VALSUSA, MATTEO CELESTE E LA SUA NUOVA LINEA DI ABBIGLIAMENTO: “DESIGN, STILE E TESSUTI BIO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

AVIGLIANA – Giovane, ambizioso e pieno di idee, Matteo Celeste – classe ’95 – torna con un nuovo progetto, ovvero l’abbigliamento che si ispira ai viaggi nello spazio e alla colonizzazione di altri pianeti.

Una ricerca eco-friendly, hi-tech e di design, grazie al suo team, ha portato il giovane a disegnare linee d’abbigliamento per gli amanti del futuro, offrendo l’opportunità di sentirsi in un mondo nuovo.

“Saranno abiti indossabili tutti i giorni, a prezzi accessibili a tutti. Avranno una ricerca di design, stile e ci sarà una cura del dettaglio elevatissima, il tutto con tessuti bio”.

Il viaggio ha inizio ad Avigliana, da dove il giovane sta offrendo opportunità, formazione e molto altro a tantissimi giovani che si trovano a casa in questo momento senza lavoro o in repressione a causa della situazione attuale.

“L’obiettivo è quello di eliminare il fast-fashion – afferma Matteo – che rovina l’industria e il commercio, offrendo a noi italiani l’opportunità di rivalerci su quello che è il nostro prodotto, il nostro sangue, ovvero l’artigianato. Voglio creare abiti con i quali si possa passeggiare su altri pianeti, la consistenza ti permette di far respirare la pelle in condizioni atmosferiche poco favorevoli, le giacche minimal presentano dei rinforzi tessili imbottiti così da creare un’armatura antiurto e antigraffio. Stiamo rivisitando le mascherine dove poter installare respiratori minuscoli e percorrere chilometri in altre atmosfere”.

Il tutto ha avuto inizio in una cameretta, dieci anni di lavoro e successivamente la scoperta da parte di persone che si sono innamorate del suo progetto, rendendolo reale.

“Il mio obiettivo non è quello di farvi andare nello spazio, ma di portare una moda di altri pianeti sul nostro. Sono un amante di tutto ciò che ha a che fare con l’universo grazie a Elon Musk, mi ha ispirato a ritornare e far vedere di che pasta siamo fatti, perciò voglio offrire al mondo una moda vera, pura e di livello! Voglio che le persone indossino capolavori e non abiti creati con materiali inquinanti realizzati da poveri bambini sottopagati. Io voglio che l’Italia, grazie a questo progetto rinasca, e che i ragazzi si lascino ispirare dalla mia storia facendo del nostro Paese quello che eravamo, i primi al mondo in tutto”.

Questo è solo l’inizio di quello che sta accadendo, qualcosa sta cambiando, bisogna solo aprire gli occhi.

 

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.