VALSUSA, SALVINI AL CANTIERE TAV DI CHIOMONTE: “L’ITALIA RIPARTE DA QUESTA OPERA, ONORE AI LAVORATORI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABIO TANZILLI e ANDREA MUSACCHIO

CHIOMONTE – Lunedì 28 giugno il senatore Matteo Salvini ha visitato il cantiere di Chiomonte in Valsusa. “Sono qua per rendere i dovuti onori ai lavoratori e forze dell’ordine, amministratori e cittadini, che stanno dando l’esempio di cosa è l’Italia, di ripartire dopo il lockdown” ha detto Salvini “non solo alta velocità, ma anche rispetto del territorio, la Tav Torino-Lione è un’opera su cui la Lega ha sempre creduto. Abbiamo i tecnici e ingegneri migliori al mondo. Salvini è stato accompagnato dal candidato sindaco di Torino Damilano: “Dobbiamo sbloccare tanti cantieri rimasti fermi, la Lega è entrata al governo per accelerare le opere. E contiamo di tornare qui a Chiomonte con le opere avanzate”.

Una delegazione degli eletti della Lega in Consiglio regionale, con il presidente Stefano Allasia, l’assessore a Sport e Sicurezza Fabrizio Ricca, il vicepresidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Andrea Cerutti e i consiglieri Sara Zambaia e Valter Marin, ha partecipato alla visita di Matteo Salvini al cantiere della Tav a Chiomonte.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

33 COMMENTI

  1. Ha cercato voti in un cantiere fermo da quattro anni, ha visto un buco nero mangia soldi dove non passerà mai un treno.
    Se si fermava a Susa a bere un caffè in piazza del sole prendeva più voti. Ma…contento lui, contenta anche la Meloni.

    • Cantiere fermo da 4 anni? Ma dove lo ha letto? Eppoi il treno passerà, ci può scommettere, che Lei (noi) voglia o non voglia…

    • Cara marmotta, ora che ti sei svegliata dal letargo puoi andare a Saint Jean de Maurienne a vedere i primi 9km di tunnel già terminati dove passerà il treno. Così ti aggiorni un po’.

      • Che in Francia ci sia un buco di 9Km però non significa che l’opera sia utile per la collettività.
        Probabilmente è solo il simbolo del buco (a beneficio di qualcuno)che si perpetuerà nelle casse pubbliche.

        • Che in Francia ci sia un buco di 9km dove passerà il treno, scavato nei tempi e nei modi previsti dal progetto, e il fatto che i NoTav da anni facciano finta che non esista dicendo in ogni occasione che “0 km sono stati scavati”, mentre ne sono stati scavato 28,5km, è invece proprio la dimostrazione di quanto il movimento sia una accozzaglia di cazzari che fanno becera propaganda contando sul pozzo di ignoranza della gente comune.

          • Fossero stati scavati anche 100Km di buco, resterebbe la domanda se era necessario alla collettività, o solo a qualcuno a scapito delle finanze pubbliche

          • E tu in base a quali competenze e referenze credi di essere nella posizione di poter sentenziare con autorevolezza se sia utile o meno alla collettività? Che poi il concetto di collettività medio dei NoTav è: “se una cosa non interessa a me, è inutile”.

  2. A quando la “battaglia del grano ” ? Nelle foto : mi piacciono le pose stile “crapun ” Agli inizi la lega , era ” contro la tav ” poi……… contrordine compagni ! Io c’èro .

  3. Cara talpa, anche se le marmotte escono solo pochi mesi all’anno le cose le vedono sia da vicino che da lontano. Pertanto
    a Saint Jean de Maurienne so bene cosa succede e non leggendo i giornali.
    Al contrario le talpe oltre a essere cieche vivono costantemente sotto terra. Non arrabbiarti , stai sereno.

    • Bene cara marmotta, allora sei consapevole che in Francia ci sia un buco di 9km dove passerà il treno, scavato nei tempi e nei modi previsti dal progetto, e sei consapevole anche del fatto che quando i NoTav vaneggiano di “0 km sono stati scavati”, in realtà in totale di km ne sono stati scavati 28,5 ovvero il 17% del’opera.

      • Fossero stati scavati anche 100Km di buco, resterebbe la domanda se era necessario alla collettività, o solo a qualcuno a scapito delle finanze pubbliche

        • E tu in base a quali competenze e referenze credi di essere nella posizione di poter sentenziare con autorevolezza se sia utile o meno alla collettività? Che poi il concetto di collettività medio dei NoTav è: “se una cosa non interessa a me, è inutile”.

          • Egr talpa bis,
            nion capisco dove leggi che dò sentenze, piuttosto lascio una domanda.
            E la risposta a quella domanda la darà il saldo dei bilancio fra entrate e uscite.

          • Quella domanda ha già trovato risposta nell’analisi costi-benefici e in tutti i passaggi di approvazione dell’opera. Non è qualche “signor nessuno con una bandiera in mano” a poter dire cosa sia utile alla collettività e cosa no.

  4. Concordo , onore ai lavoratori , ma a loro solo. Detto cio’ non te gavevi dito manco tasse agli italiani.Varda che in Veneto i ga’ aumenta’ le tasse comunai. Ma credito davvero de torme tutti par i fornei?

  5. Hoo..no..no. la consapevolezza di quanto scrivi vale x te, i miei pensieri e la mia consapevolezza è ben diversa di quanto tu
    affermi. Comunque non sono adito a cercare proseliti. Ognuno è libero dei propri convincimenti l’importante che siano
    tecnicamente giustificati e non soliti slogan.
    ( P. S. ) Avevo fatto un post come battuta alla visita di Salvini a Chiomonte che riconfermo . Buone vacanze.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.