IMPRENDITORE DELLA VALSUSA MUORE IN TANGENZIALE: INCIDENTE CON IL TIR A CAUSA DI UN MALORE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUTTIGLIERA ALTA / ALPIGNANO / TORINO – E’ valsusino l’uomo morto oggi pomeriggio in Tangenziale. La vittima si chiamava Carlo Augusto Riva, aveva 59 anni e viveva a Buttigliera Alta: era il titolare della storica ditta Riva Rottami di Alpignano, in via Caselette 200.

Stava guidando il tir della sua ditta, ma all’improvviso ha avuto un malore ed è uscito di strada, finendo in una scarpata e tagliando lo svincolo della Falchera, raggiungendo quasi l’altro versante della tangenziale, in direzione sud Savona-Piacenza. Riva è stato trovato morto dentro la cabina del tir

L’incidente è avvenuto sulla tangenziale nord di Torino, allo svincolo della Falchera, nel territorio di Mappano.

Carlo Riva e la sua famiglia sono molto conosciuti in Valsusa: la Riva srl iniziò la propria attività già nel 1930 con la ditta individuale “Riva Augusto”, occupandosi sia di rifiuti ferrosi che di rifiuti di origine organica e animale. Successivamente l’attività venne proseguita dal figlio Franco Riva a partire dal 1970. Da circa 30 anni la sede dell’azienda si trova sulla strada provinciale 24 del Monginevro, nell’area industriale di Alpignano, in frazione Grange Palmero.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.