VALSUSA, UN BELL’ESEMPIO DI TUTELA AMBIENTALE A DEVEYS PER PREVENIRE IL RISCHIO INCENDI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di LUCIANO DI SONDRIO

DEVEYS – Come spesso accade nei borghi di montagna, i campi strappati a fatica dalle pendici scoscese (grazie nostri antenati) diventano incolti, dove rovi e arbusti la fanno da padroni. Anche al Deveys, piccola borgata divisa fra i Comuni di Exilles e Salbertrand è toccato lo stesso destino: i terrazzamenti a valle dell’abitato, che una volta ospitavano gli ultimi vigneti della nostra Valle, sono diventati gerbidi incolti e pericolosi – in caso di incendio – per l’abitato.

Ecco da dove è nata l’iniziativa volontaria di un paio di amici, fra i pochi residenti della borgata, di pulire l’area creando una sorta di area tagliafuoco. I rovi e le sterpaglie erano davvero molte, tanto che il loro incenerimento ha richiesto l’intervento del gruppo AIB di Salbertrand.

Questa mattina la squadra di volontari, che è sempre pronta ad intervenire per la tutela del nostro territorio, e non solo, ha aiutato gratuitamente Alberto e Fulvio nello smaltimento delle sterpaglie. La proficua mattinata di volontariato e tutela ambientale si è conclusa con  una ricca merenda offerta dalla trattoria “Il Gigante e la gallina”. Un bell’esempio da seguire.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.