FOTO E VIDEO / BUSSOLENO, TENTATA RAPINA IN BANCA: DUE ARRESTATI, TRE UOMINI IN FUGA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUSSOLENO – Mercoledì 8 maggio, in pieno giorno intorno alle 13, c’è stata una tentata rapina alla banca Unicredit di Bussoleno in centro paese, nella Piazza Del Moro. Una banda formata da cinque malviventi è entrata in banca minacciando i presenti, con l’obiettivo di farsi consegnare i soldi. Sul posto sono intervenuti prontamente i carabinieri della Compagnia di Susa, che sono riusciti a sventare il colpo arrestando due rapinatori.

Tre invece si sono dati alla fuga a piedi, dall’uscita secondaria. I carabinieri hanno recuperato le due auto rubate e utilizzate dai ladri, un coltello, una pistola giocattolo e le maschere gettati dai rapinatori durante la fuga. Non ci sono feriti e la rapina è stata sventata: il pronto intervento delle forze dell’ordine ha impedito che ci fossero conseguenze peggiori.

I rapinatori arrestati sono italiani e non hanno documenti: i malviventi avevano le maschere e i guanti. Il colpo è fallito perché all’arrivo dei carabinieri i rapinatori, che stavano costringendo il direttore ad aprire le cassette di sicurezza , sono scappati. L’elicottero dei carabinieri è in volo e ci sono posti di blocco in tutta la provincia.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

  1. che cazzo dici? cittadinanza italiana vuol dire italiano al 100%!! oppure casomai sei uno dei tanti terroni che adesso votan lega ma sino a ieri eran considerati, tali e ignorati o vittime di sopprusi?

    • Cittadini , lo si è da almeno sette generazioni. La “cittadinanza “, ormai, la si dà a canx e porxx Last capì pulentùn ?.Pace e bene.

  2. Se erano neri sai che bei commenti da leggere? Si vede che il reddito di cittadinanza e il decreto dignità a sta gente non sono arrivati

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.