VIDEO / VALSUSA, BLITZ DI FINANZA E CARABINIERI NELLA SEDE DELLA CROCE BIANCA DI SUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABIO TANZILLI e CORINNE NOCERA

SUSA – A seguito dell’inchiesta andata in onda ieri durante la trasmissione di Rai2 “Nemo – Nessuno escluso”, oggi pomeriggio la guardia di finanza e i carabinieri hanno effettuato un blitz nella sede dell’associazione Croce Bianca Valsusa, a Susa, convenzionata con Asl, su mandato della Procura di Torino.

I dettagli dell’operazione non sono stati ancora resi noti.

Tutto nasce a seguito del reportage “Lavoratori fantasma sulle ambulanze” della giornalista Chiara Daina, che è andato in onda proprio ieri sera: secondo quanto sostenuto dalla redazione di Nemi l’associazione avrebbe pagato in nero i volontari, sfruttandoli. “Dieci ore al giorno per sei giorni a settimana, sono circa 30 euro al giorno: non c’è busta paga e i soldi sono dati a titolo di rimborso spese, senza necessità di ricevute – ha affermato Daina – questo centro è una Onlus, impiega volontari che per legge dovrebbero svolgere le attività in modo personale, spontaneo e gratuito. Ma le persone non sono lì per spirito di gratuità, è un lavoro a tutti gli effetti”.

“Per legge un volontario può essere rimborsato solo delle spese effettivamente sostenute e documentate, se riceve dei soldi in più si tratta di stipendio e dovrebbe essere assunto”, concludono da Nemo. 

Durante la trasmissione, interpellati dalla giornalista Rai, i responsabili della Croce Bianca hanno negato ogni irregolarità, sostenendo che tutte le attività vengono svolte rispettando la legge: le forze dell’ordine appureranno i fatti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Mio caro Ettore informati prima di scrivere un vigile del fuoco volontario ha busta paga a fine mese degli interventi che ha fatto è paga anche i contributi come un normale lavoratore…..occhio che aprire bocca solo per fargli prender aria costa delle denuncie…….

  2. Finalmente.. l anno scoperto a sto truffatore quand’anche lavoravo io a torino in sede corso Novara facevado turni 7.ooo 17.ooo rianimazione.8.ooo 18.00.base 9.00 19.00.rianimazione io o lavorato 1 anno e dopo un colloquio durato 20 minuti il giorno dopo ero già a lavoro sopra l ambulanza.senza corso e niente..dimenticavo la notte 19.00 7.00 del mattino e poi se volevi coprivi qualche turno per fare più soldi.. le ferie le decidevano loro però soldi contanti a fine mese in busta bianca…. Ci trattavano sempre male e se li dimostrati di nn avere problemi a contrabbattare ti lasciavano a casa proprio cani.. nn so come mai sono ancora in piedi a Susa e operativi.. Le vie del signore per loro sono infinite….

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.