SABOTAGGIO AL GIRO D’ITALIA: OLIO SULLA STRADA PER CASELETTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Nella foto Zanotti: la partenza da Susa

VILLAR DORA – Sabotaggio al Giro d’Italia: stanotte sul percorso lungo la strada provinciale di Caselette a La Cassa è stato gettato dell’olio per motore. La situazione è stata risolta e la partenza del Giro da Susa si è svolta senza problemi e in orario. Poco fa, intorno alle 12, i carabinieri hanno invece appurato che i cocci di vetro segnalati a Villar Dora erano già presenti vicino alla carreggiata da tempo prima del passaggio del Giro d’Italia, e che a differenza dell’olio gettato sulla strada a La Cassa, non sarebbero collegati a un tentativo di sabotaggio, bensì a un fatto accidentale (incidente, ecc.).

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

  1. Ma il danno ormai è fatto , voci incontrollate ( non si capisce bene di chi) attribuiscono a presunti investigatori ( digos ? polizia stradale? antiterrorismo ? ) di cercare i responsabili tra il movimento NO TAV.
    E subito molte testate giornalistiche ottuse, ignoranti e frettolose cavalcano la notizia e spargono badilate di fango tramite i propri forum di discussione ancora una volta sul movimento NO TAV ( in primis l’ onorabile Gazzetta dello sport).

    Chissà se, con la stessa solerzia e precisione rettificheranno ?

  2. Chissà come mai. Lo spettacolo alla partenza era penoso con quelle bandiere e slogan urlati e gente che faceva volantinaggio.

  3. Perché date tutti la colpa a quelle brave e pacifiche persone che fanno parte del movimento no tav? Secondo me sono stati i folletti dei boschi disturbati dal passaggio delle biciclette. I no tav non farebbero mai una cosa simile col rischio che magari una macchina con a bordo una famiglia possa uscire di strada con chissà quali conseguenze, come non hanno mai gettato chiodi artigianali a quattro punte prima dell’ingresso della galleria prapontin. I no tav sono brave persone……….
    I no tav dovrebbero andare a protestare dove serve, non rompere i maroni ad eventi che potrebbero invogliare turisti a visitare la nostra valle e a far lavorare i commercianti. VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!

  4. I NO TAV sono prima di tutto persone, come lo sono i ” SI TAV” che nessuno nomina mai.
    I No TAV ” persone” non attentano alla vita altrui con gesti inconsulti, quelli sono delinquenti.
    Allo stesso modo con cui si può dire che i Si TAV non sono amici dei mafiosi , dei corrotti, che non intombano i rifiuti radioattivi sotto le stazioni ferroviarie, che non pagano tangenti per ottenere gli appalti ecc. ecc.

    Ci sono soggetti pericolosi nella galassia dei favorevoli e dei contrari, ma piantiamola li di generalizzare.
    Ognuno resti pure della propria idea e consideriamo dei furilegge sia chi si professa no tav e butta chiodi e olio sulle strade che chi si professa Si TAV e corrompe e intomba rifiuti nel movimento terra delle grandi opere. OK ?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.