AVIGLIANA, RAGAZZA DERUBATA NEL PARCHEGGIO CON IL TRUCCO DELLA “GOMMA FORATA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

AVIGLIANA – Ennesimo episodio di microcriminalità ad Avigliana. Giovedì 7 marzo una ragazza è stata derubata dello zaino che aveva nell’automobile, con dentro portafoglio e chiavi di casa. Il furto è avvenuto ai parcheggi dell’ex ospedale, ora chiamato polo sanitario. La ragazza ha segnalato quanto avvenuto sulla pagina Facebook “Sei di Avigliana se…”.

I malviventi avrebbero utilizzato la tecnica della gomma bucata. Si tratterebbe di due persone straniere. Quando la ragazza si è accorta che un pneumatico era stato tagliato, ha preso la ruota di scorta dal retro dell’auto per la sostituzione.

Vedendola impegnata, i due si sono avvicinati con la loro vettura: “Non sono stata aggredita – scrive la giovane su Facebook – uno mi ha chiesto informazioni e l’altro mi ha preso lo zaino dalla macchina, che era sul sedile a fianco del posto di guida”.

Sul gruppo di Avigliana la ragazza ha fatto un appello almeno per recuperare gli oggetti (per fortuna dentro il portafoglio non c’erano soldi, li aveva nella tasca): “Sicuramente avranno buttato lo zaino da qualche parte, anche perché fortunatamente non c’erano soldi, ma solo monetine, più che altro per i documenti. Lo zaino è blu con scritto sopra Isil volley Almese”. La denuncia del furto non è stata ancora presentata ai carabinieri.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. L’ha segnalato sulla pagina Facebook???? Fare una denuncia ai carabinieri no? Descrizione dei due soggetti, descrizione dell’auto che avevano, queste sono le informazioni che servono alle forze dell’ordine per poter fare il loro lavoro.

  2. Quello che dovrebbe essere un luogo sicuro si rivela terreno fertile a truffe e rapine. Non ultimo, il parcheggio antestante l’ospedale è chiuso ed i malviventi hanno gioco facile. E non c’è vigilanza da anni per i noti tagli che hanno coinvolto i tre ospedali delle due valli.

  3. Stamattina c’era il solito ragazzo con il cappello in mano e un venditore di cianfrusaglie insistente.Magari con qualche passaggio delle forze dell’ordine si potrebbero evitare certe situazioni.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.