A SUSA IL COMPOSITORE RICCARDO MAZZA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Riccardo Mazza

dall’UFFICIO STAMPA “BORGATE DAL VIVO”

SUSA – Nel 1923 il regista americano Cecil B. DeMille esordisce nel filone biblico con la versione muta de “I Dieci Comandamenti”, con Theodore Roberts nel ruolo di Mosè e Charles de Rochefort in quello di Ramses. Rispetto al remake del 1956, l’edizione originale è composta anche da una seconda parte di ambientazione contemporanea, di interesse limitato, mentre tutta la parte storica è sorprendente.

Con un budget esorbitante a disposizione, oltre un milione di dollari, DeMille realizza un’opera rimasta famosa per la plasticità e la grandiosità delle scene di massa, con 2.500 comparse e 4.000 animali impiegati, per l’uso sperimentale di alcune riprese e per le inquadrature subacquee degli egiziani travolti dai flutti. Alcune inquadrature e diversi primi piani saranno riutilizzati da DeMille nel remake del 1956.

La sonorizzazione della prima parte della pellicola, affidata al compositore Riccardo Mazza (Project-TO), è stata appositamente composta per il film, e sarà eseguita dal vivo utilizzando sintetizzatori analogici e macchine digitali in modalità manuale, senza ausilio del computer. Mazza ha sonorizzato film per Museo Nazionale del Cinema, Seeyosound, Distretto Cinema, Festival dei Popoli, Torino Film Festival ed è curatore di Frequencies, la call internazionale dedicata ai giovani compositori per la sonorizzazione di film muti.

I DIECI COMANDAMENTI – SINOSSI PARTE I

La storia è quella tradizionale: Mosè chiede al faraone di liberare gli ebrei, ma il sovrano non accetta. L’Egitto viene così colpito dalle famose piaghe, fino a quando Ramses non sarà costretto ad accettare la proposta del profeta. Inseguito dall’esercito del faraone, Mosè apre le acque del Mar Rosso e le attraversa col suo popolo, richiudendole poi sull’esercito egiziano e distruggendo l’armata. Giunto sul Sinai il profeta riceve i dieci comandamenti mentre, a
valle, gli ebrei adorano un vitello d’oro. Mosè, sceso dal Sinai, punisce gli idolatri.

CECIL B. DEMILLE

Considerato tra i padri fondatori della settima arte, Cecil B. DeMille frequentò l’ambiente dello spettacolo fin da giovane grazie all’attività del padre che – insegnante alla Columbia University e predicatore di sermoni – si dilettava con la moglie a scrivere testi per il teatro. Nel 1900 fondò una propria casa di produzione cinematografica, la “DeMille Play Company”. A partire dagli anni venti, DeMille si fece un nome come regista di film biblici, su tutti “I dieci Comandamenti” (1923), di cui realizza un altrettanto riuscito remake nel 1956.

PROJECT-TO

Project-TO nasce nel 2015 da un’idea di Riccardo Mazza (compositore, docente presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, artista multimediale specializzato nella ricerca sonora sperimentale) e la fotografa e videomaker Laura Pol, autrice di numerosi lavori in ambito artistico, culturale e museale. Project-TO è un progetto collettivo di musica elettronica e visual che si sviluppa dall’interazione di elementi puramente elettronici con composizioni originali eseguite dal vivo insieme agli elementi visivi, anch’essi elaborati in tempo reale durante il live set. Un progetto in continua evoluzione che trasforma lo spazio in cui vive, generando performance live differenti ad ogni esibizione. (www.project-to.com).

RICCARDO MAZZA

Riccardo Mazza è un compositore, artista multimediale e docente presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, specializzato nella ricerca sonora sperimentale. Tra le sue ricerche si ricordano “Renaissace FX Dolby Surround encoded library”, la prima raccolta di effetti sonori al mondo per il cinema e la televisione realizzata in Dolby Surround spazializzato (2001); la scoperta e realizzazione del modello psicoacustico delle onde del sonno (2003); e SoundBuilder, il primo software per la sonorizzazione audio su video per la creazione di contributi in Surround presentato all’AES a New York (2006). Nel 2001 fonda lo studio Interactive Sound a Torino, un laboratorio di ricerca visiva e sonora specializzato nella progettazione artistica di percorsi espositivi e multimediali ad elevato impatto emozionale, che si sviluppa attraverso la creazione di ambienti video interattivi immersivi. Con l’Interactivesound Riccardo Mazza progetta mostre e percorsi museali di tipo immersivo e videosonoro tra i più importanti in Italia. Nel 2015 fonda il collettivo Project-TO insieme alla fotografa e videomaker Laura Pol, per la ricerca e la produzione di nuove forme d’espressione sonore e visive nell’ambito della cultura digitale e delle nuove tecnologie. Dal 2016 a oggi Project-TO ha realizzato quattro album e numerosi progetti A/V site-specific e sperimentali sia in ambito istituzionale – come per il Museo Nazionale del Cinema, Art Site Fest, Distretto Cinema, Artissima, Paratissima e Torino Solidale – sia in ambito clubbing e per festival internazionali, tra cui Seeyousound, Torino Film Festival, Share Festival e Robot Festival.

Radio1 Rai è media partner di Borgate dal Vivo 2021. L’evento, realizato in collaborazione con il Museo Egizio di Torino, si terrà presso i Giardini del Castello di Adelaide a Susa nella serata di martedì 3 agosto alle ore 21. L’ingresso è gratuito mentre la prenotazone è obbligatoria cliccando il seguente link www.borgatedalvivo.it/i-10-comandamenti-sonorizzazione-di-riccardo-mazza. Per maggiori informazioni scrivere una mail all’indirizzo info@borgatedalvivo.it oppure visitare il sito www.borgatedalvivo.it.

I Dieci Comandamenti

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.