VIDEO / SANSICARIO, UN SIMBOLO DI RINASCITA: DOPO 11 ANNI RIATTIVATA LA MITICA MONOROTAIA DI PININFARINA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

VIDEO: IL PRIMO VIAGGIO SULLA MONOROTAIA DI SANSICARIO (i video e le immagini di questo articolo sono della Cooperativa Nonsoloneve)

SANSICARIO – I simboli a volte contano più di mille parole, e questo è un vero simbolo di vera rinascita per Sansicario Alto, frazione di Cesana. Con la prossima apertura della stagione sciistica riaprirà la mitica “Monorotaia”. Sono passati 11 anni dalla chiusura della funicolare che collegava la parte alta e bassa della frazione turistica: era l’estate 2006 e i costi elevati di gestione avevano convinto gli ex proprietari a bloccarla. A Sansicario imperversava la crisi e non a caso poco tempo dopo la chiusura della Monorotaia, anche la frazione turistica di Cesana venne abbandonata da tutti, diventando un villaggio “deserto” a seguito del fallimento Gladstone.

VIDEO / LE PROVE TECNICHE DI OTTOBRE 2017 

LE FOTO DELLA NUOVA MONOROTAIA 

 

Ma nel 2011 le cose iniziarono a cambiare: grazie all’impegno dei soci della cooperativa Nonsoloneve, formata dai proprietari delle case di Sansicario, il sogno è diventato realtà. Dall’8 dicembre la Monorotaia di Pininfarina sarà di nuovo utilizzabile.  La soluzione adottata insieme ai progettisti ha consentito di mantenere forma e dimensioni fedeli all’originale, ma rispettando la nuova normativa su capienza e sicurezza.

La nuova Monorotaia è stata costruita esattamente uguale a quella originale, disegnata dal grande Pininfarina. E’ un simbolo di Sansicario: venne realizzata nel 1984 dalla Carrozzeria Fissore di Savigliano, con l’obiettivo di collegare la “piazzetta” dell’area commerciale ai residence della zona bassa, con 2 capilinea e una fermata intermedia.

“Uno degli obiettivi più importanti e complessi da raggiungere era, come tutti ricorderete, la rimessa in funzione della Monorotaia, che ha da sempre costituito il sistema di collegamento interno della stazione più particolare ed innovativo – scrive la Cooperativa Nonsoloneve – questo impianto infatti con i suoi 327 mt di lunghezza, i 70 mt di dislivello e la sua struttura che rappresenta un’opera di modernariato industriale disegnato da Pininfarina, è il collegamento che rende tutta Sansicario unita al suo centro naturale, la piazzetta”.

Raggiungere questo obiettivo non è stato facile, ma Nonsoloneve è abituata alle sfide impossibili: non a caso, dal 2011 erano riusciti in poco tempo a raccogliere 6 milioni di euro dai 620 proprietari delle seconde case nella frazione, con quote individuali da 10mila euro, per diventare proprietari dell’area commerciale, il cuore pulsante della frazione. Già sei anni fa sul programma della cooperativa c’era segnato l’obiettivo di riattivare la Monorotaia. E dopo anni di attesa, a marzo si è sbloccata la situazione: Nonsoloneve è riuscita ad acquistare la funicolare dopo una lunga trattativa con il Tribunale di Milano (l’impianto era nella proprietà del fallimento Gladstone).
“Da tempo Nonsoloneve aveva iniziato a ricercare sul mercato soluzioni accessibili e compatibili con il budget inserito nel piano industriale allegato al prospetto informativo presentato in Consob nel 2011 e finalizzato alla raccolta del capitale necessario alla partenza del progetto – spiegano dalla Cooperativa – a giugno, dopo lunghe e complesse trattative, sono stati firmati i contratti per la realizzazione delle opere che consentiranno all’impianto di tornare ad essere pienamente operativo dal 2017. Sansicario quindi avrà di nuovo la sua Monorotaia funzionante e operativa. Un simbolo tornerà a vivere ed a rendere più piacevoli gli spostamenti all’interno della stazione, un simbolo di modernità e di rispetto per l’ambiente, in quanto contribuirà a ridurre il traffico stradale senza emissioni nocive”.

L’impianto è stato realizzato dalla Maspero spa, società leader nel settore ascensori ed elevatori: “La Monorotaia ha le caratteristiche di impianto privato, nel rispetto delle vigenti normative di realizzazione e di sicurezza – spiegano da Nonsoloneve – per questo motivo l’utilizzo dell’impianto sarà riservato ai soli proprietari dello stesso, e quindi a tutti i soci della Cooperativa Nonsoloneve ed ai loro stretti familiari, per poter garantire questo gli accessi saranno gestiti utilizzando le più moderne tecnologie di riconoscimento. Questo non preclude a tutti coloro che non hanno ritenuto di aderire alla nostra cooperativa l’utilizzo della monorotaia, infatti la scelta iniziale della forma Cooperativa è stata prevista anche per consentire l’ingresso di nuovi soci in qualunque tempo, senza alcuna difficoltà. Si è ritenuto infatti che al di là delle varie e diverse motivazioni che hanno portato a scegliere di aderire o meno all’iniziativa nella sua fase di partenza, Nonsoloneve sia comunque un luogo aperto a tutti, una casa ideale di tutti gli amanti di Sansicario presenti e futuri, che abbiano a cuore il futuro di questa splendida località”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.