ELEZIONI REGIONALI, VALTER MARIN: “PER LA VALSUSA PIÙ TURISMO E MENO BUROCRAZIA”

 

SESTRIERE – Il sindaco di Sestriere Valter Marin, candidato al Consiglio Regionale per la Lega spiega i suoi obiettivi. Abbiamo parlato dei suoi progetti in caso di una sua elezione, di Val di Susa e di turismo, in vista dell’appuntamento elettorale del 26 maggio.

Sindaco Valter Marin, quali sono i suoi primi obiettivi da realizzare se sarà eletto in Consiglio Regionale del Piemonte?

Cercherò di ridurre il più possibile la burocrazia e di ridurre i tempi di risposta per tutti gli atti regionali. Mettere il turismo al centro della politica regionale, in modo più strutturato, rispetto a quanto fatto sino ad ora.

Quali sono le sue proposte principali per la Valle di Susa e il turismo?

Il Turismo per la Valle di Susa è la vera grande risorsa industriale sulla quale vanno perseguite strategie che coinvolgano tutti gli operatori economici. Non solo sci nell’Alta Valle, ma una Valle intera che dialoga, progetta e sviluppa le sue idee con soluzioni non più frammentarie.
Le decisioni della bassa valle interessano l’alta valle e viceversa. Le scelte, inoltre, vanno condivise e finalizzate ad obiettivi di interesse comune. Una valle dotata di adeguata connettività ai tempi.
“Piemonte Bike”, che valorizzi e migliori i vari percorsi già esistenti, ma che li interconnetta tutti in un progetto più vasto.

Da dove nasce la scelta di scendere in campo con la Lega per la Regione Piemonte? Quale messaggio vuole lanciare agli elettori?

Dopo 20 anni di Sindaco e di costante difficoltà a trovare interlocutori politici a livello regionale preparati, motivati e disposti ad ascoltare i problemi della montagna ed in genere delle nostre valli, ritengo utile ed importante per i territori riuscire ad avere una loro rappresentanza nel consiglio regionale, la quale possa utilizzare la propria esperienza da mettere a frutto ed occuparsi più seriamente e concretamente dei veri problemi.
In tanti anni tutti noi valligiani abbiamo sentito parlare e disquisire troppo sulla TAV. Non può essere l’unico argomento che interessi a una Valle intera, seppur importante.
Tutte le Regioni autonome: non solo la Sicilia, la Sardegna, la Val d’Aosta, il Friuli Venezia Giulia, le Province di Trento e Bolzano. Per cui anche il Piemonte deve ottenere l’autonomia.
Scendo in campo con la Lega, perché sono un convinto federalista. Non ho mai avuto tessere di partito se non della Lega, anche quando le percentuali di voto erano ben al disotto del 10%, questa, a mio modo di vedere, si chiama coerenza.

(Messaggio politico elettorale a cura della New Press – Testo di Andrea Musacchio)
Share Button

2 thoughts on “ELEZIONI REGIONALI, VALTER MARIN: “PER LA VALSUSA PIÙ TURISMO E MENO BUROCRAZIA”

  1. Sto con Salvini.

    Bravo ! Tutta la Valsusa in bici !Come in Cina ai tempi di Maotsetung ! Scherzi a parte. W la lega!

    Risposta

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione