FURTI A GIAVENO E AVIGLIANA: ARRESTATE 2 PERSONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO / AVIGLIANA – Una buona notizia dopo mesi di indagini. Le forze dell’ordine hanno identificato la banda che era diventata il terrore di Giaveno e dintorni. Raffica di furti di notte e di giorno. I carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno arrestato 2 persone e sulla traccia di altre 3, indagate per concorso in furto in abitazione. Le indagini hanno consentito di documentare la responsabilità degli indagati, in ordine alla consumazione di almeno 20 furti in abitazione, perpetrati tra i mesi di ottobre e novembre 2018, nei comuni di Giaveno, Avigliana, Rivoli, Venaria Reale, Beinasco, Mappano e San Mauro Torinese.

Due persone, un albanese e un romeno, sono state rintracciate e arrestate. I carabinieri sono sulle tracce dei complici.

Si credevano imprendibili e per questa ragione utilizzavano le loro auto sia per i sopralluoghi sia per commettere i furti. La filosofia della banda era di cercare le case dei ricchi per rubare di più.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

15 COMMENTI

  1. Glj stranieri, fanno i lavori che gli Italiani NON VOGLIONO FARE. Ne abbiamo bisogno ! Ci arricchiscono ! Ditelo ai buonisti del mio cacarozzolo.

    • Hai notato l’uomo nero
      Spesso ha un debole per i cani
      Pubblica foto coi suoi bambini
      Vestito in abiti militari
      Hai notato che spesso dice
      Che noi siamo troppo buoni
      E che a esser tolleranti poi
      Si passa per coglioni
      Hai notato che gli argomenti
      Sono sempre più o meno quelli
      Rubano, sporcano, puzzano e allora
      Olio di ricino e manganelli
      Hai notato che parla ancora
      Di razza pura, di razza ariana
      Ma poi spesso è un po’ meno ortodosso
      Quando si tratta di una puttana
      E tu, tu che pensavi
      Che fosse tutta acqua passata
      Che questa tragica misera storia
      Non si sarebbe più ripetuta
      Tu che credevi nel progresso
      E nei sorrisi di Mandela
      Tu che pensavi che dopo l’inverno sarebbe arrivata una primavera
      E invece no
      E invece no
      Hai notato che l’uomo nero spesso ha un debole per la casa
      A casa nostra, a casa loro
      Tutta una vita casa e lavoro
      Ed è un maniaco della famiglia
      Soprattutto quella cristiana
      Per cui ama il prossimo tuo
      Solo se carne di razza italiana
      Ed hai notato che l’uomo nero
      Semina anche nel mio cervello
      Quando piuttosto che aprire la porta
      La chiudo a chiave col chiavistello
      Quando ho temuto per la mia vita
      Seduto su un autobus di Milano
      Solo perché un ragazzino arabo
      Si è messo a pregare dicendo il corano
      E tu, tu che pensavi
      Che fosse tutta acqua passata
      Che questa tragica lurida storia
      Non si sarebbe più ripetuta
      Tu che credevi nel progresso
      E nei sorrisi di Mandela
      Tu che pensavi che dopo l’inverno sarebbe arrivata la primavera
      E invece no
      E invece no
      E io, io che pensavo
      Che fosse tutto una passeggiata
      Che bastasse cantare canzoni
      Per dare al mondo una sistemata
      Io che sorseggio l’ennesimo amaro
      Seduto a un tavolo sui Navigli
      Pensando in fondo va tutto bene
      Mi basta solo non fare figli
      E invece no
      E invece no
      E io, io che pensavo
      Che fosse tutto una passeggiata
      E che bastasse cantare canzoni
      Per dare al mondo una sistemata
      Io che sorseggio l’ennesimo amaro
      seduto a un tavolo sui Navigli
      Pensando in fondo va tutto bene
      Mi basta solo non fare figli
      E invece no
      E invece no

  2. I migranti oggi sono l’elemento umano, l’avanguardia di questa globalizzazione e ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso per tutti noi”. Laura Boldrini.

  3. Meno male che non si può fare di tutta l’erba un fascio,
    altrimenti a giudicare dai commenti di miei connazionali qui sopra,
    albanesi e rumeni sarebbero tutti ladri e noi saremmo tutti dei rincoglioniti.

  4. Gli italiani in divisa ammazzano ragazzi stuprano turiste, italiani al giverno rubano 49 milioni a tutti noi ma quello va bene. Io sono buonista x i migranti ma con gente ignorante e cattiva come voi altro che buonista, mazzate su mazzate…grattagratta poi ogni post si conferma il + becero e ignorante di tutti sonia dai…lasciamo stare, vai a verona al congresso che vi cuole zitte a lavare e rammendare i calzini

    • Cosa c’ è di male nella cura della casa e della famiglia? Lei ha avuto problemi da piccolo per il disprezzo che dimostra per famiglia e lavori domestici?

    • Caro/a Marx, è una battaglia persa. L’italiano ignorante medio più di due righe di testo non riesce a leggerle, e nei rari casi in cui riuscisse a leggerle, comunque non le capirebbe. Raggruppare la gente in classi a cui addossare una qualche colpa (o reato) è uno sport oramai molto diffuso da parte di chi fa dell’egoismo il centro della propria vita. Così razzisti, xenofobi, islamofobi, omofobi, ecc… proliferano come funghi e si sentono in diritto di poter sparare giudizi su gruppi di persone, territori, etnie, popoli, nazioni e vomitare tutta la loro ignoranza sui social, spesso in modo anonimo, sicuri che nessuno chiederà mai loro conto di quanto affermato. Se l’Italia è un paese che da decenni è sempre al fondo del treno europeo la colpa non è certo da ricercare a quel 8% di stranieri, ma a quel 92% di “pura razza italiana”.

  5. Poi scoprono il ricettatore italiano che sfruttava immigrati finiti in clandestinità come gia successo ma i fascisti o i ladroni in giacca e cravatta sono risorse di salvini invece

  6. C’è un fatto. Le forze dell’ordine faticano a prevenire i reati ed a perseguire i colpevoli. Avanti cosí si va verso la perdita di alcune sicurezze prime tra tutte quelle propria abitazione. Forse il caro vecchio bastone tornerà in voga. Sia con i nativi che con gli stranieri. Per i reati dei colletti bianchi invece serve un voto.

  7. Il ministro degli interni proclamava più sicurezza e deve dare più sicurezza non armare gente precedentemente scaldata a dovere

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.