BARDONECCHIA, PENDOLARI BLOCCATI IN STAZIONE: “È UNA VERGOGNA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Disagi per i pendolari che sabato 9 novembre, intorno alle 20, sarebbero dovuti partire da Bardonecchia per scendere a Torino con un servizio bus sostitutivo, al posto del treno.

Il convoglio non è mai partito da Bardonecchia a causa di lavori già annunciati da Rfi, ma i pendolari sono a rimasti a piedi e stanno attendendo in sala d’aspetto: il servizio sostitutivo dei bus non è stato ancora attivato. Non ci sono autobus sostitutivi.

“Sto aspettando mia moglie alla stazione di Meana di Susa e sono le 21.30 – spiega a ValsusaOggi un lettore – non sono ancora partiti da Bardonecchia, è una vergogna”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. Non penso sia una vergogna.

    Credo sia inevitabile che se uno Stato decide di investire sul modello TAV ( alta velocità in generale) manchino i soldi per la mobilità locale. E quindi : manutenzione, pulizia, sicurezza ed efficienza. A scapito di pendolari, lavoratori e studenti.
    Siamo in uno stato democratico e più e più governi ( espressione del popolo) sia di destra che di sinistra per finire con i 5 stelle hanno nei fatti dimostrato di volere questo modello di vita e progresso.
    Se a una parte del popolo non piace, se vuole ha lo strumento del voto o della protesta.

    Chiaro è che se a non piacere questi fatti poi sono coloro che li hanno democraticamente voluti: SI TAV, lobby, madamime e madamini ( e parlo in generale NON riferendomi al lettore nello specifico) allora devono farvi visitare, ma da uno bravo !

    Mauro Galliano

  2. Credo proprio che il discorso SITAV NOTAV non c’entra nulla. E poi non mi risulta che il sabato sera alle 20 i ‘Pendolari’ utilizzino il treno. Wikipedia: Il pendolarismo (da pendolo) è il fenomeno che consiste nel duplice spostamento quotidiano, o a diversa cadenza temporale (per es. settimanale) di persone .. Credo che si voglia speculare sui termini

Rispondi a Fabrizio Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.