VALSUSA, TANTI EVENTI ESTIVI AL GIGANTE E LA GALLINA DI DEVEYS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SALBERTRAND – Siamo a Deveys, frazione di Salbertrand, alla trattoria Il Gigante e la Gallina. Questo locale, situato in un borgo caratteristico dell’Alta Valsusa, è diventato un “avamposto della libertà”, come ci raccontano Giuliana e Salvatore: “Gestiamo insieme il ristorante da molti anni, ma negli ultimi due  abbiamo sofferto pesantemente le restrizioni e le imposizioni rivolte ai ristoratori. Non abbiamo mai condiviso la linea di condotta voluta dal Governo, motivo per cui abbiamo deciso di dissentire e abbiamo accolto chiunque nel nostro locale senza praticare discriminazioni”.

Proprio nello spirito di solidarietà con chi negli ultimi tempi ha patito l’isolamento o ha dovuto subire la sospensione dal lavoro, viene offerta l’opportunità di usufruire delle aree verdi del locale. “Per questa estate proponiamo alcune giornate in autogestione, per fare festa e condividere pasti nei  nostri giardini” afferma Giuliana, “concediamo volentieri gli spazi esterni, allestiti con tavoli e sedie,  ma i nostri ospiti dovranno portarsi da casa tutto il necessario, perché il ristorante non fornirà le stoviglie”.

“Lo vogliamo fare per dare la possibilità alle persone che hanno dovuto rinunciare al proprio lavoro  di ritrovarsi in aree attrezzate, per tornare a socializzare oppure di condividere delle idee su ciò che è successo” aggiunge Sasà, “e naturalmente concediamo gratuitamente l’uso degli spazi esterni della trattoria”.

È in linea con la loro posizione contro il Green Pass e contro le mascherine: “All’ingresso della trattoria c’è un cartello che avvisa che di green, qui dentro, c’è soltanto la verdura” conferma Sasà, che include nella loro opposizione alle direttive governative anche il rifiuto di accettare pagamenti con bancomat e carte di credito.

Quali sono le date per le giornate in autogestione? “Il 23 giugno, 21 luglio e 8 settembre” continua Giuliana, “ma ci sarà un’ulteriore giornata a sostegno di chi ha patito l’astensione forzata dal lavoro. Stiamo infatti organizzando un incontro con l’Associazione Amici del Forte di Exilles finalizzato ad aiutarli a recuperare in parte le spese sostenute, che non possono essere ammortizzate con la normale attività a causa della chiusura forzata di questo monumento della valle”.

“Sarà a luglio la serata in cui verrà illustrato il loro lavoro al Forte con l’ausilio di un audiovisivo” specifica Sasà, “visto che non si può entrare, almeno lo vediamo in video”. Ma non è tutto qui il programma di giugno de Il Gigante e la Gallina è ricco e allegro. Ci sono due appuntamenti all’insegna dell’allegria e del divertimento.

“Il 17 giugno avremo il Dj Barabba, con musica anni 70-80” spiega Giuliana. “Si potrà ballare e  passare una serata di svago in buona compagnia”. “Il ritrovo sarà per le ore 19”, aggiunge Sasà, “e chi vorrà venire a divertirsi con noi troverà anche un buffet vegetariano”.

E poi ci sarà la serata dei balli occitani, con la musica dal vivo del gruppo Nus Tres, il 24 giugno a partire dalle ore 19. “Arriveranno dalla Val Varaita a suonare per noi” continua Sasà, “ci sarà da divertirsi”. “I balli occitani sono molto popolari dalle nostre parti” specifica Giuliana, “e sono molti i ballerini che partecipano con entusiasmo a questi eventi. Sarà il nostro modo di festeggiare il giorno di San Giovanni, patrono di Salbertand e di Sauze d’Oulx.”

Solo musica e danze o è prevista, anche per questa serata, una cena all’aperto? “Allestiremo un punto di ristoro. Dobbiamo dar da mangiare ai nostri ballerini, non vogliamo che caschino privi di forze” scherza Sasà. “Abbiamo anche in programma per il 22 giugno una gita nei boschi limitrofi, per bambini dai sei fino agli otto anni, accompagnati da una guida escursionistica esperta della nostra zona”, dice Giuliana, che, essendo in forte disaccordo con le regole disumane che impongono la mascherina ai banchi di  scuola, suggerisce respiri a pieni polmoni in mezzo agli alberi del bosco”.

Il bello di questa trattoria non è solo la linea di pensiero, gli eventi che organizza o il buon cibo, ma anche il luogo dove è situata. Può essere il punto di partenza per gite e camminate, oppure il punto di arrivo con una buona merenda. Non per niente Sasà è presidente dell’Asd l’Ombelico di Valsusa che da anni è promotrice al Deveys di iniziative ricreative culturali e sportive.

In tema di ricreazione e gastronomia, ci sarà una giornata all’insegna della cucina regionale. “L’11 giugno avremo con noi la signora Stefania, sarda D.O.C.” spiega Sasà. “La nostra trattoria da anni ci tiene a promuovere la cucina italiana” aggiunge Giuliana sottolineando che è la cucina migliore al mondo. “E quest’anno, nello spirito di aggregazione e condivisione, proponiamo un laboratorio di cucina sarda che sarà accessibile a chiunque si prenoterà per fare questa esperienza in cui si impareranno nuove ricette, e la sera si gusteranno i piatti preparati insieme”. “Per i più pigri” conclude Sasà, “sarà possibile prenotare solo la degustazione della cena nella medesima serata”.

Il programma estivo della trattoria Il Gigante e la Gallina non finisce qui: ci saranno piacevoli
sorprese per i mesi di luglio e agosto. Una giornata a tema Lavanda con l’azienda agricola Sollier. Balli latino americani con un trio scatenato, mostre fotografiche e sperano di riuscire ba riproporre una gara estemporanea di pittura. Per chi volesse avere maggiori informazioni può contattare Sasà al numero telefonico 380-4121086.

 

IL GIGANTE E LA GALLINA TRATTORIA
Strada Statale 24 del Monginevro – Salbertrand 
Tel. 380-4121086
Facebook: Il gigante e la gallina

 

(Contenuto sponsorizzato)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.