VIDEO E FOTO / VALSUSA, SEQUESTRATE DUE PIANTAGIONI DI CANNABIS: CINQUE DENUNCE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALL’UFFICIO STAMPA DEI CARABINIERI

ALMESE / VILLAR DORA – Venerdì 24 luglio i carabinieri della stazione di Almese, in collaborazione con i colleghi forestali, hanno controllato due piantagioni di cannabis ad Almese (in via Musinè) e a Villar Dora (in  via Avigliana) gestite da cinque giovani – tre residenti ad Almese, uno a Villar Dora e uno a Rubiana – scoprendo che non erano iscritti come imprenditori agricoli, né erano in possesso della documentazione attestante la provenienza dei semi, come previsto dalla normativa in vigore per la libera coltivazione della cannabis.

I due campi, della grandezza rispettivamente di 700 metri quadri (con 750 piante) e 75 metri quadri (con 188 piante) sono stati sottoposti a sequestro: i 5 coltivatori sono stati denunciati per l’inottemperanza alle disposizioni in materia di coltivazione di cannabis (Art. 73 D.P.R. 309/90 Coltivazione di sostanze stupefacenti).

A seguito della perquisizione nelle abitazioni di tre ragazzi, i carabinieri hanno trovato 15 piantine in essiccamento, 60 grammi di marijuana e svariato materiale per la coltivazione ed il confezionamento della sostanza. I tre sono stati arrestati per coltivazione di sostanze stupefacenti. Gli arresti sono stati convalidati, ma non è stata adottata alcuna misura restrittiva. Sono stati scarcerati in attesa del processo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. …e poi dicono che i ragazzi italiani non sono intraprendenti e non hanno voglia di piegare la schiena sui campi
    Guarda questi … che lavoratori

    • …generazioni di gente incapace di vivere senza sballarsi, e sono quelli che riempiono i centri sociali, dicendo che cambieranno il mondo! se la gente andasse dietro a questi giovani “agricoltori”, diventerebbe un mondo di fumati, che bella prospettiva!!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.