SESTRIERE VOLEVA VENDERE L’HOTEL PER I DISABILI, MA DOPO LE POLEMICHE CI RIPENSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Nessuno tocchi l’hotel Losetta, realizzato a Sestriere in occasione dei Giochi di Torino 2006, e destinato ad ospitare i disabili.

Il Comune aveva intenzione di venderlo perché la struttura non produce abbastanza utili, ma dopo le rimostranze sollevate dalla minoranza e da altri enti, ha dovuto ritirare la delibera, che era in discussione giovedì sera durante il consiglio comunale.

“Quella struttura è stata realizzata per finalità sociali, destinata ai portatori di handicap, venderla sarebbe stato uno scandalo – spiega il capogruppo di minoranza Andrea Colarelli – abbiamo fatto di tutto per bloccare le intenzioni dell’amministrazione comunale, coinvolgendo altri soggetti che avevano investito risorse e professionalità per costruire l’hotel Losetta”. L’albergo è stato realizzato per le Olimpiadi con circa 1,8 milioni di euro messi dalla Regione, 500mila dal Comune e altri 550mila investiti dai Lions Club, che avevano anche pagato le spese di progettazione. È un albergo totalmente a misura di disabili, con 20 camere adatte per ogni esigenza.

Li stessi Lions avevano chiesto al Comune di ripensarci e non cedere la struttura. Durante il Consiglio, sorte nuove perplessità sull’eventuale vendita, il sindaco Marin ha deciso di ritirare la delibera, annunciando che aprirà un tavolo di confronto con i Lions,

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.