FOTO / SUSA, PROVOCA UN INCIDENTE CON FERITO E SCAPPA: DENUNCIATO 71ENNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla POLIZIA DI STATO

SUSA – Giovedì 13 dicembre intorno alle 7, al km 34 dell’A32 (nel territorio di Susa)  in direzione di Bardonecchia, la polizia è intervenuta per un incidente stradale avvenuto poco prima. Giunti sul posto gli operatori accertavano la presenza di un autocarro Peugeot contro il guard rail posto sul lato destro della carreggiata e con la parte anteriore rivolta verso l’altro senso di marcia. All’interno c’era il conducente D. G., 57 anni, che si lamentava a causa delle ferite a seguito dello schianto.

Il 57enne è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Susa dall’ambulanza del 118: ha avuto feriti guaribili in dieci giorni. I poliziotti, sentendo i testimoni presenti sul posto, hanno scoperto che l’incidente era stato provocato da un’autovettura Mercedes ML di colore nero, il cui conducente si era dato alla fuga. Ha perso il controllo del mezzo e, dopo aver sbattuto contro il guard rail a sinistra, si è schiantato violentemente contro il furgone Peugeot condotto da G.A. In seguito all’urto, il conducente della Mercedes si è allontanato senza prestare soccorso.

I testimoni non sono riusciti a vedere il numero di targa. La polizia ha fatto partire le ricerche: il Mercedes è stato fermato da una pattuglia al traforo del Frejus, mentre tentava di andare in Francia. Gli agenti coordinati dal comandante Aime hanno verificato che a bordo del veicolo c’era G.A. 71 anni, responsabile dell’incidente stradale a Susa. Il conducente è stato accompagnato presso l’Ospedale di Susa per i prelievi. Il conducente è risultato negativo alla prova etilometrica e per il resto si è in attesa degli esiti delle analisi del sangue. Il 71enne è stato denunciato in stato di libertà ai sensi dell’art. 189/1-6 del Codice della Strada: non si è fermato dopo aver causato l’incidente stradale con feriti. La polizia gli ha ritirato la patente, in attesa della sospensione da parte della prefettura.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.