VALSUSA, TROVATO IMPICCATO IL 20ENNE SCOMPARSO DA ALMESE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

ALMESE – E’ stato ritrovato venerdì intorno alle 12 il corpo senza vita del giovane di 20 anni scappato via da casa nella notte tra mercoledì e giovedì. Il ragazzo è morto impiccato ad un albero, nei boschi non distante dall’abitazione. Le ricerche erano iniziate ieri pomeriggio, a seguito dell’allarme lanciato dalla famiglia e dagli amici e condiviso da migliaia di persone su Facebook e tramite il nostro giornale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

11 COMMENTI

  1. forse, visto che fa stare male me che non lo conosco, per rispetto verso la famiglia si potrebbe dire che questo povero ragazzo è stato ritrovato morto, senza scendere nei particolari, perchè dietro ogni tragedia c’è una famiglia che piange, e non si dovrebbe infierire ulteriormente con titoli che saranno pure sensazionali ma non mostrano nessun rispetto verso chi deve affrontare un simile dramma

    • Scrivere le cause della morte in un articolo di giornale non è mancanza di rispetto nei confronti della vittima o della famiglia, ma è di dovere di cronaca e rispetto anche della vittima e della sua famiglia. Scrivere che è stato trovato morto, così genericamente, indurrebbe il lettore a pensare addirittura che sia stato ucciso.

      Io leggo i giornali per sapere ciò che accade e formarmi un’opinione più precisa della nostra realtà, sebbene la stessa sia purtroppo sempre più tragica e rifletta, come in questo caso, disagi che non dovrebbero esserci, se la nostra società non fosse così superficiale e indifferente.
      Sicuramente non leggerei un giornale che mi lasci nel vago, nel dubbio e nell’indefinito: sarebbe un grande spreco di tempo.

      • .. e faresti bene! Il dettaglio non è dovere di cronaca, nè questo è un diritto: esiste il diritto alla riservatezza, al silenzio che sicuramente quella famiglia desidera. A tutto il mondo, tutto il resto nulla deve interessargli…. Ecco perché occorre smettere di leggere

  2. Niente è nessuno potrà mai capire lo stato d’animo in cui era MATTIA per compiere questo tragico gesto ,,,,MA MIO DIO accogli MATTIA NELLE TUE BRACCIA !E DAI TANTA FORZA E CORAGGIO ALLA SUA FAMIGLIA PER ACCETTARE UN TALE DOLORE ,,,,,,,CIAO MATTIA RIPOSA IN PACE

  3. 20 anni perchè? Chissà cosa avrà avuto nel cuore e nella mente ,non posso pensarci ,nella mia famiglia abbiamo attraversato questo stesso dramma ,solo che mio figlio è stato ucciso e fatto trovare impiccato ,posso solo dire alla madre e ai famigliari di questo ragazzo di avere tanta forza e tanto coraggio ,per affrontare il poi…

  4. Per un giornalista non dovrebbe essere difficile trovare la terminologia adatta a fornire un’ informazione corretta nel rispetto delle persone coinvolte e anche di chi legge…
    Personalmente la lettura di questo articolo, nella sua modalità di espressione , mi ha provocato un forte disagio…e il pensiero è andato inevitabilmente al dolore della famiglia e, soprattutto, al giovane ragazzo di cui noi nulla sappiamo….

  5. SONO NOTIZIE CHE SAREBBE MEGLIO NON CONOSCERE. PURTROPPO SUCCEDONO. DICIAMO GRAZIE A QUESTO MONDO DI SUPERVICIALITA’, I GIOVANI PER QUANTO MAGGIORENNI OGGI SI TROVANO DISPERSI IN QUESTA GIUNGLA IN CUI TUTTI VIVIAMO E COMBATTIAMO TUTTI I GIORNI. CON QUESTO PORGO LE MIE PIU’ SENTITE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA E CHE DIO LI AIUTI A SUPERARE QUESTO TRAGICO MOMENTO . SIGNORE ACCOGLI QUESTO GIOVANE RAGAZZO TRA LE TUE BRACCIA.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.