VALSUSINO MUORE SUL CAMMINO DI SANTIAGO: ADDIO AL GRANDE ENZO MARCUZZI, SINDACALISTA VIALATTEA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Enzo Marcuzzi

OULX – L’alta Val Susa è in lutto per la morte improvvisa di Enzo Marcuzzi, 70 anni, già consigliere comunale di Sauze d’Oulx e storico sindacalista della Cgil per gli impiantisti della Vialattea. Era stato proprio Marcuzzi a fondare il sindacato all’interno della Sestrieres spa, dove ha lavorato fino alla pensione, affrontando varie battaglie per aumentare le tutele e i diritti sul posto di lavoro agli “operai dello sci”.

Marcuzzi è morto mentre era in viaggio all’estero: stava percorrendo il Cammino di Santiago de Compostela, in Spagna. Era da solo: girare il mondo era una delle sue grandi passioni. Ha avuto un malore durante la camminata e non c’è stato più nulla da fare. Lascia la compagna, la figlia e gli amatissimi nipotini.

“Siamo vicini alla famiglia di Enzo per questo lutto improvviso – spiega il presidente della Vialattea, Giovanni Brasso – aveva fatto tante cose importanti per i lavoratori della Sestrieres, in passato nei rispettivi ruoli ci confrontavamo a volte con visioni opposte, ma c’è sempre stata grande stima reciproca. Era un punto di riferimento per tutta la Sestrieres”.

Oltre ad essere tra i più esperti sindacalisti italiani sul tema degli impianti di risalita, Marcuzzi è stato per anni consigliere comunale a Sauze d’Oulx. Anche in ambito politico si è sempre battuto per la giustizia e la legalità all’interno del Comune, dove negli ultimi anni erano avvenuti episodi deplorevoli, come lo scandalo delle timbrature false dell’ex dipendente comunale Marita Bobba con il sindaco Meneguzzi (entrambi condannati in tribunale). Marcuzzi aveva seguito la vicenda nel suo ruolo di consigliere di opposizione, senza fare sconti a nessuno. Odiava le ingiustizie e i soprusi: non esitava a denunciarli pubblicamente, senza timori.

La Val Susa perde una grande persona, un uomo generoso e competente. La redazione di ValsusaOggi si stringe alla famiglia per questo lutto improvviso.

Ciao, Enzo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

Rispondi a Luigi Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.