GIAVENO, SCIALPINISTA DELLA VALSUSA MUORE PER UN MALORE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti questa mattina all’Alpe Colombino, comune di Giaveno, dove uno scialpinista (Luca Re Viglietti) è deceduto in seguito a un malore. La chiamata d’emergenza è stata lanciata intorno alle 7.30 dopo che l’uomo, 37enne di Avigliana, ha accusato un malore poche centinaia di metri dopo essere partito per la gita. Il suo compagno lo ha riaccompagnato verso il parcheggio ma a quel punto la vittima ha perso i sensi. Il compagno ha provato a rianimarlo fino all’arrivo dell’eliambulanza 118, quando il paziente è stato preso in carico dall’equipe sanitaria che non è riuscita a salvarlo. In seguito la salma è stata presa in carico dalle squadre a terra del soccorso alpino fino all’arrivo dei Carabinieri.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

9 COMMENTI

  1. Statisticamente è provato che muoiono molte più persone che vanno nelle fredde giornate invernali a camminare in montagna di quelle che stanno sul divano a guardare la tv sotto una copertina in pile.
    E io ci credo alle statistiche.

    • Quindi secondo lei si dovrebbe stare sotto le coperte a metter muffa? Ma per favore non spariamo cavolate. Se non sa cosa è successo si astenga dal fare commenti poco opportuni, anche per rispetto del ragazzo che è mancato e per la sua famiglia. Si vergogni.

      • E’statisticamente provato che il letto è il posto dove avviene il maggior numero di decessi.
        Quindi è statisticamente dimostrato che il letto è il luogo più pericoloso e pertanto conviene coricarsi altrove.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.