VALSUSA, RISCHIO VALANGHE: EVACUATA LA FRAZIONE ROCHEMOLLES DI BARDONECCHIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Traffico in tilt, scuole chiuse ed ora anche rischio valanghe a causa della forte nevicata di queste ultime ore in Valsusa, che non sembra voler cessare. Con un’ordinanza di oggi pomeriggio, il sindaco di Bardonecchia Francesco Avato ha disposto l’evacuazione dell’abitato di Rochemolles, a Bardonecchia. “Considerata la situazione di emergenza dovuta alle abbondanti nevicate in corso in queste ore sul territorio del Comune di Bardonecchia; tenuto conto del bollettino nivologico per rischio valanghe emanato da ARPA Piemonte in data 11/12/2017, in cui viene segnalato un pericolo “marcato forte“ nell’area in cui è ricompreso il territorio del Comune di Bardonecchia per le prossime 24/36 ore – recita la disposizione – per l’incolumità e la sicurezza pubblica, è necessario evacuare, a titolo precauzionale, le famiglie residenti in frazione Rochemolles nonché tutti coloro che vi abitano o risiedono”. Spetta al comando di polizia municipale l’esecuzione immediata dell’ordinanza.

Approfondimenti meteo-nivologici aggiornamento del 11/12/2017 dal sito http://www.arpa.piemonte.gov.it

A partire dalla mattinata di domenica nuove nevicate stanno interessando l’arco alpino piemontese, inizialmente dalle creste di confine ed in estensione a tutti i settori alpini e sulle pianure. Le precipitazioni più intense sono state registrate nei settori di confine da Alpi Graie ad Alpi Cozie N, con quantitativi di 50-70cm, in particolare in alta Valle Orco e nella conca di Bardonecchia. Sui restanti settori i valori sono inferiori, con apporti di circa 30-50cm, escluse le Alpi Liguri e Marittime orientali dove si misurano al più 10-20cm oltre i 2000m. Le precipitazioni sono accompagnate da venti meridionali forti, molto forti in quota, che stanno rimaneggiando la nuova neve.

(Foto in evidenza da Facebook “Vivi Rochemolles”)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.