VALSUSA, UN NUOVO PONTE PORTA ALL’ABBAZIA DI NOVALESA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

NOVALESA – Questa settimana si sono conclusi gli interventi di ripristino del ponte sul Rio Bar, lungo la Strada Provinciale 210 nel Comune di Novalesa, che consente il collegamento con l’omonima abbazia benedettina. Con la fine dei lavori si porta a termine un più ampio piano di manutenzione straordinaria che ha riguardato alcune opere d’arte lungo la rete stradale di competenza della Città Metropolitana di Torino e nello specifico, oltre al ponte sul Rio Bar, il ponte sul torrente Banna lungo la Strada Provinciale 122 nel comune di Santena e il ponte sul rio Gherardo lungo la Strada Provinciale 207 nel comune di Mattie.

L’importo complessivo di tale piano è ammontato a 300.000 euro finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell’ambito dei finanziamenti degli interventi relativi a programmi di manutenzione della rete viaria di Provincie e Città Metropolitane. Per il ponticello di Novalesa sono state rimosse le precedenti doghe in acciaio corten, danneggiate nel corso del tempo da fenomeni di corrosione, è stato verificato lo stato di conservazione dell’impalcato ed è stata realizzata al di sopra dello stesso la nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso. È stata inoltre realizzata una nuova passerella pedonale al posto di quella esistente, sempre in acciaio corten, finalizzata a non snaturare l’architettura originaria della struttura.

L’obiettivo principale dell’intervento è stato quindi quello di garantire le condizioni di sicurezza della struttura e del piano viabile ripristinandone le parti ammalorate e mantenendo al tempo stesso le caratteristiche architettoniche originarie che ben si adattano al contesto paesaggistico.

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.