BUTTIGLIERA ALTA INAUGURA LA BIBLIOTECA COMUNALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – Significativo taglio del nastro, sabato 12 novembre, per l’inaugurazione dei rinnovati locali della Biblioteca Civica “Ida Carlini” di Buttigliera Alta, riaperta al pubblico, dopo importanti lavori di ristrutturazione, che hanno visto la sostituzione degli scaffali e degli arredi, delle postazioni informatiche, della pavimentazione e la ritinteggiatura. Lavori realizzati con un contributo di Finpiemonte e il cofinanziamento comunale.

Taglio del nastro compiuto dal sindaco Alfredo Cimarella, dalla vicesindaco Laura Saccenti e dal Consigliere Regionale Paolo Ruzzola. Il pomeriggio di festa ha animato l’intero quartiere attorno al polo culturale, grazie alla presenza di tutti i volontari bibliotecari, che hanno proposto letture animate, riprendendo i progetti di divulgazione nelle scuole, pilastro dell’offerta al territorio della “Ida Carlini”.

Per i più piccoli, il “Centro famiglia diffuso” del Conisa è intervenuto con il suo Ludobus, proponendo i giochi della tradizione; mentre il limitrofo centro di aggregazione giovanile comunale “Cenjo”, con un’apertura straordinaria, ha proposto laboratori di fumetteria, guidati dal grafico illustratore Paolo Zaniboni. L’associazione ferrierese “Gruppo San Maurizio” ha offerto cioccolata calda, gadget a tema lettura e una mostra di plastici storici, a cura di Davide Battagliotti. Centrale anche la rievocazione storica, proposta dall’Associazione Culturale “Il filo della memoria”, che ha ricostruito la biografia e la presenza sul territorio buttiglierese della maestra Ida Carlini, a cui è intitolata la Biblioteca Civica.

“La nostra biblioteca si è meritata una reinaugurazione non solo per le opere materiali, seppur importantissime, ma soprattutto per la ricchezza immateriale che rappresenta – afferma il sindaco Alfredo Cimarella – È un bene culturale che ha un cuore pulsante: i tanti volontari che la animano; è una comunità viva e inclusiva, che supporta il lavoro svolto dal settore Cultura del Comune”.

“Grazie a chi ha collaborato a questo pomeriggio di animazione, che restituisce ai cittadini la principale istituzione di promozione culturale del territorio – plaude la vicesindaco e Assessore alla Cultura Laura Saccenti – Un grazie particolare ai nostri volontari bibliotecari, cuore e motore delle attività della “Ida Carlini”, il cui impegno consente di mantenere un ampio orario di apertura al pubblico per il servizio di prestito e per l’uso della sala lettura, studio e Internet point, oltre che continuare a offrire i progetti di promozione del libro ai più giovani, con interventi in tutte le scuole, dall’infanzia alla secondaria”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.