCIA NO TAV DA BUSSOLENO A SAN DIDERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

RICEVIAMO DAL MOVIMENTO NO TAV

BUSSOLENO – Sabato 16 aprile, alle ore 14, si terrà la Marcia Popolare No Tav che partirà da Bussoleno, per raggiungere il Presidio No Tav di San Didero.

Una manifestazione No Tav che, insieme alle bandiere con il treno crociato, vedrà protagoniste anche quelle della pace. Sono diversi, infatti, i contenuti che hanno spinto il Movimento No Tav ad organizzare la marcia popolare del 16 aprile; dalla richiesta di pace in contrapposizione all’attuale guerra in Ucraina, alle tematiche ad essa correlate e ai presupposti economici da cui parte questa guerra, come l’estrazione di risorse, il controllo dei mercati, la finanza, la globalizzazione

 

Il Movimento No Tav apre una critica rispetto all’attuale contesto storico, economico e sociale in cui si trova oggi l’Italia, legato alle strozzature a cui si sta preparando anche il Governo. Dall’aumento al 2% del Pil per gli investimenti in armi da guerra, direttamente collegate agli ulteriori sacrifici già avanzati dal governo Draghi a tutti i cittadini che, dopo due anni di pandemia, si troveranno a dover far fronte a nuove strette economiche.

 

In un’economia di guerra – si legge sul sito notav.info – si possono sacrificare servizi essenziali e costringere le famiglie a fare enormi sacrifici, ma non si può rimettere in discussione un’opera inutile ed ecocida come il Tav, infatti per le aziende che lavorano alla Torino – Lione è già stato previsto un adeguamento dei prezzi, con il conseguente ed ennesimo esborso di fondi pubblici in questa costosa opera” Sono diverse le domande che si pongono gli attivisti, che continuano “quanti soldi che potrebbero essere destinati a scuola, sanità, servizi, sostenibilità e reddito dobbiamo ancora sprecare?”.

 

Un altro tema che ritorna all’interno della prossima manifestazione No Tav sarà quello della sostenibilità ambientale della grande opera. “In Valsusa – continuano i No Tav – assistiamo da anni al progredire di cantieri altamente dannosi per l’ambiente, con conseguenze allarmanti anche per la salute dei cittadini. La deforestazione messa in atto dai promotori dell’opera ha raggiunto livelli preoccupanti: circa di 5000 piante abbattute. Un solo albero può soddisfare il fabbisogno di ossigeno di 10 persone e che è in grado di assorbire dai 20 ai 50 Kg di CO2 presenti nell’aria: in futuro in Valsusa, a causa dei lavori legati alla costruzione del tunnel di Chiomonte, potrebbero essere emesse nell’atmosfera ben 12 mln di tonnellate di CO2”.

 

Non mancherà il richiamo ai No Tav reclusi e coinvolti in procedimenti giudiziari: “Sono centinaia tra arresti, denunce, fogli di via e altre misure cautelari – il Movimento No Tav rilancia – abbiamo resistito per anni e resisteremo ancora fino alla fine, un mese, un giorno, un’ora più di loro”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

22 COMMENTI

  1. non sarà possibile per quel giorno….(il meteo non lo prevede) certo che si abbattessero centinaia di fulmini (come i nitav non presenti per tanti motivi)……andrei al baraccone a cenare e godermi la serata.

    • Mi viene in mente quello di Zelig, della settimana “nimmistica”:
      “Si alza durante una discussione”…
      CRIC !!!!
      Ecco, potrebbe essere pacifica così, visto ciò che hanno sempre fatto in passato…

    • Devo ammettere che questo giornale accoglie sulle proprie pagine sia gli infiniti pipponi no tav infarciti di falsità che i comunicati delle Forze dell’Ordine.

  2. al Baraccone il personale è ottimo e molto professionale.
    Auspico per peppino59 e il resto della clientela un sollecito grande passo in avanti in cucina.

    • Hai avuto problemi per il cibo..strano io la domenica per pranzare devo prenotare ed essere sicuro di non dover aspettare e garantisco che si mangia molto bene, leggere recensioni. Sicuro che hai mangiato al Baraccone ,xchè in giro in valle ci sono certi posti da girarci alla larga.

    • “In che senso?” direbbe Verdone.
      È possibile che lei non riesca ad esprimersi se non in maniera confusa ed involuta?Cosa vuol dire “un sollecito grande passo avanti in cucina”?
      Che cosa è,un commento sulla qualità della cucina del Baraccone?Guardi che questo sito non è TripAdvisor.
      Ma una cosa è certa,lei è sempre off topic.

  3. Leggo da altre fonti che le solite attività collaterali dei mentecatti sono già iniziate ieri sera.Naturalmente avranno usato razzi ecologici per non commettere il reato di ecocidio,non sia mai.
    E vedo anche che il generatore automatico di pipponi di Askatasuna funziona alla grande,basta buttare dentro a caso parole e viene fuori il comunicato.
    Vi consiglio tuttavia di modificare l’algoritmo del retorizzatore perché alla fine sforna la solita solfa.

  4. Anche se la marcia si concluderà a San Didero il Baraccone ed i suoi clienti più affezionati continuino a stare tranquilli, l’unico pubblico esercizio della Valle assalito per fatti “di piazza” è stato La Rosa blu di Chianocco e tralascio su chi furono gli assalitori.
    Questo ristorante è stato tirato in ballo da peppino59, seguito a ruota dal suo alter ego Merovingio che facilmente saranno la stessa persona, ed il mio commento ha semplicemente voluto stemperare la sua accidentale vicinanza al cantiere contestato.
    Concludendo con la mia indiretta recensione contestata, confermo che il personale in sala è di ottimo livello mentre cuoco e pizzaiolo non sono stati scelti con la medesima attenzione.

  5. Tu sei fuori…ma non come un balcone ,bensi’ come una terrazza ma molto ampia.Come ti permetti di dire che i due account siano la stessa persona, ma continua a fare l’ambaradam ,posta dopo il tramonto sempre che abbia trovato qualcosa dagli avanzi del Barraccone.

  6. peppino59 o peppino59@?
    Con chiocciola o senza chiocciola o siamo un trio: due peppini e un merovingio?
    mi permetto, eccome mi permetto, per quale motivo non dovrei?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.