VILLAR FOCCHIARDO, IL GRUPPO CARTUSIA COMPIE 20 ANNI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARIO RAIMONDO

VILLARFOCCHIARDO – L’idea in fondo era semplice ed anche – da un punto di vista prettamente logico – ovvia.. Perché non valorizzare al meglio quei gioiellini di storia, architettura ed ambiente che sono le Certose della montagna villarfocchiardese, cioè Banda e Monte Benedetto?

Quest’ultima in particolare – fu la ragione di vita di Andrea Cattaneo, l’ultimo proprietario, che in occasione di una visita compiuta insieme la definì come “la montagna incantata” – incastonata in una radura circondata da un bosco meraviglioso attendeva una qualche idea che la riportasse alla ribalta, attendeva “voci” che la proiettassero fuori dal silenzio dell’oblio.

Detto e fatto. L’idea di parlare dei gioiellini della montagna prese corpo durante il 1997 quando il comune di Villar Focchiardo decise di promuovere una serie di serate informative sulle Certose presenti sul suo territorio e sulla storia dei certosini avvalendosi delle competenze di uno studioso di origini locali, l’avvocato Silvio Chiaberto. L’interesse per queste serate fu davvero grande perché per molti il patrimonio rappresentato da Monte Benedetto fu una vera riscoperta, se non addirittura una scoperta. L’obiettivo di quelle serate fu centrato: il velo dell’oblio era stato squarciato e Monte Benedetto poteva tornare a rivivere, a raccontare dall’alto dei suoi secoli di storia l’avventura straordinaria delle sue pietre.

Occorrevano però le “voci”. E queste arrivarono nel 1998 quando come appendice della Pro Loco del Villar si formò il Gruppo Cartusia, gruppo che ispirato dal motto “capire per conoscere” si dedica da 20 anni alla promozione delle Certose. “Siamo al ventennale di Cartusia – afferma la Presidente Fulvia Casale – e la strada fatta, seppur tutta in salita, è stata appagante perché ci ha consentito di “spacchettare” le Certose da luoghi sconosciuti e per i più inaccessibili, a spazi fruibili che riportano vita alla nostra bella montagna. Tantissime le iniziative che in questi vent’anni sono state ospitate a Montebenedetto –  alcune al livello di vera eccellenza – dalle mostre di fotografia a quelle di pittura ,dagli spettacoli teatrali alle proiezioni cinematografiche ed ai concerti di musica di vario genere. Il calendario degli eventi è sempre stato steso in collaborazione con il comune di Villar Focchiardo e il Parco Alpi Cozie sin dall’anno 2000, anno nel quale si tenne il celebre convegno internazionale di studiosi del mondo e dell’epoca certosina che ripercorse, nei quattro giorni di lavori, l’itinerario dei certosini nella Valle di Susa. (Banda/Avigliana/Collegno e Losa/Monte Benedetto) Per molti anni poi si sono svolte visite guidate in collaborazione con la città di Torino (Torino e oltre, diventato poi Torino Gran Tour) Visite che proprio in questo mese di maggio – il 26 – riprenderemo, in occasione del loro ventennale, riaccompagnando i visitatori a Monte Benedetto. Ma ovviamente non guardiamo solo al passato: è in corso la realizzazione di una nuova innovativa presentazione delle Certose adatta alle nuove forme di comunicazione. E come sempre siamo alla ricerca di persone disponibili ed interessate a proseguire l’attività di guida ai siti certosini. Per il bene delle Certose ovviamente, che meritano davvero d’essere conosciute e visitate, ma anche per il bene di tutta la splendida montagna villarfocchiardese che è una cartolina dell’intera valle. Per questo il prossimo 10 giugno vorremmo incontrare tutti gli amici del Gruppo Cartusia, vecchi e nuovi, per festeggiare con semplicità, secondo lo spirito certosino, i primi vent’anni di Cartusia“.

Vent’anni che saranno i primi di altri 20 anni e oltre ancora. D’altronde da secoli, silenti, le pietre di Monte Benedetto custodiscono parole, storie, leggende, fascino.. custodiscono un pezzo di storia, l’avventura umana di uomini che nell’età di mezzo del Medioevo, cercavano oltre la paura del buio, la speranza di qualche ‘luce’  ‘Luce’ che potrà essere raccontata , tramandata, rivissuta solo se continueranno ad esserci “voci”. Come quelle limpide di Cartusia. Buon compleanno Gruppo Cartusia!!

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.