PERINO: “ORA I NO TAV SARANNO ANCORA PIÙ INCAZZATI, I 5 STELLE CAGNOLINI DELLA LEGA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Perino e Beppe Grillo

“Non c’è nulla di nuovo sotto il sole, non abbiamo mai avuto governi amici. I governi vanno dove vanno i soldi”. A parlare dopo la presa di posizione del governo sul Tav è Alberto Perino: “Ora la gente qui sarà un po’ più incazzata, e non va bene far incazzare la gente matura – afferma il leader No Tav – le scuole cadono a pezzi, non ci sono i soldi per metterle in sicurezza, ci sono buchi nella sanità e nei servizi pubblici…eppure i governi pensano sempre al Tav”. Quindi Perino si aspettava questo voltafaccia del governo 5 Stelle – Lega? “Nulla di nuovo sotto il sole, ce lo aspettavamo da settimane – risponde Perino – il govenro del cambiamento fa le stesse cose di prima. E i 5 Stelle fanno i cagnolini da riporto della Lega per non far cadere il governo”. E ora i No Tav come reagiranno? “Faremo quello che abbiamo sempre fatto, da 30 anni i governi dicono che il Tav si deve fare e da 30 anni noi siamo qui. Ci eravamo, ci siamo e ci saremo sempre in mezzo ai piedi”. Certo che la delusione politica in Valsusa verso i 5 Stelle è notevole, considerati da molti come dei traditori: “Anche la Lega agli inizi degli anni ’90 era No Tav – risponde Perino – poi quando sono andati a Roma e a governare casualmente hanno cambiato idea. Per non parlare dei Verdi di Pecoraro Scanio e di Rifondazione Comunista…venivano in Valsusa a promettere di opporsi al Tav, poi una volta al governo si sono schierati a favore. E ora i 5 Stelle fanno la stessa cosa. C’è solo un particolare: i Verdi e Rifondazione dopo quel cambio di idea sul Tav sono scomparsi politicamente…adesso vedremo alle prossime elezioni chi voterà più questi (i 5 Stelle ndR), secondo me non beccheranno più un voto. La gente non è stupida”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

32 COMMENTI

  1. Siamo in u paese democratico se una piccola minoranza mette a ferro e fuoco una valle perché la maggioranza dei cittadini è favorevole?

    • Chi l’ha detto che la maggioranza è favorevole? della TAV sanno solo quello che è stato per 20 anni (DEMOCRATICAMENTE per lucky61) pubblicizzato loro a senso unico dai si tav, senza MAI aver avuto occasione di avere un contraddittorio.

  2. Ben detto Alberto, se vogliono salvare la fritatta devono far cadere il governo ora proprio sull’ argomento TAV, e allora può darsi che una percentuale degna di voti la mantengano; in alternativa il governo cadrà ugualmente fra qualche mese per opera del ” mastella di turno” ( ricordate il governo Prodi) e allora alle prossime elezioni passeranno dalle stelle alle stalle !!

    • Sono già passati dalle stelle alle stalle, nel caso non ve ne siate accorti alle ultime elezioni. E non certo per il Tav, ma per la totale incompetenza e sudditanza nei confronti del partito fascio-leghista loro alleato.

  3. Ben detto KTM e aggiungo che Perino è meglio che vada a spaccare legna e le madame del suo seguito vadano a far la calzetta. Tutta l’Italia vuole il Treno ad Alta Capacità che è ben differente dalla TAV.

    • scusa , per favore mi spieghi la differenza da alta capacità ed alta velocità? grazie ( mi scuso per la mia ignoranza ma nessuno nasce “imparato” come dicono dalle mie parti

      • gentile Sig. Giovanni , provo a risponderle io.
        Alta capacità di trasporto merci ( normalmente treno piuttosto lunghi , molto pesanti con una velocità modesta ).
        Alta velocità di trasporto passeggeri ( esattamente il contrario ).
        Cordiali saluti

        • Grazie Mauro, so perfettamente la differenza tra alta velocità ed alta capacità, era per sapere se EZIO lo sapeva, dal momento che dice che tutta l’italia vuole la TAC, mentre tutta l’alta valle vuole portare sù i turisti (TAV),se la linea è TAC li mettono nei container?

    • Chi non ha neppure la bassa capacità di esprimere pensieri pertinenti su situazioni non di sua competenza è meglio che non esprima del tutto sulla cosiddetta “alta capacità”, se non di bassa lega dei predatori polittici di lega e altri farabutti rappresentanti di tutte le correnti politiche.

      https://youtu.be/0E4b5ycw44s

  4. Perino dovrebbe sapere che soffiare sul fuoco è da irresponsabili e se questo fine settimana ci saranno scontri fomentati dai suoi amichetti dei centri sociali dovrà assumersene la responsabilità morale e non solo.
    Lanciare il sasso e nascondere la mano è una tecnica che non funziona più,i valsusini hanno capito,per sua sfortuna,con che elementi hanno a che fare,visto che grazie a lui la Valle si è riempita della peggior feccia d’Italia e non solo,forse pensava di usare gli antagonisti per i suoi scopi,ma è successo il contrario e così facendo ha delegittimato la parte non violenta e sana del movimento.
    Intanto ,con mio sommo stupore, non ho visto tutto questo fervore iconoclasta da parte sua e dei suoi sodali e compagni di merende quando si è realizzata la seconda canna autostradale…
    Proprio solo il minimo sindacale (è il caso di dirlo),ma guarda caso niente violenze,intimidazioni in stile mafioso e sabotaggi che invece non sono stati risparmiati al tunnel ferroviario ed alle persone ed alle ditte che vi hanno operato.
    Forse per coerenza sarebbe ora di rimuovere le scritte TAV = MAFIE che in modo arrogante sconciano le nostre montagne e ribadisco NOSTRE,non di proprietà esclusiva dei NO TAV che fregandosene bellamente della volontà deila maggioranza dei valsusini e ritenendosi al di là della legge le hanno utilizzate come enormi tazebao.Eppure i recenti risultati elettorali avrebbero dovuto far aprir gli occhi ai capataz del cosidetto movimento NO TAV/NO TUTTO che i valsusini sono stufi di essere succubi di una minoranza urlante e violenta,nelle parole e nelle azioni.
    Mi dia retta Perino,si fermi e moderi i toni prima che succeda qualcosa di irreparabile e ci scappi “il martire” alla Giuliani,o forse è proprio quello che cercate?

    • TAV= MAFIE perché ci sono state infiltrazione dell’ndrangheta, non perché l’hanno detto i NO TAV ma perché sono intervenute le forze dell’ordine anche nel cantiere di Chiomonte, quindi se permette merovingio forse non deve dire abbassi i toni al sig. PERINO, ma deve imparare a essere dalla parte della legalità in primis, senza parlare sempre criticando manifestazioni dove ci sono scontri con la polizia. MI CHIEDO perché uno della valle sia contro uno striscione che vuole tutelare tutta la valle da infiltrazioni mafiose, TAV a parte, le mafie si infiltrano ovunque, perché è contrario allo striscione? I no tav non si sentono sopra la legge, perché è la legge che ha arrestato qlli dell’ndrangheta. E perché uno come lei che non ha il coraggio di presentarsi senza indicare davvero i fatti di ciò che dice le sia capitato , cioè il danno causato dai NO TAV da lei subito, cosi’ come ha scritto in un altro articolo, non ci spiega perché crede debba scapparci il morto? I no TAV non sono violenti, se lo fossero, con la storia di questa regione vi avrebbero fatti scappare tutti. Carissimo, il caro CARLO ALBERTO, che subentrò a CARLO FELICE, mandò’ a Francesco I un messaggio cioè di cedere alle richieste del popolo , perché qui in Piemonte per lui la situazione non era più sostenibile…e questi sono pericolosi…ah…ah.ah.. ah….UNA COSA PERO’ è evidente quei 4 vecchi cosi’ dipinti da qualcuno hanno gli attributi con merito a differenza dei 4 giovani! Credo ci siano giovani con gli attributi, ma sono stanca di vedere offendere i più maturi solo perché amanoo il loro territorio, mi ricordano TONLE e l’anno della vittoria, del libro scritto da MARIO RIGORI STERN. Anche lui venne arrestato(Tonle) perché proteggeva il suo gregge , la casa , venne liberato e mori’ nella sua terra seduto fumando la pipa, mentre cercava di raggiungere i parenti…uomini d’onore e con grande merito sono questi.

    • Lei che è contrario allo striscione sa spiegare come mai le regioni dell’Italia ovest da nord e sud dove c’è una concentrazione delle mafie brucia sovente? SONO I PIROMANI? ah, solo da sta parte ci sono allora i piromani, ho capito! Dovrei dedurre che nell’Italia dell’ovest c’è più gente con problemi di testa?

    • Non solo i Si tav sono stufi di parlare della Tav parliamo di quel VVF sindacalista trattenuto che ando’ a Montecitorio.Parliamo dell’ altro rimasto paralizzato perche’ volato fuori dal mezzo…causa porta rotta e emergenza in corso, parliamo anche di loro che hanno salvato la valle 2 anni fa rischiando di essere bruciati e rimanendo pero’intossicati. Non.crede che ql vvf non dovevano trattenerlo ma ascoltarlo come rappresentante di una categoria di uomini che salvano la vita anche a me e a lei.Parliamo altrimenti del genio civile che si e’ accorto nel 2012 col terremoto che la pianura padana e’ a rischio sismico e io lo sapevo da quando avevo 7 anni cioe’ circa 33 anni fa.Basta leggere lo storico non serve il genio civile per questo e comunque gia’ allora lo dicevano.Parliamo del sisma del centro Italia dove nelle penultime scosse avevano detto che era come nel 1703 e io lo dissi gia’ a mio marito nel 2015 …mi pare l’ abbiano comunicato un po’ tardi.Come mai secondo lei non ci danno info per tempo? Forse perche’ c’ e’ qualcuno come negli anni 80′ che deve avere piu’ ragione di altri? Umm….beh! Basterebbe vedere lo storico meteo e terremoti….perche’ Giuliani spiega bene le sue motivazioni riguardo i terremoti…ma lo denigrano..mi chiedo perche’!

  5. La maggioranza dei cittadini non e’ favorevole, perche’ in realta’ molti non si sono documentati .Per il referendum sulle piattaforme petrolifere hanno votato anche coloro del quale non gli fregava un piffero perche’ abitavano altrove.Ora se uno abita a Roma puo’ non sapere e fregarsene e dire ma che facciano staTAV! Il punto non e’ farla o meno perche’ si sapeva che l’ avrebbero fatta, solo a volte si spera’ che situazioni come l’ omicidio dei bimbi a Taranto o delle 2000 persone di Lavarone non avvenga piu’. Ma e’ come per la conquista della Russia …ci ha provato Napoleone e poi Hitler che aveva antipatia riguardo la storia cosi’ sbaglio’ per fortuna come il predeccessore parente del te frego le opered’ arte. CIOE’ tutti esperti in politica, in conquista ecc…e poi fanno sempre gli stessi errori…la verita’ che non ci arrivano…perche’ ve la prendete se siete piu’ avanti di loro…ridetegli in faccia…non ci arrivano basta!

  6. Perino ………, raccogli i tuoi 4 fanatici e togliti, è evidente come la stragrande maggioranza delle persone non la pensano come voi, e soprattutto, sono stufi dei vs modi di fare da teppistelli di bassa periferia
    Siete convinti di avere la verità in tasca e vi lamentate che nessuno accetta il confronto, mi sembra palese come parlare con un NO A TUTTO è tempo sprecato.
    Rileggetevi il commento de “IL MEROVINGIO” mi pare che abbia dipinto in maniera precisa la situazione, soprattutto sul fatto che la valle non è vostra.
    Toglietevi il paraocchi !!!!!!! Sembrate una setta!!!!!

    • Spettabile Sig. ” gaute ” lei abbonda in titoli e onorificenze verso chi non la pensa come lei grazie all’ anonimato ( caratteristica , quella si, di chi frequenta le sette) –
      Sono NO TAV , ma non mi ritengo né “fanatico” né “Teppistello di bassa periferia” . Può darsi che tra i no tav ci siano anche dei ” teppistelli di bassa periferia ” così come può essere che tra i SI TAV ci siano ” mafiosi e corrotti di alto rango “. Ritengo sia meglio che ognuno guardi bene dentro al proprio orticelloi e vi faccia una bella pulizia, spero che almeno su questo sia d’accordo con me.

      Distinti saluti. Mauro Galliano – Condove-

      • A Vicenza nelle votazioni comunali dove c’ erano Sartori e Variati come candidati ando’ su Variati…(Sartori Di centro destra) .Lei non venne votata e riemerse poi nell’ inchiesta del Mose…era di Forza Italia….non era una teppistella no tav…ma certo non era una santarella…Concordo col sig.Galliano .

  7. Ci risiamo con Merovingio.
    Mi spiace per lui ma questo autoproclamato discendente dei Re FANNULLONI spodestati da Carlo Magno continua ad essere sbalorditivo.
    Questa volta si lagna di non aver visto FERVORE ICONOCLASTA dei No Tav verso la realizzazione della seconda canna del tunnel autostradale del Frejus.
    Non essendo questa nuova galleria un oggetto di culto e non essendo neppure un’immagine ma un’opera ben concreta e tangibile, qualsiasi sentimento iconoclasta non ne avrebbe spostato di un millimetro il percorso di realizzazione.
    Un’azione fortemente iconoclasta avrebbe forse potuto stracciarne i progetti ancora cartacei o cancellarne i files su una moltitudine di pc.

    • Ma lei prende tutto alla lettera?Mi conferma il giudizio di persona poco lusinghiero che ho di lei e che ho già espresso in un altro commento.
      Mi sa che al posto dell’intelligenza il Padreterno le ha installato nel cranio il traduttore automatico di Google.
      Sono assordato dal rumore delle sue unghie che disperatamente cercano di fare presa sugli specchi,le consiglio ,alla prossima reincarnazione, di prendere la forma di una mosca.Non c’è partita;mosca 10 specchio 0.

      P.s.: “Scettico” ha perfettamente ragione,facciamo fuggire i pochi turisti che in modo temerario hanno deciso di passare le vacanze o anche solo un fine settimana in Valle.

  8. Gent.mo Merovingio,
    le riconosco un pareggio anziché un dieci a zero.
    Non mai visto neppure un fotogramma di matrix, ognuno pascola le praterie che preferisce e le nostre si direbbero parecchio distanti.
    Il traduttore di google c’entra poco perché iconoclasta è un sostantivo della lingua italiana al quale non occorrono traduzioni.
    Il “fervore” da Lei citato dovrebbe essere “iconoclastico” occorrendogli un più appropriato aggettivo.
    Aggettivo che però suona maluccio al punto da vedergli preferito un secondo sostantivo con indubbia funzione aggettivante oramai in largo uso.
    Credo di non avere necessità di reincarnarmi in una mosca, mi accontento di essere un’ape operaia scrupolosa e diligente in ogni aspetto della propria esistenza, confidando che questa possa essere, qualche volta, utile anche agli altri.

  9. La mancanza di “ho” nella terza riga è un errore di battitura.
    Fallacia umana e a volte stanchezza non mi sono estranee.

  10. il si alla TAVè un fallimento a 5* di un movimento che con arroganza, incapacità, insolenza, pressappochismo , ha fatto pensare agli italiani che una volta nelle stanze del potere,con un colpo di bacchetta magica si poteva cambiare tutto. illusi e somari. la politica, salvo che nelle dittature, è confronto e diciamolo mediazione. se poi gli argomenti trattati dai due schieramenti stridono per evidente incompatibilità, è assolutamente inutile e vergognoso fare un contratto (alla faccia dell’inciucio) di governo per garantire, diciamolo, proventi alla Casaleggio associati. il fatto inaccettabile e vergognoso è che per mantenere poltrone e cariche politiche gestite in modo dilettantesco(il mio pensiero va a Toninelli) hanno tradito principi sacri della COSTITUZIONE facendo gli zerbini dell’individuo , fascio leghista che attualmente occupa il ministero dell’ ODIO Interno ed Estero. quell’individuo ha di cognome Salvini, non bisogna essere degli storici per capire qual’è la rima con un suo nefasto predecessore…per cui cari servi pentanulla, l’augurio è di vedervi dissolvere, non intendo come esseri umani chiaramente, ma come esponenti politici che hanno preso per i fondelli un’intera nazione.

  11. Ke palle!
    La lega da quelle parti ha preso il 60% e continuate ad insultare gli unici ke voteranno contro l’opera!
    Nn volevate il tav?
    Dovevate far votare m5s al 60% di voi dell’asinistra!

  12. AH, AH, che ridere , ora scopro che non sono l’unica a sbagliare a scrivere. A parte ciò chi ha votato il M5S e la LEGA può ridere e piangere. ENTRAMBI i ministri hanno accordato e rinunciato a qualcosa. Uno la TAV, l’altro L’INDIPENDENZA delle regioni, con due GOVERNATORI infuriati che gridano lo sgomento dei loro concittadini. Io sto sempre col caro LUCA ZAIA, lavora bene e me lo riconfermano tutti. In questi art. giornalistici ci sono sempre commenti poco costruttivi….la Tav e il lavoro…e che vogliono fare i giovani andare ai colloqui e pretendere le loro condizioni lavorative gradite? Dunque: no la notte, no sabato e domeniche, pochi straordinari …emmm…quanto mi paga? NON FUNZIONA COSI! E lo fanno in tanti e ovunque….e poi le aziende continuano a cercare….l’umiltà e la pazienza vanno nel camino. E bisogna fare la TAV perché darà lavoro, ma non certo a quelli che saranno vecchi alla conclusione dell’opera. ANCORA NON SONO CAPACI DI SPIEGARE COSA PORTERA’….E POI SI PARLA DI PROGRESSO….dov’è? Che evoluzione umana c’è stata se non sono in grado di spiegare? E la persona nominata dicono assomiglia SALUMAN, ma chi se ne frega! L’importante lavori.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.