VIDEO / CROLLA IL CONTROSOFFITTO IN UNA SCUOLA, LA PROF VALSUSINA “SALVA” UN ALLIEVO DISABILE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La prof valsusina Anna Alfano. A fianco, il controsoffitto crollato ieri a Rivoli

di STEFANO TONIOLO

SUSA / RIVOLI – Prontezza di riflessi e lucidità. C’è un positivo retroscena sulla brutta vicenda del crollo di una parte del controsoffitto, avvenuto mercoledì pomeriggio all’istituto Romero di Rivoli. La valsusina Anna Alfano, insegnante di sostegno dell’Oscar Romero e segusina di residenza, è riuscita a spostare tempestivamente un allievo disabile dalla traiettoria dei calcinacci del controsoffitto. Lo studente era proprio sotto la zona interessata dal crollo e Anna ha evitato che venisse colpito.

Interpellata da ValsusaOggi, la prof non ha voluto aggiungere altro rispetto a quanto riportato oggi da Claudio Neve su “CronacaQui”.

Il fatto è successo martedì mattina, quando è crollato dall’alto in una classe della scuola di Rivoli, edificio che ospita anche il liceo Darwin e dove anni fa perse la vita Vito Scafidi, proprio per il crollo del controsoffitto. Questa volta però non è stato un tubo di ghisa, bensì un’infiltrazione causata da una lattina gettata nello scarico di un water.

Ad Anna, però, è bastato notare qualche goccia sul banco per accorgersi che stava per accadere qualcosa di inaspettato. La Alfano ha notato qualche goccia cadere dall’alto, così ho alzato gli occhi e ha visto il controsoffitto che si stava gonfiando. Ha afferrato la carrozzina del suo allievo e l’ha spinta indietro un attimo prima che cadesse tutto, evitando, così spiacevoli conseguenze per uno studente che, altrimenti, non avrebbe potuto spostarsi. Gli allievi della classe di Rivoli sono stati trasferiti in un’altra aula, in attesa che venga riparata l’infiltrazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.