ELEZIONI A CHIANOCCO, LA LISTA DI GIULIANA GIAI SI È PRESENTATA AGLI ELETTORI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla LISTA “CHIANOCCO: CORAGGIO E REALISMO”

CHIANOCCO – Nell’affollata sala del bar Rapsody di Chianocco, la sera del 17 maggio si è tenuta la presentazione della lista “Chianocco: Coraggio e Realismo”, con candidata sindaco Giuliana Giai.
Tutti i candidati sono intervenuti, sottolineando le motivazioni che li hanno spinti ad impegnarsi in prima persona, in un momento difficile per il paese Italia, per la Valle e, soprattutto, per le piccole realtà comunali.
“Abbiamo scelto questi due nomi, coraggio e realismo” – ha evidenziato Giuliana Giai nell’illustrare il programma – “perché siamo consapevoli delle difficoltà dell’impegnarsi in prima persona, ben sapendo che la fatica supera sempre i risultati, e del particolare momento economico che tutto il Paese sta attraversando. La storia del nostro piccolo paese proviene da un chiaro antifascismo, da valori di libertà e di democrazia che in ogni modo intendiamo perseguire, a fronte, spesso, di un opportunismo dilagante: siamo una lista civica, con sensibilità e idee politiche ovviamente differenti, e questo è un arricchimento, perché, superate le divisioni ideologiche, ci consente di confrontarci con una pluralità di pensiero e ipotizzare percorsi diversi, a cui il pensiero unico non può condurre: l’obiettivo comune è di mettere le nostre capacità e competenze al servizio della comunità, per cambiare in meglio Chianocco e per cercare di uscire dalla stagnazione in cui Chianocco e la Valle giacciono da troppo tempo. Territorio devastato da incendi, alluvioni e frane, ospedale di Susa (unico presidio sanitario in una Valle lunga 90 km.) depotenziato e privato di servizi essenziali in nome di un’ipotetica riorganizzazione, negozi e attività che chiudono, giovani che devono cercare lavoro altrove, sono solo alcuni dei problemi che ci affliggono in questi ultimi anni.
Noi non abbiamo la ricetta magica per risolvere i problemi, ma vorremmo tentare di invertire la tendenza alla rassegnazione e alla decrescita, interloquendo con tutti i soggetti istituzionali e non, inseguendo bandi europei, finanziamenti privati, qualunque possibilità che possa aiutare a far rivivere il nostro paese, uscendo anche al di fuori dei nostri confini e rapportandoci con tutte le realtà di valle”.
Molti i punti del programma che i candidati, se eletti, intendono realizzare, dalla trasparenza nei rapporti tra Comune e cittadini, alle politiche sociali, alla scuola, ai giovani, alle attività produttive, ai diritti degli animali, al turismo, alle grandi opere.
“Oltre alla trasparenza e alla condivisione, la nostra priorità è la sicurezza del territorio; – continua Giai – il nostro territorio ha subito gli effetti di un costante e inarrestabile abbandono e in questi ultimi tempi si sono evidenziati i ben noti problemi, causati sì da eventi climatici eccezionali, ma anche dall’incuria dell’uomo: dobbiamo tornare a presidiare e difendere i territori, la montagna in particolare e le attività agricole legate alla montagna, perché una montagna abitata è una montagna che vive. Sicurezza per noi significa anche protezione da furti e attacchi alla comunità, ai risparmi, alla vita stessa: a questo pensano giustamente le Forze dell’Ordine, che noi vogliamo agevolare in ogni modo, anche mettendo allo studio un efficace sistema di telecamere in punti strategici, come dissuasione della delinquenza, Sicurezza è anche intervenire a favore delle fasce più deboli della popolazione, anziani, persone svantaggiate, con progetti di assistenza domiciliare e di domotica, seguendo esempi virtuosi già messi in atto in altre realtà”.
Questi e molti altri punti, in un programma ricco e nutrito, fatto di concretezza e di pragmatismo; da parte del pubblico una serie di interventi che hanno messo in evidenza le criticità presenti nel paese, con il preciso impegno, da parte dei candidati di “Chianocco: Coraggio e Realismo”, di cercare insieme soluzioni condivise se gli elettori concederanno la loro fiducia alla lista.
Al termine della serata, un momento conviviale con rinfresco, occasione per ulteriori scambi di opinione con il pubblico e per sottolineare come il programma sia dinamico e aperto alle istanze, alle critiche costruttive e alle considerazioni di quanti vorranno aiutare a migliorare Chianocco.
Il prossimo appuntamento sarà per mercoledì 22 maggio alle ore 21 presso il salone dell’Asilo don Giuseppe Barella, in cui è previsto l’intervento dell’ing. Livio Dezzani (già Direttore Regionale per l’Urbanistica e la Pianificazione Territoriale, e nominato dall’Amministrazione uscente come suo rappresentante nell’Osservatorio Torino-Lione) e dell’arch. Valter Marin, sindaco di Sestrière, sul tema “Montagne, Turismo e Pianificazione”: un progetto concreto, che si rivolge all’edilizia di montagna, al turismo sostenibile, alle piste ciclabili e a come fare della montagna una risorsa reale.
“Ci fa molto piacere la grande partecipazione di questa sera, segnale di interesse e di coinvolgimento, e auspichiamo una partecipazione numerosa anche alla serata del 22, in cui, oltre a presentare programma e candidati, vi sarà un risvolto più tecnico, basato proprio sulle evidenze del nostro paese e sulla valorizzazione economico-culturale delle sue bellezze naturalistiche, architettoniche, storico-artistiche. Abbiamo qui un’area camper ed un campeggio, quest’ultimo unico nella media-bassa Valle, che potrebbero essere potenziati per attrarre turismo in ogni stagione dell’anno, e ci sembra opportuno prendere in considerazione questa possibilità.
La presenza alla serata di due tecnici di grande spessore, come i nostri relatori, ci aiuterà a capire come applicare il progetto alla nostra realtà, se toccherà a noi amministrare”, conclude Giuliana Giai.
Tutti i cittadini sono dunque invitati al secondo incontro con la popolazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Rispondi a aldo giobatta Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.