VALSUSA, SCIOPERO PER IL GREEN PASS A SCUOLA: LA LETTERA DI INSEGNANTI E PERSONALE ATA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

LETTERA DI ALCUNI DOCENTI E PERSONALE A.T.A. DELL’SITITUTO COMPRENSIVO DI SUSA

SUSA – Oggi 18 ottobre, così come venerdì 15, una parte del personale dell’Istituto Comprensivo di Susa è nuovamente sceso in sciopero. Oltre a essere persone e cittadini, ma non sudditi, siamo insegnanti e personale A.T.A. che lavora nel mondo della scuola.

Il nostro lavoro implica uno dei compiti più delicati e difficili che ci siano e che va di pari passo con il difficile “mestiere” di genitore. Tutti noi lavoratori all’interno di una scuola, oltre a dare un’istruzione nelle varie discipline e a collaborare con le famiglie per dare un’educazione ai nostri studenti, contribuiamo alla formazione dei cittadini di domani.

È per questo motivo che ci prendiamo cura dei nostri alunni e li aiutiamo a crescere consapevoli dei loro doveri e dei loro diritti, stimolando e sviluppando senso critico nei confronti del mondo che li circonda.

È per questo motivo che manifestiamo la nostra profonda preoccupazione partecipando a uno sciopero nazionale e trasversale che vede le piazze di tutta Italia testimoniare una coscienza plurima e collettiva che richiede ascolto e rispetto.

Manifestiamo la nostra difficoltà a superare la contraddizione in cui ci troviamo di dovere e volere insegnare nella nostra scuola il rispetto delle regole e delle leggi, in questo drammatico momento in cui lo Stato pone i suoi cittadini di fronte a un ricatto che annulla la Costituzione della nostra Repubblica.

Come possiamo capire, per poi spiegare ai nostri ragazzi, la logica dietro alla quale, per tutelare la salute di tutti, tutti dobbiamo possedere un “passaporto verde” da esibire per entrare nel nostro luogo di lavoro?

Come lavoratori della scuola, dipendenti di un supermercato, di una banca oppure alle poste dobbiamo presentare la “tessera verde” per lavorare, ma se entriamo in una scuola come cittadini per votare, in un supermercato o in una banca come clienti per acquistare o per depositare il nostro denaro o in un ufficio postale per inviare un pacco non è necessario esibire alcuna tessera.

Quando insegniamo la Storia del nostro passato, l’esperienza di questo presente ci sembra un “deja vu” e questo ci spaventa e ci preoccupa moltissimo, così come il “sonno della ragione” che ci circonda.

Vogliamo sperare con tutte le nostre forze che la nostra protesta, unita a quella di tanti, anche se ancora pochi, scuota dal torpore e svegli la coscienza dei più.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

90 COMMENTI

  1. Un super pippone quando basterebbe dire che il greenpass è un ricatto bell’e buono.
    Che la logica naturale serebbe che chi pensa di proteggersii si vaccini e chi preferisce il rischiare il covid non si vaccini.

  2. Bravissimi. Solidarietà a una delle categorie più colpite dagli eventi poco chiari degli ultimi due anni. Comunicato dai toni pacati e argomentazioni civili fa sentire la voce di chi non vuole la sospensione dei diritti in nome di un’emergenza continua che sta andando oltre il problema sanitario. Speriamo che la gente sostenga questi lavoratori e i diritti di tutti. Perché solo il popolo unito può cambiare questa assurda situazione.

  3. Untori maledetti! Non si rendono conto del pericolo cui sottopongono tutti noi! Bisognerebbe licenziarli tutti e assumere solo insegnanti che sono almeno alla decima dose! Il covid continua a fare miliardi di contagi e morti al giorno e questi vogliono essere liberi di contagiati tutti? Ma quale libertà? Solo il green pass ci rende liberi! Ma quali diritti vogliono? L’unico diritto è quello di vaccinarsi, mettersi la mascherina e stare rinchiusi! Il governo dovrebbe usare la mano pesante con questi ribelli! Basta tolleranza! Campi di concentramento per i no vax con docce di vaccino! Essi non sono umani! Essi sono il male! Pfeizer Macht Frei!

  4. Avete super RAGIONE … il GREEN PASS e’ una BUFFONATA .. e lo dimostra il fatto che i poteri che vogliono il green pass… cercano di imbavagliare tutti quelli che non lo vogliono.. sui social.. sulle TV .. sui giornali… piu’ lampante di cosi’…

  5. tutti i cittadini dovrebbe scioperare per una settimana per difendere quanto conquistato anche con il sangue dai nostri nonni …

  6. Complimenti. Articolo molto ben scritto che argomenta un pensiero per molti condivisibile in modo pacato ma deciso…
    Il dissenso verso il green pass è forse più esteso di quanto si sia potuto percepire dalle manifestazioni degli ultimi giorni ma è necessario trovare il modo di far sentire questa voce a tutti, sempre utilizzando metodi legittimi, soprattutto a coloro che “devono saper ascoltare” per trovare soluzioni più eque e più rispettose della Costituzione.

  7. Diritti diritti diritti, ma doveri? Banda di fagnani che vi nascondete dietro a queste fesserie, fate il vostro dovere civico e vaccinatevi mostrando il buon esempio ai vostri studenti.

    • Io ho perso mio nonno pochi mesi fa, negativo al tampone effettuato all’ingresso in Pronto Soccorso e con il quale ero stata quotidianamente a contatto fino al momento del trasporto in ospedale. Non siamo state chiamate quando era peggiorato ma solo per darci la brutta notizia, perché comunque “avremmo dovuto fare il tampone per poter accedere”. Se mi avessero detto “se ti vaccini, puoi andare a trovarlo” (questo nel periodo antecedente, durante il ricovero) mi sarei vaccinata di corsa, ma evidentemente per poter stare vicino a un nonno non basta neanche quello.
      Allora per cosa dobbiamo ottenerlo sto green pass? Per poter andare al ristorante? Per poter lavorare (diritto tra l’altro sancito in Costituzione)? No, grazie.

  8. La coscienza dei più si è svegliata quando abbiamo deciso di vaccinarci per far sì che voi possiate uscire di casa. E’ troppo chiedervi di salvaguardare, non dico la vostra salute di cui non ci importa granché, ma la salute dei vostri allievi?

    • Ma con quale logica rendere obbligatorio il vaccino ad insegnanti che lavorano con intere classi di ragazzini per me giustamente non vaccinati?
      Anche fosse vero il suo pensiero cosa mai dovrebbero salvaguardare?

  9. Avete ragione: rivestite un ruolo importante e delicato. Quindi vaccinatevi e non fatela tanto lunga. A causa di chi è dubbioso si sono dovuti vaccinare i dodicenni per aumentare la media. Non vi vergognate nemmeno un po’?

    • Forse però, Lucia, dovresti schiarirti le idee:
      Il vaccino è una opportunità (positiva) o una disgrazia ?
      Se è un’opportunità dovresti essere contenta che anche i 12enni ne hanno potuto beneficiare.
      Se è una disgrazia perchè dovrei andarmela a cercare? (mi bastano quelle che ho già)
      Le disgrazie non si augurano a nessuno!

    • Si vergogni lei piuttosto e tutti quelli che sono a favore di questo schifo di lasciapassare ,ma basta con questo odio nei confronti di chi non accetta il MARCHIO, si , non è un vaccino, …Non si può accettare un veleno rischiando la salute o la morte…il covid si cura e come tutte le influenze alcuni ne muoiono…e piantatela di fare i sapientoni perchè grazie a tutti quelli che hanno accettato ora siamo in DITTATURA,prima o poi lo capirete anche voi scettici che siete caduti in questa trappola,ma sarà troppo tardi.Io, sono dalla parte dei deboli e spero nella giustizia….VINCA il BENE, e voi ODIATORI seriali , ricordatevi una cosa che l odio fa male e vi fa essere degli infelici. Ma alla fine ognuno faccia la propria scelta,però non scaricate le vostre colpe sugli altri…Vi manca il rispetto per chi la pensa diversamente. Siete diventati nauseanti con la vostra prosopopea .

      • Iris, libellula, green no pass e compagnia..

        Andate a vivere in Corea del Nord o in Russia o Turchia.
        Ed esternate anche lì le vostre.idee sulla dittatura
        Qui avete rotto le scatole e fate solo la figura degli ignoranti.
        Addio.

    • Brava Lucia, condivido in pieno il Tuo pensiero! e quello di molti altri che scrivono..
      dovrebbero dare il buon esempio e invece scioperano…
      vaccinatevi allora SENZA TANTE STORIE

    • Avere opinioni contrastanti è accettabile e probabilmente costruttivo… ma definire queste persone come “gente che non ha voglia di lavorare” è veramente triste e dimostra un’ottusità di pensiero per me preoccupante…
      Fanno 3 tamponi a settimana per poter garantire il proprio lavoro con tutta la fatica che può voler dire e se decidono di scioperare per difendere quelli che credono dei diritti fondamentali in modo civile e pacifico quantomeno è necessario portar rispetto.

  10. Bello, veramente bello il cartello !!!!… Diritto al lavoro , Democrazia, valori costituzionali ecc… non mi ero accorto che nel 1972 c’era una Dittatura … mi consegnarono una cartolina , mi pare si chiamasse “precetto”… Ti devi presentare il tal giorno a Cuneo alla Caserma ….. poco dopo , tutti in fila , nudi come dei vermi……personale con camice bianco. ( forse medici ?? … una siringa di 15 cm contenente ogni sorta di ” vaccini ” ??? senza chiedere il “consenso” …e giù nella tetta destra o sinistra ………. sicuramente c’era una dittatura !!!!!

  11. Interessante la differenza di educazione e moderazione nel linguaggio nel commentare tra “cattivi e irresponsabili” no green pass e “buoni e responsabili” favorevoli allo stesso…al punto da far sembrare il mitico Covidiota il più rispettoso delle altrui posizioni…

  12. L’altra sera alla tele c’era un giornalista molto riverito che diceva che bisogna vaccinarsi per proteggere gli ALTRI.
    Forse era molto riverito per i suoi folti riccioli o per le sue belle bretelle o per la sua evve esotica, ma il suo raggionamento non sta in pied,i perche se tutti lo seguissero e si vaccinassero, chi sarebbero gli ALTRI ?

  13. PS per il Direttore
    Chissà se anche i commenti potessero essere scritti con dei caratteri belli neri e un po’ più grandi.
    Complimenti per questo efficace strumento che ha creato, e grazie per le opportunità che offre.

  14. Siete sforacchiati ? Avete capito di aver fatto una cazzata ? Perchè ve la prendete con i più informati che resistono ? Non siete stati obbligati a suicidarvi. Siete vittime della vostra paura . Prendetevela con voi stessi per aver fatto una scelta irreversibile.

  15. non solo non e’ necessario in certi ambienti , i Governanti han detto che decidono loro le modalita’ di utilizzo all’ interno del Parlamento.Pare che il Covid li non sia un problema.

  16. Tutti a preoccuparsi per il green pass….che non da nessun problema. Basta fare il vaccino…..mentre i carburanti arrivano a 2 euro al litro ,l’energia elettrica aumenta alle stelle, il gas pure….
    Ma il problema italiano del momento é il green pass…..
    Ma vaff

    • E si Pessimista, pero’ Draghi ha detto che non ha aumentato le tasse….e il green pass non e’ il problema , il problema e’ come ci prendono per il lato B con le tasse, il green pass ecc. Quello e’ il punto.Come fanno gli insegnanti a insegnare il rispetto delle regole se sono i politici che non le rispettano e fanno regole che convengono a loro? 1.200000 eu di fatture false per una nota azienda italiana, ma non hanno risposto del reato perche’ avvenuto prima del 2005 anno in cui hanno fatto quel tipo di legge. Realmente non e’ l” unico dei reati che dovrebbe accollarsi
      .Il punto non sono i fatti che avvengono ma come loro si divertono a tenere il popolo sotto scacco.Lo fanno da sempre….

  17. E questi sarebbero le persone adatte a formare i nostri figli o nipoti . Prima regola è l’insegnamento del SENSO CIVICO , cosa che queste persone hanno dimenticato . Seconda regola è IL VIVERE CIVILE . Ma cosa pensano questi esseri egoisti e disinformati , che a noi vaccinati abbia fatto piacere farci inoculare in corpo un chissacchì di vaccino , ma se questo (come dimostrato dai numeri) serve a non finire e soprattutto a non far finire in terapia intensiva i nostri cari , bhe allora eccomi pronto per la terza dose ……………….. meditate massa di ignoranti egoisti .

    • E se tu stesso dici che il vaccino è una porcheria perchè dovrei farmela in”o”culare ?
      Per proteggere gli altri ?
      ma se tutti lo fanno chi sarebbero “gli altri” ?
      Mettiamo sostanze chimiche nell’acqua di tutti per proteggere i (per fortuna) pochissimi che purtroppo non possono bere l’acqua naturale?

    • L’ignorante lo e’ chi lo fa…..Detto cio’ nei libri di medicina e’ ben spiegato che non si vaccina in pandemia, e visto che lei Carlociu’ non lo sa sono anni che la comunita’ scientifica medita di vaccinare durante una eventuale pandemia.Intanto tutti gli ignoranti hanno sentito l’ inchiesta su ARCURI….ma tanto siamo ignoranti.Almeno pero’ il nostro lato B non lo diano al primo che ci racconta favole.E ricordo a tutti che tutti i diritti che abbiamo li abbiamo grazie a quelli che lei definisce egoisti e disinformati.Allora lasci a loro i diritti e lei rinunci.Perche’ a guadagnare sulla pelle altrui sono capaci tutti! Nella vita si puo’ sempre scegliere, se lei non era d’ accordo doveva dirlo e basta.Loro non sono contrari di per se’ al pass ma all’ inutilita’ di esso.Se lei non ha capito e’ un problema suo!

  18. Ma quale è il problema? Non fatelo il vaccino, l’importante è che ogni 48 ore portiate un tampone negativo, MA NON DOBBIAMO PAGARVELO NOI TUTTI PERO’ CHE ABBIAMO DECISO DI VACCINARCI ANCHE PER SALVAGUARDARE LE VOSTRE VITE. Che il vaccino funzione è innegabile, lo dimostra il calo dei contagi di questo ultimo periodo, sicuramente non perchè la gente è diventata più rigorosa nell’uso di mascherine e pulizie delle mani (anzi tutti se ne strafottono). La scelta di non fare il vaccino è personale, e tale deve essere anche il rimedio per non farlo, quindi non comprendo perchè si debba scaricare il costo su tutta la popolazione rimanente, magari aumentando, non so la butto lì, i carburanti? Ecco lì si ci sarebbe da fare uno sciopero, ma la realtà è che a nessuno interessa. Anche se la benzina costasse 5 euro al litro ci si muoverebbe ugualmente, l’importante è che ci sia il calcio in Italia…….PANEM ET CICRCENSES….

    • L’ignorante lo e’ chi lo fa…..Detto cio’ nei libri di medicina e’ ben spiegato che non si vaccina in pandemia, e visto che lei Carlociu’ non lo sa sono anni che la comunita’ scientifica medita di vaccinare durante una eventuale pandemia.Intanto tutti gli ignoranti hanno sentito l’ inchiesta su ARCURI….ma tanto siamo ignoranti.Almeno pero’ il nostro lato B non lo diano al primo che ci racconta favole.E ricordo a tutti che tutti i diritti che abbiamo li abbiamo grazie a quelli che lei definisce egoisti e disinformati.Allora lasci a loro i diritti e lei rinunci.Perche’ a guadagnare sulla pelle altrui sono capaci tutti! Nella vita si puo’ sempre scegliere, se lei non era d’ accordo doveva dirlo e basta.Loro non sono contrari di per se’ al pass ma all’ inutilita’ di esso.Se lei non ha capito e’ un problema suo!

      • Mi scusi Signora Elisabetta, ma che libri di medicina legge?
        I vaccini sono nati proprio per sconfiggere le pandemie e non da oggi ma
        già nel medioevo si praticava la variolizzazione.

  19. Oltre alla Costituzione che prevede la tutela della salute collettiva (vedi obbligo vaccinale per i bambini) dovreste ripassare anche un po’ di storia, perché certi paragoni sono veramente blasfemi.
    Inoltre, essere dipendenti dello Stato significa essere i primi a rispettare le sue leggi o si cambia lavoro.
    Il pensiero critico ai ragazzi non si insegna falsificando quello che c’è scritto nella Costituzione, sui libri di storia e soprattutto le prove che fornisce la scienza tutto per i propri comodi individualistici e megalomani.
    In questo modo si insegna solo la mancanza rispetto della collettività e dei più fragili.

    • Se va tutelata la salute collettiva, perchè lo stato guadagna su alcoolici e tabacchi che SICURAMENTE prima o poi richiederanno costose cure cardiovascolari e oncologiche?
      Chi beve alccolici fuma o è obeso, SICURAMENTE costa alla collettività.
      Se uno non fa il vaccino rischia un po (dipende da lui stesso) ma se non becca nulla non costa a nessuno.
      E perchè dovrebbe pagarsi un tampone?
      Per tutelare gli altri ?
      Gli altri se vogliono tutelarsi si facciano il vaccino

    • CAMBIARE MESTIERE:):):) Ma dove vivi? Non hai letto che loro in Parlamento scelgono le modalita’ di utiluzzano del green pass? Della tua salute hai capito o no che s….vero…..la Costituzione! Meno male che c’ e’ la Costituzione.LA SALUTE COLLETTIVA :):) Tu no potere bere seduto senza pass, ma se tu bere in piedi senza pass puoi , questa essere tutela salute.Tu andare metro’ vicini vicini senza green pass, no problema, nessuno controlla, ma a scuola usare pass dopo essere stato in mezzi di trasporto , per strada vicini vicini senza maschera, tanto no problema….Questa Costituzione e rispetto di persone….:):):):) Ma ci crede davvero a cio’ che dice??? Nuova di questa settimana, vaccino Pfizer perde efficacia….tu fare vaccino perche’ perde efficacia , no importa se tu contagiare persone fragili che non si vaccinano, importante e’ fare buco.Buco o meno, green pass o meno, cio’ che conta e’ non regalare il lato B.Se qualcuno lo da fatti suoi ,non critichi chi vuole tenerselo per se’!

  20. Ma non rompete i marroni…(dimenticavo il 24/10/2021 c’è la festa del marrone a San Giorio di Susa)…vedete di vaccinarvi..pseudo parassiti!!

  21. Mi spaventa che persone istruite e che devono istruire i nostri figli
    abbiano una visione medievale della scienza.
    Siamo in pandemia andiamo verso l’inverno è sappiamo dai numeri che
    il virus acquista forza nella stagione invernale.
    Il green pass non vuole essere strumento di privazione di libertà ma
    dare la possibilità a chi non si vuole vaccinare di vivere una vita normale al pari di un vaccinato.
    L’alternativa al green pass è la didattica a distanza, ma veramente vogliamo ancora isolare i ragazzi?

  22. Paragonare il green pass (sicuramente uno strumento con dei limiti, ma più che accettabile per il periodo storico nel quale è contestualizzato e sicuramente efficace su base statistica) alla tessera del fascio (leggo nell’articolo di “deja vu e sonno della ragione”) ritengo sia fuori luogo e forviante.
    Ritengo che uno sciopero del genere non instilli nei giovani studenti alcun criterio di senso civico, senso del dovere e del servizio oltre che al senso di appartenenza alla comunità, che implica, non solo DIRITTI, ma anche DOVERI.
    Care/i insegnanti, la mia personale opinione sul vostro gesto è impietosa: personalmente ritengo che lo sciopero danneggi gli studenti e il sistema scolastico. Le classi non sono in DAD ma gli insegnanti scioperano (dopo mesi di sacrifici e, come scriveva giustamente un lettore, abbassamento dell’età vaccinale a 12 anni per tentare in qualche modo di garantire la continuità di servizio nel comparto istruzione): è una bella beffa.
    Vergognatevi cari insegnanti, scrivete sui vostri patetici cartelli “rispetto delle leggi” firmato, ‘la costituzione’: non voglio intavolare un dibattito cavilosso sulle interpretazioni perché il concetto di DIRITTI & DOVERI, in una società civile, si pone a un livello antecedente rispetto alla norma.

  23. Vergognatevi
    L’importante è vaccinarsi per la salute
    Perché la malattia è peggio e lo dimostrano i morti che ha fatto….morti che non hanno neppure ricevuto una degna sepoltura a causa del covid
    Lutti mai elaborati dai familiari che non hanno neppure potuto assistere fino alla fine il loro caro
    La libertà di ciascuno finisce quando inizia quella del prossimo ma purtroppo per il bene della collettività bisogna rinunciare a un pezzo della nostra libertà
    Perciò ognuno è libero di vaccinarsi ma se non lo fa, a meno che non sia impossibilitato per comprovate patologie, mette a rischio gli altri
    E nella società in cui viviamo ci sono regole cui dobbiamo sottostare, che ci piaccia o no se vogliamo convivere con altri
    Pet guidare una vettura e necessario prendere la patente, che ci piaccia o no
    Quindi non vedo quale sia il problema di esibire una tessera verde all’ingresso al lavoro….

    • Vergognati tu Letizia che vuoi imporre agli altri di vaccinarsi
      Vaccinati tu fin che vuoi e rispetta gli altri che non ti impediscono di farlo

      • Aggiungerei, affanculo chi non si può vaccinare, se è una persona fragile che rimanga isolato a casa. Evviva il darwinismo sociale (questo si fascista).

          • Cura che, se è quel delirio di farmaci che gira sui gruppi Facebook, costa più del vaccino e per cui nessun medico si prende responsabilità sugli effetti avversi (che ci sono nei bugiardini di ogni farmaco). Sono proprio dei geniacci quelli di big pharma a darci un’opzione meno costosa e nasconderci quella che li fa guadagnare di più.

        • Una sera han fatto una trasmissione (Report ?) sul plasma dei guariti che sarebbe molto efficace, ma è appunti boicottato. Forse perchè costa pochissimo e non c’è da guadagnare?

        • Davor…è la perfetta espressione dei sostenitori del green pass! E poi vi lamentate dell’ironia del Covidiota…

        • La logica di davor è come mettere sostanze chimiche (dagli effetti a lunga scadenza ignoti) nell’acqua pubblica per proteggere i (per fortuna) pochissimi che non possono bere l’acqua naturale

      • Ma vergognati tu…..That You are Illiterate …non ti sta imponendo assolutamente nulla ,cerca di far capire a quel l’unico neurone che ti è rimasto cosa fare della tua vita, senza coinvolgere altre persone fragile o vaccinate.

  24. Hanno ragione! Non bisogna fidarsi della scienza, ci hanno fregato per secoli facendoci credere che la terra è tonda, ma avete mai provato a stare in equilibrio su una palla?
    Io per il covid uso Miracle mineral solution che è un toccasana e cura perfino l’autismo (provocato dai vaccini)
    Liberatevi anche voi da questo scientificismo.

  25. Complotto, microchip,segno della bestia.
    E BASTA!
    SIETE DEI SOGNATORI,SMETTETELA DI DIRE STRAFALCIONI.
    grande rispetto per chi ha deciso di non vaccinarsi.
    Però non diciamo cose non vere.

  26. A giudicare da alcuni commenti, per fortuna non tutti, forse non si è capito bene il concetto di “no green pass”. Essere sfavorevoli al pass NON vuol dire essere contrari al vaccino anti Covid, e soprattutto non vuol dire essere no vax.
    Il pass è solo l’ennesimo strumento di controllo, ma perché per entrare in determinati posti o per svolgere determinate attività devo mostrare un lasciapassare?
    Il vaccino, come la libertà di curarsi o no, è una scelta personale, ma obbligare le persone ad essere in possesso del pass vuol dire scavalcare la libertà di scelta personale. Perché per svolgere attività legali (vedi andare al ristorante) o esercitare diritti (lavorare) bisogna avere un permesso, un visto?
    Dopodiché, se si può scegliere in quale modo ottenere il green pass, ed è possibile averlo facendo i tamponi, dov’è il problema? Il tampone negativo c’è, il pass pure, non mi sembra il caso di insultare nessuno.
    E come ho detto in un altro commento, a maggio, tra una discussione e l’altra, il vaccino mi avrebbe permesso di poter salutare mio nonno in un letto d’ospedale? Mi avrebbe permesso di tenergli la mano per un’ultima volta? No, allora i vostri insulti teneteveli pure.

  27. “ contribuiamo alla formazione dei cittadini di domani” —- allora vaccinatevi e piantatela di rompere i coglioni. Buffoni.

  28. Ma per cercare di dare un minimo di significato a quei ruderi orribili in mezzo alla piazza, non si potrebbe pazzarvi una una fontana zampillante di cascate di ghiaccio o scultura antica fatta da un bravo artista contemporaneo della Valle?

  29. Cito: “Come lavoratori della scuola, dipendenti di un supermercato, di una banca oppure alle poste dobbiamo presentare la “tessera verde” per lavorare, ma se entriamo in una scuola come cittadini per votare, in un supermercato o in una banca come clienti per acquistare o per depositare il nostro denaro o in un ufficio postale per inviare un pacco non è necessario esibire alcuna tessera.”

    In quei casi non interagite con dei minori, e in ogni scuola ci sono studenti con difficoltà di salute o che non possono indossare la mascherina. Da tutelare a maggior ragione. Chi lavora nelle scuole non ha un codice deontologico? O la libertà individuale viene anche prima di questo? Io che sono un operatore sociale nelle scuole queste domande me le sono fatte. Sarò strano io.

  30. La sai l’ultima (sottointeso barzelletta)?
    C’è in giro qualcuno che cura i propri malanni con miracle mineral solution.
    Grosso modo assumendo ogni tanto un cicchetto di candeggina.
    L’ironica provocazione di La Verità, rivelata dalla contestuale allusione al terrapiattismo, coinvolge tutti con una severa critica dei toni usati da entrambe le parti.
    Avremmo tutti bisogno di minore terreno di scontro e di più solidarietà perché questa epidemia continua a colpire a casaccio, premiando qualcuno (pochi) e punendo moltissimi altri.
    Purtroppo di solidarietà in giro se ne vede poca.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.