NEVICATA NOTTURNA IN VAL SUSA / FOTO / ECCO LE PREVISIONI METEO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di METEO VAL SUSA

Archiviato finalmente l’infinito periodo anticiclonico, è giunta l’ora delle perturbazioni atlantiche. Nel corso di quasi tutta la settimana, le correnti saranno orientate dai quadranti occidentali e trasporteranno come un nastro un serpentone di perturbazioni contro le alpi occidentali.

GUARDA LE FOTO DELLA NEVICATA NOTTURNA IN VAL SUSA

In questa situazione, i versanti esteri e particolarmente la Savoia, faranno il pieno di NEVE con possibili accumuli fino a 60-100 centimetri a 1500 metri entro venerdì 8 gennaio.

Il nostro versante, si troverà parzialmente riparato ma le perturbazioni riusciranno comunque a sfondare per alcuni chilometri anche sul nostro versante alpino, dispensando precipitazioni nevose di entità variabile a seconda delle zone e complessivamente decrescente mano a mano che ci si allontanerà dal confine fino ad essere quasi nulla sulla pianura torinese.

La prima perturbazione della serie è già in azione in queste ore e sta portando nevicate in parte intense sulla Savoia e sulle aree confinali del nostro versante: sta nevicando a Bardonecchia, su tutta la Vialattea e anche su parte del fondovalle con fiocchi umidi fino a Sant’antonino. Tra lunedì sera e mercoledì tregua in parte soleggiata ma con ancora deboli nevicate possibili tra versanti esteri e crinali di confine, ventoso e freddo ovunque. Tra giovedì e venerdì, un’altra intensa perturbazione impatterà le alpi da ovest causando neve abbondante sui versanti esteri ma possibili nevicate anche sulle aree confinali del nostro versante anche se in questo caso lo sfondamento potrebbe limitarsi all’alta valle, risparmiando le aree poste mediamente da Oulx/Susa verso est.

img_2807

Le temperature saranno stazionarie al piano ma potrebbero subire variazioni anche repentine in ragione di eventuali episodi di foehn che potrebbero intervenire nel corso della settimana, la cui estensione ed intensità sono però ancora da valutare. In quota subiranno mediamente fluttuazioni di 2-4 °C in più o in meno ma non di più.

RIASSUNTO PREVISIONALE

LUNEDÌ: coperto ovunque fino al primo mattino, seguiranno irregolari aperture che dalle aree di pianura si estenderanno mano a mano al resto del territorio entro il pomeriggio con nubi che indugeranno fino a sera solo sui crinali di confine. Precipitazioni nel corso della notte e fino al mattino con intensità anche moderata sull’alta valle, via via più debole, invece, procedendo verso est. La precipitazione nevosa potrebbe interessare gran parte della valle, fino alle porte della pianura, con anche lievi accumuli. Nel corso della mattinata le precipitazioni si ritireranno sull’interno valle fino ad essere presenti solo più sui versanti esteri e i crinali di confine in serata. Temperature stazionarie su valori freddi. Venti moderati o forti da ovest in quota, al piano possibili rinforzi da ovest dal pomeriggio.

MARTEDÌ e MERCOLEDÌ: correnti da ovest con nubi più o meno compatte sulle aree confinali dove, di tanto in tanto, cadrà qualche fiocco di neve. Per il resto sole prevalente ma con nubi di passaggio. ventilazione vivace occidentale e possibili raffiche di foehn sul fondovalle.

GIOVEDÌ e VENERDÌ: nuovo peggioramento tra versanti esteri ed alta valle con abbondanti precipitazioni sulla Savoia e le zone confinali ma discreto interessamento possibile anche dell’alta valle. Per il resto nubi sparse ma nessuna precipitazione. Possibili raffiche di foehn a tratti. Venti comunque moderati o forti da ovest a tutte le quote.
FINE SETTIMANA: tempo in miglioramento con maggiore soleggiamento anche in alta valle.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.