AVIGLIANA, MULTATI DUE MOTOCICLISTI: “ANDAVANO FUORISTRADA E SUL GRETO DEI TORRENTI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Foto di repertorio

AVIGLIANA – Le Guardie ecologiche volontarie hanno multato alcuni motociclisti che stavano percorrendo alcune strade interdette, effettuando “anche attività di fuoristrada sul greto di alcuni corsi d’acqua del territorio comunale”.

Lo ha reso noto il Comune di Avigliana tramite il bollettino dell’amministrazione: “Le pattuglie hanno cercato di fermare i fuoristradisti. Alcuni sono riusciti a fuggire. Ma due di loro non sono riusciti a evitare le pattuglie Gev e fortunatamente sono stati sanzionati. L’episodio è avvenuto a metà aprile 2021” scrivono sul bollettino.

Il Comune di Avigliana ricorda che l’attività di motocross è regolamentata, ma che “effettuare attività fuoristrada è sempre vietato su tutto il territorio regionale, come pure è vietato transitare in strade quando interdette ai sensi della Legge Regionale 32 del 1982 e della Legge Regionale 45 del 1989”.

Le sanzioni previste vanno da 52 euro a oltre 1000 euro.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

12 COMMENTI

  1. Bravi …gev..
    Fate .le multe il male del mondo ..
    Sono i motociclisti…oggi .ho fatto
    Un giro ..per mulattiere ..in mezzo
    Alla montagna del villarficchiardo
    Abbiamo trovato una pista larga cone un ‘autostrada ..piante rase al suolo..
    Ma siamo noi che distruggiamo il mondo…..
    Bravo ..anche il comune ..
    Che si vanta .di aver catturato .
    2 pericolosi .criminali

    • Una pista in mezzo al bosco? Le guardie dovrebbero verificare la legittimità dell’opera. Inoltre potrebbero svolgere monitoraggi per fermare gli incendiari. Potrebbero consorziarsi con moto club e altri soggetti fruitori del bosco per ampliare le aree di monitoraggio.

  2. lo dice il nome stesso: Guardie ecologiche volontarie, traduzione gente che nella vita non ha nulla da fare e che pur di indossare una pseudodivisa venderebbe anche la famiglia, sono una categoria che dovrebbe andare solo a togliere le erbacce, e il comune gli affida attività di Polizia ??? ma stiamo scherzando ??
    Bisognerebbe analizzare il contratto di affidamento fatta dal comune a questi personaggi….
    Ve lo ricordate Alberto Sordi ne il Vigile ? (ma almeno lui indossava una divisa vera).

  3. Alcune persone non le capisco, si lamentano, giustamente, per i monopattini che scorrazzano sui marciapiedi, ma non vedono nulla di strano se una moto fuoristrada percorre sentieri di montagna a disposizione per passeggiate oppure per appassionati di mountain bike. Io personalmente ho visto più volte, motociclisti in sella a moto trial, nei sentieri di montagna da Rubiana al Colle del Lys.

    • Esiste un termine nel mondo anglosassone che descrive perfettamente questi fenomeni : NIMBY (not in my back yard). In sostanza va bene tutto purchè non accada nel mio cortile/orticello e sono la peggior specie di ipocriti e incoerenti.

  4. Adesso però per par condicio, i gev devono multare anche i cinghiali che gironzolano sulla rotonda sopra le gallerie tra buttigliera e avigliana 🙂 🙂

  5. La legge 32/82 oltre a vietare la pratica del fuoristrada, prevedeva la possibilità di concedere percorsi autorizzati per il fuoristrada. Questa parte della legge, in larga parte, non è mai stata attuata. In questo modo diventa difficile, per chi é appassionato di sport motoristico a due ruote fuoristrada, praticare l’attività.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.