LA NUOVA OPERA DEL VALSUSINO PERRON IN FRANCIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MAURIZIO PERRON

OULX – Ecco la storia della mia ultima opera. Sono stato invitato in Francia dalla Ferme de Chosal per una residenza d’artista nel mese di Settembre. La Ferme è una fattoria che ha la particolarità di impiegare circa sessanta lavoratori con disabilità mentali che producono fiori, ortaggi e allevano animali per delle visite guidate per le scuole. In questa fattoria è presente anche un percorso a “piedi nudi” ed un percorso di “Land Art” dove appunto ho realizzato la mia ultima installazione.

Ho lavorato a quest’opera per circa dieci giorni aiutato dai lavoratori della fattoria, che hanno partecipato attivamente sia alla preparazione dei pezzi che al vero e proprio montaggio. L’opera è un igloo in legno, largo circa quattro metri, dove si può liberamente entrare per rilassarsi, respirare il profumo del legno e della paglia che abbiamo posizionato a terra oppure fare una sessione di meditazione.

“The last refuge”, così si intitola l’opera, vuole invitare il pubblico a riflettere su come stiamo sfruttando e maltrattando il nostro pianeta. Continuando così forse arriveremo ad un’altra glaciazione ed a quel punto ci saranno anche in Europa dei veri igloo che non si scioglieranno mai. L’opera rimarrà esposta a Chosal, nei pressi di Annecy in Savoia, fino al suo normale e naturale deterioramento. Qui il link per vedere il video completo dell’esperienza.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.