VALSUSA, TENSIONI TRA ANARCHICI E GENDARMERIE AL CONFINE: LACRIMOGENI E BLOCCO DELLA STRADA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

FOTO DALLA PAGINA FACEBOOK DEL COLLETTIVO CHEZ JESUS

CLAVIERE – Sabato pomeriggio gli anarchici del collettivo Chez Jesus (che fino a marzo hanno occupato l’ex casa cantoniera di Oulx) hanno organizzato una marcia al confine con Monginevro, nell’ambito del campeggio “Sconfiniamo la frontiera”.

Il corteo si è diretto da Claviere verso Monginevro: ad attendere i manifestanti c’era la gendarmerie, in assetto antisommossa. Le forze dell’ordine francesi hanno presidiato il campo di golf Lavazza tra Claviere e Monginevro: il corteo quindi si è spostato sulla statale 24 del Monginevro, bloccando la strada, per poi tornare nuovamente nei boschi.

Ci sono stati momenti di tensione, le forze dell’ordine hanno sparato alcuni lacrimogeni contro i manifestanti: “Rispondiamo così allo sgombero di spazi occupati e solidali, una risposta che non finirà qua” annunciano gli anarchici che fino a domani campeggeranno in Valsusa, nei prati di Claviere.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

30 COMMENTI

  1. Caro merovingo, ognuno in questa bella Italia la domenica la passa come vuole, se vogliono andare a manifestare, lo possono fare benissimo senza chiedere il tuo permesso…fai un piacere, VACCI TU A LAVORARE. Così la pianti con i tuoi com menti da si tav.

    • Smetterò di postare i miei commenti quando lo deciderò io,non sicuramente per fare piacere ad un elemento come Lei che difende gente di cui onestamente non abbiamo bisogno in Italia.Se vogliono fare gli eroi lo facciano nella loro madrepatria,dove però le forze dell’ordine non sono così gentili come da noi.

      • Merovingio io le ho chiesto cosa le interessa di questi non le ho detto che non deve mettere i suoi commenti e’ diverso. Poi io non difendo nessuno , mi dispiace per lei che tende a scrivere delle falsita’ sulle persone. Ci sono dei fatti avvenuti che non possono essere ignorati. Quindi vanno tenuti in considerazione sia a favore o contro dei No Tav. In primis l’ 8 dicembre del 2005, in secondis qllo che e’ andato nel traliccio.Fatti che condanno entrambi allo stesso modo. Peccato che si siano giudizi diversi. La invito non conoscendomi a non dire il falso su di me, perché non sono a favore di uno ne dell’ altro . Tanto meno a favore suo o di Galliano che e’ opposto a lei. Poiche’ so che c’ e’ amianto in queste montagne sono contraria. Ma
        sono contraria a gente che crea trambusto tanto quanto a chi lo alimenta per distogliere l’ attenzione da cio’ che più necessario. E di certo la geotermia io dalle mie parti l’ ho usata spesso senza attendere lei o l’ università torinese. Altra cosa Tav= ospedale/ più malati mi sembra simile all’ inchiesta fatta sul terremoto dove c’ eran le intercettazioni che dicevan che ora potevano fare soldi con gli appalti.Mi spiego una frase scritta così mi fa capire che ci si augura di avere piu’ malati. Di solito un medico SERIO spera di averne meno non di più! Sono contraria all’ opera per via dell’ amianto .Togliendo questo motivo pero’, bisogna essere anche onesti e dire che pur di farla ne hanno sparate di cotte e di crude e chi ha votato il PD e fatto andar su Renzi come premier , ha fatto sì che il popolo italiano sentisse la sua opinione in TV cioe’ che non serve un piffero. Non ti conosco Merovingio e voglio credere che tu sia educato e gentile e quindi ti pongo 2 domande: – perche’ ti arrabbi tanto per questi qui dell’ articolo? – perche’ se molti politici sostengono che la TAV QUI non serve ti crucci sul contrario? Non e’ una critica la mia , mi piace sentire o leggere le opinioni degli altri , aiutano sempre . COMUNQUE NON SONO DALLA PARTE DI NESSUNO, abito qui da pochi anni troppo presto eventualmente per essere dalla parte di qualcuno. Dalle mie parti sul fatto del Dal Molin ero nel mezzo e tutt’ ora lo sono. Pero’ sono certa che molte cose che so io su tanti argomenti lei non le sa.Ecco perche’ non mi schiero con nessuno.

          • No io gia’ mi sono identificata abbastanza in questo giornale mettendo anche il mio cognome.Lei si scrive Merovingio, l’ altro sindacati perche’ avete paura di cosa non si sa. Io mai metterei un nickname come sindacati , i sindacati mi stanno sui bau bau e non difendono per niente i lavoratori , per alcuni sindacalisti le leggi in materia di sicurezza non esistono.Peccato che nel corso OSS teorico le spiegano tutte.Lei non vuole rispondere e per me i motivi sono chiari. E’ libero di farlo ma le ripeto che non puo’ scambiare le persone a seconda di come si alza al mattino. A me i sindacati fanno schifo!

      • Merovingio ,riguardo la Tav e l’ amianto purtroppo l’ argomento e’ complesso perche’ nessuno puo’ garantirci che scavando non si possa incontrare il minerale inquisito. D’altra parte l’ amianto e ancora presente ovunque anche infrastrutture private.E nessuno puo’ garantire che nemmeno questo possa danneggiare i cittadini che stanno in ql luogo, io ho lavorato per circa 10 anni con una tavoletta d’ amianto , si usano per saldare in oreficeria e argenteria ecc. Quindi tolto questo dubbio cioè, che per l’ amianto in tutta la Nazione non ci sono garanzie per i cittadini dovreste essere a posto.Poiche’ TAV =+ aria pulita- smog, l’ equazione dovrebbe funzionare….Non funziona? No…perche’ prima era TAC, poi TAV, prima LISBONA-KIEV,poi Torino-LIONE , dopo la stazione doveva essere fatta a san Giuliano e i sciisti dovevan prendere un pullman per arrivare a Susa per prendere il treno e andare a sciare , ultimamente TAV=OSPEDALE E GEOTERMIA , capisce anche lei che l’ equazione fa cilecca. IL PUNTO E’ vogliono fare la TAV? OK! Ma si concentrino suo punti chiave dell’ utilita’ dell’ opera …perche’ cosi’ sembra che stiano facendo di tutto per spacciare una scarpa vecchia per una scarpa di marca. INSOMMA anche se una come me non e’ dalla parte di nessuno e non perde il buon senso, di certo non lo puo’ perdere ora. Cosa fanno i NO O SI Tav, mi interessa relativamente, perche’ torno a dirle che da persona credente in Dio sono certa che DIO VEDE E PROVVEDE. Sbagliano i SI TAV? I NO TAV ? LE FORZE DELL’ ORDINE?Gli anarchici sbagliano? Sbaglio io? DIO VEDE SEMPRE E PROVVEDE SEMPRE? non serve quindi porsi tanti problemi!

    • Giustamente ognuno fa quello che vuole, però sempre con rispetto senza per forza andando a rompere le palle al prossimo.
      Io più che a lavorare sti quattro delinquenti li manderei un pò in carcere, ma non in quelle Italiane, in quelle turche..

    • Si vabbè! Ma ti va bene che i vari governi ti promettono tante cose e poi ti fanno marameo! Quello vi va sempre bene giusto!

  2. Cara LILLI forse non te ne sei resa conto ma l’invasione non l’hanno fatta gli anarchici ma quelli che con il tav che occupa militarmente, illegalmente e ABUSIVAMENTE terreni privati, ed INQUINA tutta la valle di susa ( e non solo) con le polveri dello smarino e gas di scarico. Vedrai transitare centinaia di camion per la valle creando inquinamento, allora sarai contenta! tra una decina d’anni cominceremo ad ammalarci di tumore, e sapremo anche chi ringraziare
    Altro che 4 anarchici che difendono dei morti di fame!! Egoista!

    • Già, perché i Tir che attraversano la valle percorrendo l’autostrada ed il cui numero aumenterà non di poco appena chiuderà il traforo del Monte Bianco emettono essenza di violetta… Ma perché ripetete a pappagallo quello che gente più furba di voi vi ha inculcato nel cervello?Ogni tanto cambiate palinsesto almeno,solo per non stufare il pubblico con le infinite repliche di concetti triti e ritriti.

  3. Poi merovingo non sono contraria all’ uso delle risorse che ci sono in natura, ma non capisco perche’ parlando di TAV tutto s’ e’ bon.Dovevate pensarci prima o no? Ecco perché la domanda ironica’ cos’ e’ un film di fantascienza’ …adesso ve ne siete accorti della geotermia?

  4. Altra cosa Merovingio…io penso che i si Tav Torinesi siano diventati a favore ,maggiormente dopo il boom della crisi iniziata per altro in alcuni settori nel 90′! Avrebbe un significato impiegare denaro per un’ opera solo se si sapesse con certezza che portera’ lavoro.Non lo sappiamo purtroppo, quindi i soldi della collettivita’ italiana e europea andrebbero impiegati solo su opere dove si ha una certezza di lavoro.Questo ragionamento(OPERE INCERTE) si puo’ fare solo se si naviga in acque sicure e non con un’ economia che rischia di naufragare.

  5. Le opere in un paese devono essere fatte, ma serve un criterio, diverso dal Mose. Di certo Venezia non e’ salva perche’ si allaga comunque ….questo e’ il metodo certo per buttare via i soldi, come per il Vajont, il ponte di Calatrava in Venezia e A NEW YORK .Come per il tribunale stra figo vicentino dove i giudici devono usare l’ ombrello o il teatro fatto mentre il centro destra gestiva la citta’….audio mal funzionante. QUESTO PENSO!Meglio che ritornano a studiare come lavoravano bene gli antichi, che i moderni fanno piangere o ridere.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.