VILLAR DORA, RACCOLTA DIFFERENZIATA AL 72,52%

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI VILLAR DORA

VILLAR DORA – Il paese di Villar Dora è uno dei Comuni valsusini più virtuosi in termini di raccolta differenziata, ma può ancora migliorare. È quanto è emerso dai dati illustrati nella serata informativa organizzata venerdì 8 novembre al Centro Sociale di via Pelissere. Il tema era quello dello smaltimento dei rifiuti urbani e la promozione di nuove iniziative di carattere ecologico.

È intervenuto il direttore generale dell’Acsel Marco Avondetto, che ha affermato: “Villar Dora ha una delle migliori performance della Val di Susa con il 71,63% di raccolta differenziata nell’anno 2018, mentre nei primi otto mesi del 2019 è cresciuta e si attesta a 72,52%. Anche nel dettaglio la produzione di rifiuti ricalca ed è in media con quella della valle, tranne che per il verde che a Villar Dora è al 21,13% , mentre in Val di Susa si attesta al 13,13%.

Ci tenevamo in maniera particolare a fare questa serata – spiega il Sindaco Savino Moscia – per spiegare ai cittadini del paese il funzionamento della raccolta differenziata. Buoni i risultati, ma non abbassiamo mai la guardia. Tanto che la Polizia Municipale del paese ha individuato alcune persone che hanno abbandonato i rifiuti in giro per il paese multandoli, anche più volte. Questo grazie anche all’utilizzo di telecamere, sia fisse che mobili, ma la piaga degli abbandoni purtroppo è legata all’inciviltà ed è difficile da debellare. Il 70% dei responsabili sono dei cittadini villardoresi che spesso abbandonano i rifiuti proprio nelle zone in cui abitano. Ci stiamo impegnando comunque per fare sempre di più. Resta il fatto che siamo molto confortati dai dati che ci mostrano quanto siamo comunque un paese virtuoso“.

La serata è stata poi anche l’occasione per raccontare ai Villardoresi i primi cento giorni e le attività svolte dal mese di maggio ad oggi dall’amministrazione di Moscia. L’arrivo della fibra completamente gratuita, 117 nuovi punti luce, due strade asfaltate, la segnaletica stradale, la sistemazione del cimitero e dei cippi dei Caduti, la pulizia dei canali, oltre che il portare il gas nelle borgate in cui manca ossia Cordonatto, via Cuminie, Vindrola e Torre del Colle.

Il primo cittadino villardorese ha poi commentato: “Siamo al governo di Villar Dora da cinque mesi con una squadra competente, così come lo è la macchina comunale. L’ufficio tecnico si è fatto in quattro per portare a termine molti obiettivi. Per essere una squadra gestita da un “parrucchiere per signore” ci siamo mossi, seppur con tante cose da imparare, in maniera importante. Considerevole il fatto di coprire il territorio, nelle borgate dove mancava, con la fornitura del gas, in maniera gratuita e senza obbligo di allaccio. L’ultima chicca è poi l’arrivo della fibra ottica“.

Proprio su quest’ultimo tema è intervenuto il dottor Marco Luttati, Responsabile Area Open Fiber, per aggiornare sull’avanzamento dei lavori sulla fibra ottica: “Contiamo di completare la progettazione esecutiva tra fine novembre e metà dicembre e quindi di iniziare i lavori nell’anno nuovo. Una rete di 13 chilometri con 16.000 metri di fibra ottica stesi che potrebbero essere terminati, senza intoppi, in circa sei massimo sette mesi“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.