VIDEO E FOTO / VALSUSA, LA MANUTENZIONE DEI PILONI DELL’AUTOSTRADA TORINO – BARDONECCHIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

OULX – Sono due i piloni dell’autostrada A32 Torino-Bardonecchia oggetto di una manutenzione da parte della Sitaf. Oggi, sabato 25 agosto, siamo andati a verificare l’attività svolta su due colonne portanti che si trovano allo svincolo di Oulx, in frazione Gad.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

9 COMMENTI

  1. ..un po’ di vernice magica blu e un’intonacata! Et voilà il pilone riportato alle caratteristiche tecniche di progetto!!

    • Non credo si tratti di vernice magica ma un prodotto specifico (credo di conoscerne nome e marchio ma non posso pubblicizzare), è vero che necessitano una perfetta asportazione delle parti ammalorate e la rimozione della ruggine prima di procedere: facendo così si torna ad un ottimo stato. Il problema del quale dovremmo essere coscienti è il motivo per cui una struttura relativamente giovane sia in queste condizioni: ebbene questo è dovuto alla nostra irrefrenabile pretesa di avere l’autostrada sempre perfettamente pulita in condizioni estive anche a gennaio quindi tonnellate di sale che oltre ai ponti stanno corrodendo tutto il corollario (anche le nostre vite) e i canali di raccolta acque reflue che non coprono l’intera tratta e che Sitaf fa finta di non vedere (le amministrazioni attente ne hanno chiesto la realizzazione) anche se dovrebbero esistere ed essere tenuti in perfetta efficienza.

  2. Il precoce degrado dei piloni è dovuto all’infiltrazione dell’acqua che scende dalle giunte dei tronconi stradali come si nota dalle foto dove si vedono i segni di umidità proprio sopra i piloni. Evidente difetto di progettazione/realizzazione.

  3. Gli antichi romani i ponti li costruivano a regola d’arte! Noi del mondo moderno non ci riusciamo e non si capisce il perché!

  4. si ricopre il difetto, ma il pilone non è per niente guarito.
    bisogna con una potente sabbiatrice rimuovere tutta la parte degradata e rimuovere la ruggine dai ferri, poi si fa quello che stanno facendo adesso.
    è un rattoppo inutile.

  5. E cercare i colpevoli, quelli che si sono intascati soldi facendo finta che il pilone fosse perfetto. Perché queste persone , non si cercano mai, e soprattutto non si puniscono mai, tutti lo sanno che c’è molta gente che ci mangia; ma nessuno fa mai niente. E RENDERLA PUBBLICA anche questa credo che il 99% dei valsusini approverebbe

  6. forse nessuno oppure pochi sanno che sotto quel pezzo, esiste una falda acquifera, gia, la a32, costruita su falda, pensavo se una casa lo facesse tirano giu la casa… la a32, chiede di spostare la falda 🙂 FOLLI

  7. Gent.mo Musio,
    tutte le più grandi città sono costruite sul falde acquifere, superficiali e profonde, quest’ultime dette anche idro potabili.
    Venezia quasi galleggia sull’acqua e la metropolitana di Londra, le cui prime tratte sono in funzione dalla seconda metà del XIX secolo, è quasi totalmente in falda e sottopassa più volte il Tamigi.
    Probabilmente anche casa Sua, come la mia, insiste su una falda.
    Tutti folli?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.