SANT’AMBROGIO, PROTESTA NO TAV PER L’INCONTRO SINDACI-TELT

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal MOVIMENTO NO TAV

SANT’AMBROGIO DI TORINO – Il Movimento No Tav riunitosi nel Coordinamento dei Comitati in data 9/09/2020, valuta inaccettabile l’azione propagandistica di Telt (ente esecutore del progetto Tav) prevista sabato 12 settembre a Sant’Ambrogio, presso i locali comunali.

Come più volte ribadito in questi anni, le priorità del nostro territorio (come di tutto il paese) continuano ad essere altre e non il Tav. L’emergenza pandemica Covid-19 ha reso ancor più evidente come i settori su cui dovrebbero essere destinati i fondi pubblici non sono le grande opere inutili, ma la sanità pubblica, la salute e la prevenzione, le scuole di ogni ordine e grado, il sostegno delle fasce più deboli della popolazione, la messa in sicurezza dei territori e il contrasto alla crisi climatica globale che mette a rischio la sopravvivenza stessa del pianeta.

Mentre in Valsusa, come nel resto del paese, pochi giorni dopo la fine del lockdown si provava con fatica a fare la conta delle imprese che non avrebbero più riaperto, delle persone che avevano perso il lavoro, di quelle che avevano sofferto del virus e magari perso dei propri cari, Telt comandava la Questura di militarizzare ancora una volta il nostro territorio con migliaia di agenti delle forze dell’ordine, imponendo zone rosse e aprendo una nuova stagione di persecuzione giudiziaria nei confronti degli attivisti del nostro movimento.

Per quanto impegnati da mesi a mantenere vivo il presidio dei Mulini a ridosso del cantiere Tav e a continuare un’opera incessante di informazione e di confronto sul territorio, crediamo che sabato 12 settembre la priorità sia dimostrare all’ente esecutore Telt, e a tutti i soggetti che ne appoggiano l’operato, che sono nemici della valle e qui non sono graditi.

Ricordiamoci di portare la mascherina e rispettare le norme anti-contagio.
Ci vediamo Sabato 12 settembre a Sant’Ambrogio
Presidio dalle ore 8 in piazza XXV Aprile
Avanti No Tav!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

18 COMMENTI

  1. Ve li potete anche evitare questi proclami/pipponi copia ed incolla.Sono tutti uguali e sembrano redatti da qualche funzionario governativo dell’Est Europa pre caduta del muro di Berlino.

    • Questi pipponi li scrivono proprio perchè non contano più nulla, sempre che abbiano mai contato qualcosa. Nessun media parla più di loro, lavori ad appalti vanno avanti senza curarsi di loro e la loro popolarità non è mai stata così bassa in un paese che ha capito, causa Covid19, che “ci sono cose più importanti che correre dietro alla caxxate dei NoTav”. Così possono continuare a vendersi fuori dalla valle la barzelletta della valle che resiste: qualche centinaio di persone che si alterna nei vari presìdi spacciati per una intera valle di 100.000 abitanti che si oppone alla grande opera. Alla maggior parte della gente qua non frega proprio niente del Tav, dei NoTav, di TELT e di tutte ste balle fintoambientaliste. Ogni occasione è ovviamente per loro buona per avere un minimo di visibilità. Anzi vedo poca furbizia da parte di TELT e soci nel fornire loro queste occasioni di radunarsi e per farsi vedere, in un anno in cui non hanno nemmeno potuto mettere il piedi il loro teatrino del festival dell’alta felicità.

  2. Sarò volentieri presente a Sant’Ambrogio,
    una somma così sfacciata e prepotente di interessi di parte spacciati come opera pubblica irrinunciabile offende la mia intelligenza, per quanto modesta, e quella di tutti i cittadini ancora pensanti con la propria testa.

  3. Lei insiste sulla sua partigianeria e vabbè, davanti ha un movimento che sicuramente non molla ed è anche ben documentato, non solo a chiacchiere.

  4. “Persecuzione giudiziaria nei confronti degli attivisti”. Poveri figli di papà che si possono permettere di stare tutta l’estate a bamblinare nei boschi della valle. Ma questi quando vanno a lavorare? Chi gli da i soldi per potersi mantenere se sono tutti i giorni a “protestare pacificamente”?

  5. Avanti No Tav! INDIETRO LA VALLE… solidarietà a Il Merovingio. Per Il Carolingio: suvvia, un po’ più fantasia nell’ attaccare chi la pensa diversamente dal pensiero unico no tav, già a partire dal nickname! Concordo sul fatto che voi non facciate solo chiacchiere, infatti parlano per voi pietre, bastoni e bombe carta…

  6. Le accuse di mafia tienile per te . Io non ho nulla a che fare con chi delinque; le vostre intimidazioni, le vostre false accuse e il vostro terrorismo di manifestanti “pacifisti” sono metodi mafiosi.

    • Concordo assolutamente,questa gente quando è a corto di argomenti è solo capace di dare del fascista e del mafioso a chi non la pensa come loro.

  7. Credo che sbagliate tutti. Io non sono originaria della valle ma so dalle elementari che qui ci sono rocce amiantifere, non e’ una scoperta. Pero’ crescendo ho sentito di infiltrazioni mafiose, dell’ aggressione con frasi tipo ” schiacciateli ” da parte di qlle forze dell’ ordine.Poi ho visto dai tg persone sfiduciate dal sistema e da chi avrebbe dovuto difenderle aggredire polizia ecc. Accusare vecchi come terroristi e leggere nei vostri commenti sono solo 4 veci in pensione….come fossero facili da fermare. Fatevi tutti esami di coscienza e ditemi se per entrambe le parti non sparate delle cavolate. Qlle forze dell’ ordine come qlle della caserma commentata dai tg di recente hanno sbagliato. Pero’ le forze dell’ ordine fanno un lavoro come tutti voi.Viene detto loro ” andate la c’ e’ la manifestazione se ci sono problemi fate così o fate cosa’ !” Tutti nel proprio lavoro fanno cio’ che viene ordinato, se cio’ non va prendetevela con chi a monte non vi ascolta! Per gli opposti ai NO TAV dico che dopo ql errore fatto anni fa le persone purtroppo non hanno più fiducia nelle forze dell’ ordine…anche parlare di terroristi riguardo i no tav dopo cio’ che e’ accaduto nel 2005 e dopo il caso Cucchi, la caserma dei carabinieri , insomma pare un eufemismo.Cioe’ gli errori fatti dalle divise sono gravissimi !!!! Da sembrerò in psicologia si parla della scala dei bisogni primari ,tra cui qllo della sicurezza. E a chi dovrei chiedere protezione a qlli della caserma? A qlli che hanno ammazzato l’ altro nel tribunale a Milano anni fa??? Io comunque sono contro la violenza e sono d’ accordo con chi dice che la ruota gira sempre per tutti.Fai del bene e ti torna del bene, fai del male ti torna del male.

    • Pensieri sconclusionati, idee confuse, italiano stentato. Alle elementari insegnano a leggere e scrivere, non la composizione geologica delle montagne della Valsusa. Evidentemente lei era molto distratta.

  8. Tu cosa scrivere femmina Elisabetta tu essere più incomprensibile di me tu parlare bisogni primari ma nostro bisogno essere isolati da mondo civile no lavoro no economia però volere tutte comodità e vantaggi ma no volere disturbo a nostra terra selvaggia e nostra testa primitiva tu parlare ruota che gira ma noi no volere treno noi volere tornare a prima di scoperta ruota noi scrivere su montagna per fare capire noi no parlare noi tirare pietre e bastoni e urlare come bestia se poi anche noi prendere bastonata noi piangere e dire a tutti mafia o fascismo anche se noi non sapere cosa essere mafia o fascismo noi riempire solo bocca parole a caso.

  9. ho raccolto minerali in valle di susa e oltre per tanti anni.
    nessuno può venire a dirmi con carte false che l’amianto non c’è.
    c’è eccome, e anche tanto.
    la composizione delle rocce in val di susa è conosciuta da tanti anni, se vado a cercarlo dove so che non c’e
    allora poi dico che in valle di susa, non c’è
    troppo facile e da …….

    • L’amianto e l’uranio ci sono solo quando fa comodo a voi.Ma dal lato francese come fanno con tutta ‘sta roba tossica?Perché ricordatevi che sull’altro versante continuano a scavare nonostante la disinformazione sparsa dai soliti fanatici…

  10. Scavare?
    In Francia per ora stanno, a rilento, spostando un fiume, un’autostrada e una ferrovia che sarà anche storica ma perfettamente funzionante.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.