FOTO / IERI I CAMIONISTI FRANCESI HANNO BLOCCATO IL TUNNEL DEL FREJUS: CODA DI TIR AL CASELLO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La coda di tir al casello di Salbertrand verso Bardonecchia (foto Croce Rossa Susa)

BARDONECCHIA – Mattinata difficile al tunnel del Frejus, a causa di uno sciopero dei camionisti sul lato francese, che ha causato la chiusura al traffico dalle 6.30 di questa mattina. Intorno all’ora di pranzo la situazione è tornata alla normalità, ma durante tutta la mattinata una lunga coda di tir si è formata dal casello autostradale di Salbertrand. “La situazione ha causato una progressiva coda dei veicoli in transito – spiegano dalla Croce Rossa di Susa – dirottati sulla viabilità ordinaria, e dei mezzi pesanti che sono stati stoccati nei vari parcheggi presenti sull’asse stradale. In accordo con la Sitaf, così come previsto dalla vigente convenzione, è stata attivata una squadra della Croce Rossa presso la postazione di soccorso della barriera di Salbertrand che si è occupata di distribuire bevande calde ai veicoli rimasti bloccati”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Non so il motivo di tale sciopero ma hanno fatto bene. Lo sciopero x conto mio dovrebbe durare una settimana, parlo da ex camionaro visto come va il settore. Premetto sono in pensione da solo 2 anni.VIVA I CAMIONISTI FRANCESI vìsto che loro ci sanno fare con gli scioperi, non come tanti conigli di noi ITALIANI.

    • Sono camionista. Le persone, quali fanno sciopero ai caselli – sono arrivati con automobili, con cibo e bevande. Mangiano,bevono e urlano – divertendosi. Io dovevo essere a casa a mezzogiorno con camion. Non avevo nei piani – fine settimana trascorrere in un parcheggio in Francia. Cibo – zero. Dovevo mangiare a casa. Fare 45 ore di pausa in camion – proibito da UE. Chi viola i diritti umani – in questa situazione?

    • A Monte Bianco una donna italiana, in macchina con piccoli bambini era bloccata d’avanti ai caselli, a causa del sciopero. Giustamente – non pianificava rimanere bloccata con bambini senza cibo e acqua, senza bagni. E umano? E giusto? La donna ha iniziato a preoccuparsi. È morta dal infarto. Tutti dicono qui, in Francia – che sciopero fanno i lavoratori delle autostrade. Secondo voi – chi viola i diritti umani? Questo è un seguestro delle persone! Noi non possiamo andare alle nostre case, a causa di quel blocco. Siamo senza cibo e acqua. Tutte balle e racconti – del aiuto. Non ce nessun aiuto! Intervenite per cortesia – almeno qualcuno. Nessuno ha diritto di impedire a tornare a casa nostra. Questo è disumano! Francesi – peggio dei fascisti!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.